La Pressa redazione@lapressa.it Notizie su Modena e Provincia
Logo LaPressa.it
Facebook Twitter Youtube Google+ Linkedin Instagram
articoliSocieta'

Fondazione Del Monte: per i modenesi è più importante agire su ambiente che su sicurezza

Data: / Categoria: Societa'
Autore:
La Pressa
Logo LaPressa.it

La ricerca oggetto dell'evento a Palazzo Europa condotta su 710 interpellati nel comune di Modena


  • Fondazione Del Monte: per i modenesi è più importante agire su ambiente che su sicurezza
  • Fondazione Del Monte: per i modenesi è più importante agire su ambiente che su sicurezza
Ambiente, inquinamento e cambiamenti climatici sono, in maniera maggiore rispetto a sicurezza e criminalità e crescita economica, i temi sui quali per i modenesi sarebbe più importante agire. Per risolverne i problemi.

E' questo, in estrema sintesi, il dato emerso dalla ricerca condotta dalla Fondazione del Monte di Modena su un campione di 710 intervistati e alla base delle diverse riflessioni articolate nel convegno che si è svolto ieri a Palazzo Europa, promosso dalla Fondazione stessa. Del resto in una città agli ultimi posti in Italia per sicurezza e reati predatori e per smog, e problematiche connesse ai picchi di inquinamento, che questi fossero i temi prioritari sui quali, nell'opinione dei cittadini, sarebbe necessario agire era immaginabile. Meno lo era che fosse l'ambiente, o meglio le criticità connesse a questo ambito, a prevalere su un tema così sentito e così maggioramente percepibile nei suoi effetti, come quello della sicurezza. Anche a livello elettorale sembra esserci una discrepanza netta sull'interesse dichiarato sui temi ambientali, e i voti che alla fine finiscono alle liste che questi interessi, almeno sulla carta, tutelano. Ma questo è un altro ambito di riflessione. Rimanendo a quelli della ricerca, altri dati, legati ad altre domande e risposte, definiscono l'importanza del tema ambientale per i modenesi. Un tema che preoccupa al punto da far dire ai cittadini che la protezione dell'ambiente dovrebbe avere la priorità anche a costo di frenare la crescita economica. E' di questa opinione il 71,2% degli intervistati, mentre 'solo' il 22,6% ritiene che la crescita economica dovrebbe avere la priorità anche se l'ambiente in parte ne risente. Un dato, quest'ultimo, maggiore a Modena rispetto all'Italia. Arrivando al fronte delle 'responsabilità' o meglio a quelle che sono ritenute le cause principali dell'inquinamento, dalla ricerca emerge che l'83% dei modenesi afferma che l'azione dell'uomo, con la produzione di inquinamento e gas serra, sia la la principale responsabile dei problemi ambientali, mentre per il 15% questi cambiamenti sono dovuti al ciclo secolare della natura che alterna periodi più caldi e periodi più freddi.

Gi.Ga



'indagine si articola in tre rilevazioni che riguarderanno la rilevanza del problema il rapporto fra orientamento e comportamenti e le ricadute sulle scelte a livello locale e nel nostro territorio. L'indagine verrà presentata in un arco di tempo che va da oggi a febbraio con un convegno conclusivo nel quale avere un confronto fra i diversi soggetti coinvolti, in particolare delle associazioni sociali ed economiche e delle istituzioni locali.
 710 interviste utili


Redazione La Pressa
Redazione La Pressa

La Pressa è un quotidiano on-line indipendente fondato da Cinzia Franchini, Gianni Galeotti e Giuseppe Leonelli.Propone approfondimenti, inchieste e commenti sulla situazione polit..   Continua >>


 
 
 
 
 

Articoli Correlati
'Rifiuti Spilamberto, l'ipocrisia della raccolta differenziata'
La Provincia
23 Ottobre 2017 - 10:12- Visite:18361
Dossier inceneritore, il bluff del riciclo della plastica
Dossier Inceneritore
27 Ottobre 2017 - 07:02- Visite:13852
Dossier inceneritore, l'inquinamento e l'acquario
Dossier Inceneritore
01 Novembre 2017 - 07:30- Visite:13465
'Rifiuti, Hera senza vergogna e senza limiti e i sindaci tacciono'
Politica
06 Agosto 2017 - 11:44- Visite:12393
Il costo dell'inceneritore? Cinquecentomila euro al giorno
Dossier Inceneritore
13 Ottobre 2017 - 07:30- Visite:12280
Dossier inceneritore, Hera e la politica che se ne lava le mani
Dossier Inceneritore
20 Ottobre 2017 - 10:10- Visite:11682
Societa' - Articoli Recenti
Prefettura, più unità e stretta sui..
L'esito della riunione del Comitato provinciale per l'ordine e la sicurezza pubblica. I ..
20 Marzo 2020 - 23:14- Visite:157
'Italpizza, un dipendente positivo a ..
Lo comunica l'azienda. 'Per le misure adottate il sito Italpizza è una delle realtà della ..
20 Marzo 2020 - 20:45- Visite:2175
La mappa dei contagi: a Modena 22 ..
Quattro degli 11 morti a Carpi. A Sassuolo (14 casi), Fiorano Modenese (9), Maranello (8). A..
20 Marzo 2020 - 19:09- Visite:2855
Pandemia Coronavirus, oggi 11 morti a..
In Emilia Romagna si registrano oggi 109 decessi e 754 casi in più di ieri. Le persone ..
20 Marzo 2020 - 17:39- Visite:4979


Societa' - Articoli più letti


Modena in zona rossa: cosa prevede la..
Spostamenti bloccati, permessi solo per emergenza. Chiuse palestre, piscine e centri ..
07 Marzo 2020 - 21:45- Visite:61433
Coronavirus, scuole tutte chiuse in ..
Il contagio in queste tre Regioni ha un'evoluzione veloce e l'Organizzazione mondiale della ..
29 Febbraio 2020 - 08:00- Visite:44668
Coronavirus, Venturi: basta cazzeggio..
Venturi: se serve impediremo anche le passeggiate. Con 197 persone in terapia intensiva, 28 ..
16 Marzo 2020 - 18:32- Visite:40012
Lesioni piede diabetico: risultati ..
Le cellule staminali migliorano guarigioni di ulcere e gangrene. Dalla struttura complessa ..
27 Luglio 2019 - 23:36- Visite:39595