La Pressa redazione@lapressa.it Notizie su Modena e Provincia
Logo LaPressa.it
Facebook Twitter Youtube Linkedin Instagram
articoliSocieta'

I vantaggi dei pneumatici estivi e perché conviene comprarli

La Pressa
Logo LaPressa.it

Per guidare in modo ecologico e sicuro in estate l’opzione giusta è montare delle gomme adeguate, scegliendo tra i migliori pneumatici estivi


I vantaggi dei pneumatici estivi e perché conviene comprarli

Dal 15 aprile al 15 maggio è necessario provvedere al cambio delle gomme stagionali, passando dai modelli invernali ai pneumatici estivi. Si tratta di un’operazione molto importante, per garantire la sicurezza del veicolo, un controllo adeguato in situazioni di emergenza e il contenimento dei consumi.

I pneumatici invernali infatti non assicurano prestazioni efficienti in estate, in quanto sono progettati per lavorare a una temperatura ambientale al di sotto dei 7°C. Ecco alcuni motivi che indicano perché conviene montare le gomme estive e quali sono i vantaggi principali di questa scelta.

I rischi della guida in estate con le gomme invernali

Al giorno d’oggi sono sempre di più le persone che optano per i penumatici stagionali, una scelta che richiede la sostituzione delle gomme due volte l’anno. Tuttavia molti automobilisti tendono a posticipare il cambio, incuranti dei numerosi rischi che comporta la circolazione con i pneumatici invernali in estate, oltre ovviamente alle sanzioni previste dal Codice della Strada.

Innanzitutto questa configurazione aumenta lo spazio di frenata, specialmente quando l’arresto avviene in situazioni al limite dell’aderenza, come ad esempio in una frenata di emergenza. Allo stesso tempo l’auto diventa più instabile, non risponde immediatamente alle sollecitazioni e si amplifica il fenomeno dell’acquaplaning.

Inoltre le gomme da neve usate nei mesi estivi provocano un incremento dei consumi, peggiorando le prestazioni della vettura sia alle alte che alle basse velocità. Alla fine dei conti questa decisione si dimostra controproducente, infatti causa un aggravio dei costi e non un risparmio, oltre al pericolo di guidare una macchina poco sicura e non performante.

I principali vantaggi dei pneumatici estivi

Per guidare in modo ecologico e sicuro in estate l’opzione giusta è montare delle gomme adeguate, scegliendo tra i migliori pneumatici estivi in commercio. Per farlo è importante valutare i test degli specialisti, come quelli proposti dal sito web Outrider.it, in questo modo è possibile scoprire non solo le caratteristiche tecniche di ogni modello, ma anche il giudizio degli esperti su aspetti come la frenata, le performance sul bagnato e l’asciutto, l’usura e i consumi.

Le gomme estive offrono diversi vantaggi durante la guida nei mesi più caldi, dimostrandosi un supporto eccellente per coniugare sicurezza, risparmio e comfort. Ad esempio consentono di ottimizzare la frenata, riducendo lo spazio d’arresto, inoltre permettono di usufruire di una migliore tenuta di strada, sia in condizioni di asciutto che di bagnato.

Questi pneumatici termici, infatti, sono progettati appositamente per contrastare l’acquaplaning, con un disegno del battistrada che offre un’aderenza ottimale e contribuisce ad espellere l’acqua proveniente dal manto stradale. La mescola è più dura rispetto a quella delle gomme invernali, per funzionare alle alte temperature e sostenere le prestazioni dell’auto alle alte velocità e in curva.

Tutte le specifiche tecniche della gomma estiva sono rivolte alla riduzione dei consumi di carburante, un fattore che aiuta a contenere le spese mensili legate al mantenimento dell’auto. Allo stesso tempo questi modelli durano a lungo, con un consumo del battistrada ridotto, permettono di diminuire la rumorosità e migliorare il comfort di guida, dimostrandosi un’opzione più ecologica, comoda e rispettosa dell’ambiente.

Gomme estive/invernali o 4 stagioni: quale conviene davvero?

Sono molti gli automobilisti che si chiedono quale sia la soluzione migliore e più conveniente, se montare un treno di gomme 4 stagioni oppure alternare i penumatici invernali con quelli estivi. I modelli all season si possono utilizzare tutto l’anno, in quanto offrono prestazioni nella media in ogni stagione, senza eccellere in nessuna condizione ma garantendo sempre i requisiti minimi di sicurezza, affidabilità ed efficienza.

I pneumatici 4 stagioni non richiedono nessun tipo di intervento, basta controllare la pressione delle gomme una o due volte al mese. Al contrario il consumo del battistrada non è omogeneo, soprattutto in condizioni estreme nei mesi più caldi e in quelli più freddi. Lo stesso vale per le prestazioni, inferiori in estate e in inverno rispetto a quelle dei modelli termici.

Le gomme stagionali, invece, devono essere sostituite due volte l’anno, tuttavia forniscono performance elevate sia in estate che in inverno, grazie a una configurazione ideale in entrambe le stagioni climatiche. Da un lato questa scelta comporta alcuni costi aggiuntivi, come la spesa per il deposito dei pneumatici e il cambio gomme. Tuttavia diminuiscono i consumi e l’usura, quindi nel lungo periodo è possibile ottenere un vantaggio economico.

In generale le gomme all season sono adatte a chi percorre pochi chilometri l’anno, al di sotto dei 15 mila Km, usando l’auto soprattutto in città e per brevi spostamenti. Invece, chi guida per più di 15 mila Km l’anno, specialmente su strade extraurbane e in autostrada, oppure vive fuori città o in zone soggette a un clima più severo, l’opzione migliore è senza dubbio il doppio treno con l’alternanza tra pneumatici estivi e invernali.

 


Da anni Lapressa.it offre una informazione libera e indipendente ai suoi lettori senza nessun tipo di contributo pubblico. La pubblicità dei privati copre parte dei costi, ma non è sufficiente. Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge, e ci segue, di darci, se crede, un contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di modenesi ed emiliano-romagnoli che ci leggono quotidianamente, è fondamentale.


Redazione La Pressa
Redazione La Pressa

La Pressa è un quotidiano on-line indipendente fondato da Cinzia Franchini, Gianni Galeotti e Giuseppe Leonelli.Propone approfondimenti, inchieste e commenti sulla situazione polit..   Continua >>


 
 
 
 
 

Articoli Correlati
Modena, fermato tir con pneumatici usurati
Trasporti e dintorni
12 Agosto 2019 - 12:07- Visite:1047
Controlli sulle  gomme invernali: uno su dieci fuori regola
Societa'
13 Dicembre 2019 - 19:33- Visite:580
Stoccaggio abusivo di pneumatici: tre denunciati
La Provincia
14 Agosto 2019 - 20:15- Visite:457
Societa' - Articoli Recenti
'Modena, il posto integrato di ..
La denuncia del Sap: 'Quando fu istituito ne comprendeva almeno 12 e i risultati in termini ..
03 Agosto 2020 - 19:44- Visite:255
Sperimentazione vaccino italiano ..
In una prima fase della sperimentazione, guidata dall'Istituto Spallanzani, coinvolti 45 ..
03 Agosto 2020 - 19:31- Visite:186
La Pressa, lo speciale di carta. ..
Il nostro quotidiano on line ha dedicato questa sesta uscita cartacea al turismo e a questo ..
03 Agosto 2020 - 18:43- Visite:187
Covid, nuovi casi a Castelfranco, ..
Anche due rientri dall'estero, una persona tracciata in quanto contatto di un caso noto e un..
03 Agosto 2020 - 18:27- Visite:3217


Societa' - Articoli più letti


Morti nelle Rsa per Covid, in Emilia ..
Lo riporta l'Istituto superiore di sanità nell'ultimo report del 14 aprile sul contagio da ..
19 Aprile 2020 - 18:05- Visite:120092
Modena in zona rossa: cosa prevede la..
Spostamenti bloccati, permessi solo per emergenza. Chiuse palestre, piscine e centri ..
07 Marzo 2020 - 21:45- Visite:67087
La pandemia globale di Coronavirus? ..
E' tutto ancora on line. Il John Hopkins Center for Health Security con il World Economic ..
03 Marzo 2020 - 09:43- Visite:64151
Il Sulpl risponde: Posso accompagnare..
In questo periodo solo il marito si recherà a fare al spesa, avendo al seguito ..
17 Marzo 2020 - 11:24- Visite:50597