Acof onoranze funebri
La Pressa redazione@lapressa.it Notizie su Modena e Provincia
Logo LaPressa.it
Facebook Twitter Youtube Linkedin Instagram Telegram
articoliSocieta'

Donini guarito per la seconda volta: 'Ora prepariamoci nuova ondata e vaccinazione di massa'

La Pressa
Logo LaPressa.it

Prima uscita pubblica, in una scuola bolognese, dopo l'ultima quarantena per l'Assessore regionale alla sanità. Ma subito arriva la critica sul medici di base. Su farmacie e e Usca ci delegittima


Donini guarito per la seconda volta: 'Ora prepariamoci nuova ondata e vaccinazione di massa'

'Per l'autunno bisogna prepararci, perchè non ci sorprenda una nuova ondata pandemica'.
L'avviso è dell'assessore regionale alla Sanità dell'Emilia-Romagna, Raffaele Donini. Al primo appuntamento pubblico oggi dopo l'isolamento per la seconda infezione di Covid che l'ha colpito nei giorni scorsi, Donini guarda già oltre l'estate: se il picco di questa ondata pare ormai vicino, bisogna cominciare a pensare a ciò che può aspettarci tra qualche mese, quando le temperature torneranno ad abbassarsi.
In particolare 'dobbiamo organizzare bene l'eventuale fase di vaccinazione di massa, nel caso venga richiesto. Ovviamente non siamo noi che decidiamo- precisa l'assessore- ma ci stiamo preparando. Eseguiremo al meglio delle nostre possibilità le indicazioni del Governo'.
Al liceo Fermi di Bologna per una iniziativa sulla fiducia nella scienza, Donini sottolinea: la pandemia 'non è andata via'.
La curva epidemiologica, rileva il titolare della Sanità in regione, 'dicono si stia avvicinando al picco, anche in relazione al fatto che è prossima la stagione nella quale i virus respiratori sono meno intensi come diffusività. Lo speriamo tutti'.
Ciò non toglie, aggiunge ancora Donini, che il Governo 'abbia fatto bene a mantenere alcune norme di cautela come appunto l'uso della mascherina negli ambienti interni e nelle scuole. Questo non ci deve poi neanche fare abbassare la guardia a livello individuale perchè la contagiosità del virus è sempre molto alta. Le varianti? Sono il combinato disposto delle due Omicron che hanno ormai totalizzato la espansione epidemiologica del virus'.

Ma la prima uscita ufficiale dopo il periodo di isolamento ha combaciato, per l'Assessore alla sanità dell'Emilia-Romagna, anche con il duto attacco dei medici di famiglia nei suoi confronti

Il tutto causato da due post sui social rispettivamente dedicati a Usca, il team di medici e infermieri che visitano a casa i pazienti, e farmacie. Ad arrabbiarsi è il segretario regionale di Fimmg Daniele Morini, che rivendica la centralità dei medici di base nella medicina dei prossimi anni. Per Morini, invece, da parte della Regione 'si continua a portare avanti un preciso progetto per delegittimare la medicina generale, partito molti anni fa e che ora è arrivato vicino al capolavoro'. E' 'inutile raccontarcela- scrive il numero uno Fimmg- la mancata programmazione sulla carenza dei medici non è stata affatto una questione di malpractice della politica, ma un preciso disegno lungimirante'. Per quanto riguarda le Usca, la 'presa in carico a 360 gradi della cronicità e della fragilità è in assoluto la caratteristica principale della medicina di famiglia, non sarà delegando a medici esterni subordinati che le persone a casa potranno esser curate meglio'. E poi 'siamo così sicuri- si chiede Morini- che le direzioni generali della varie Ausl non stiano pensando di poter utilizzare le Usca per la gestione di altre criticità, ben più impellenti, e di cui nessuno intravede ancora una soluzione concreta? Parliamo dell'attuale gravissima carenza di medici del territorio'. Per quanto riguarda invece le attività da far svolgere alle farmacie, 'non vi pare che si tratti di attività specifiche e assolutamente da implementare nel contesto della medicina di famiglia?'.



Paypal
Da anni Lapressa.it offre una informazione libera e indipendente ai suoi lettori senza nessun tipo di contributo pubblico. La pubblicità dei privati copre parte dei costi, ma non è sufficiente. Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge, e ci segue, di darci, se crede, un contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di modenesi ed emiliano-romagnoli che ci leggono quotidianamente, è fondamentale.


Redazione La Pressa
Redazione La Pressa

La Pressa è un quotidiano on-line indipendente fondato da Cinzia Franchini, Gianni Galeotti e Giuseppe Leonelli.Propone approfondimenti, inchieste e commenti sulla situazione politica, s..   Continua >>


 
 
 
 

Punti Incrociati

Societa' - Articoli Recenti
Violenza sulle donne, mobilitazione ..
Questa mattina: Il presidio con una quindicina di associazioni antiviolenza della regione. ..
23 Giugno 2022 - 10:23
Covid, 507 contagi nel modenese e 14 ..
I sintomatici sono 25, gli asintomatici sono 482
22 Giugno 2022 - 17:14
Covid, 4585 contagi in un giorno in ..
I pazienti ricoverati nei reparti Covid, sono 757 (+21 rispetto a ieri, +3%), età media ..
22 Giugno 2022 - 16:13
Coldiretti Modena: 'Siccità, 3 ..
'E' necessario agire nel breve periodo per definire le priorità di uso dell’acqua ..
22 Giugno 2022 - 15:36
Societa' - Articoli più letti
Reazioni avverse e morti: confronto ..
I morti sono stati sinora 223, 27 eventi gravi ogni 100.000 dosi. Nel periodo considerato ..
31 Maggio 2021 - 13:40
'Altro che Tachipirina, ecco come ..
L'ex primario del Pronto soccorso di Modena: 'Antinfiammatori ai primi sintomi e poi, se il ..
31 Gennaio 2021 - 14:37
Tragedia a Bastiglia, muore a 16 ..
Il padre: 'Non credo il vaccino abbia influito. In ogni caso non mi importa il motivo, farei..
09 Settembre 2021 - 20:11
Il sindacato dei carabinieri: 'Green ..
'Al carabiniere non vaccinato è vietato mangiare in mensa con i vaccinati, però può ..
03 Ottobre 2021 - 23:39