La Pressa redazione@lapressa.it Notizie su Modena e Provincia
Logo LaPressa.it
Facebook Twitter Youtube Linkedin Instagram
articoliSocieta'

Il mondo dell’online riduce le distanze da Coronavirus

La Pressa
Logo LaPressa.it

E i social network e i servizi di messaggistica online consentono infatti di effettuare delle chiamate con i propri contatti


Il mondo dell’online riduce le distanze da Coronavirus

Il mondo sta affrontando la più grande crisi, sotto tutti i punti di vista, in tempo di pace. Lo ha ribadito anche il presidente del Consiglio Giuseppe Conte, che a proposito dell’emergenza Coronavirus ha ammesso le difficoltà che non riguardano solo l’aspetto sanitario, ma anche quello sociale e soprattutto quello economico. Anche perché sono migliaia le famiglie che sono costrette a rimanere a casa, dovendo evitare anche di andare al lavoro perché non è consentito farlo.

 

E allora come si fa in questi giorni a dir poco difficili, a mantenersi attivi e a non farsi sovrastare dall’obbligo di non uscire dalla propria abitazione? Una delle grandi fortune del genere umano, in questo periodo e da qualche anno a questa parte, risiede nell’online. In fondo è proprio grazie a Internet che – tra le altre cose – si può leggere anche questo articolo. Ma più su larga scala, è grazie alla connettività se si possono svolgere svariate attività che tornano in voga a causa della diffusione del Coronavirus.

 

Andiamo dunque a vedere cosa si può fare in questi giorni di emergenza e di lockdown, grazie al mondo dell’online.

Ci si informa e si gioca

Grazie a Internet, una delle attività che possiamo svolgere in maniera costante e possibilmente anche corretta, riguarda il mondo dell’informazione. Ovviamente bisogna stare attenti a una quantità non controllata e difficilmente controllabile di quelle che vengono riunite nel campo delle fake news. Che non sempre sono notizie false, ma si tratta semplicemente di informazioni riportate da altri in maniera scorretta. Da qui può nascere una cattiva informazione, ma è il web stesso a condurti versi gli organi di stampa più affidabili.

 

Diventa fondamentale stare al passo con i tempi e con le notizie che arrivano da tutto il mondo, specialmente in un periodo in cui bisogna sapere cosa succede nell’ambito dell’emergenza Coronavirus. Grazie anche alle dirette video che esponenti del mondo politico e scientifico conducono, sia per dare il proprio punto di vista sulla situazione che per rispondere alle decine di domande che vengono poste dagli spettatori, a differenza ad esempio di quanto accade nei dibattiti in TV.

 

Ma il mondo dell’online, oltre a darci la possibilità di informarci, ci concede anche diverse opportunità di svago. E allora ecco che subentrano tante chances per giocare online. Ovviamente al momento non si può scommettere visto che le principali discipline sportive sono ferme, ma si può giocare, ad esempio, ai più bei giochi da casinò. È possibile giocare su piattaforma (come ad esempio NetBet) che dispongono delle autorizzazioni dell’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli, e a riguardo le leggi sono (giustamente) molto ferree.

 

Non solo giochi da casinò nel ventaglio delle offerte per giocare online. Ci si può ad esempio divertire grazie al collegamento che si può stabilire con i nostri PC e sulle consolle, per condividere con amici e avversari di tutto il mondo le proprie abilità nel gaming. E così le partite con i videogiochi più amati e giocati non si limitano più al confronto davanti alla stessa TV, ma possono essere giocate tra rivali sulle onde del web.

Vicini anche se lontani

E poi c’è forse la pratica più diffusa tra gli italiani (e non solo) in questi giorni di emergenza e soprattutto di lontananza. I social network e i servizi di messaggistica online consentono infatti di effettuare delle chiamate con i propri contatti. Che siano esse delle vere e proprie telefonate o delle videochiamate – con l’ausilio delle webcam – queste rappresentano l’unica occasione per poter vedere amici e parenti con i quali non condividiamo la convivenza sotto lo stesso tetto.

 

E poi, grazie alle applicazioni per effettuare videochiamate e conference call, è possibile anche effettuare vere e proprie riunioni e briefing di lavoro. In questo senso, il concetto di smart working ha finalmente fatto breccia nel mondo del lavoro in Italia. Sempre più aziende si sono affidate a questa possibilità per non fermare la produttività dei propri impiegati, specialmente quelli che possono proseguire il proprio lavoro da casa e non possono uscire di casa per svolgerlo.

 

Dunque nuove opportunità vengono messe a disposizione della popolazione mondiale, grazie a una delle invenzioni più innovative della storia, ovvero Internet. E ora, dopo aver letto questo articolo, sappiamo che andrai a giocare o a videochiamare un tuo caro amico.


Da anni Lapressa.it offre una informazione libera e indipendente ai suoi lettori senza nessun tipo di contributo pubblico. La pubblicità dei privati copre parte dei costi, ma non è sufficiente. Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge, e ci segue, di darci, se crede, un contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di modenesi ed emiliano-romagnoli che ci leggono quotidianamente, è fondamentale.


Redazione La Pressa
Redazione La Pressa

La Pressa è un quotidiano on-line indipendente fondato da Cinzia Franchini, Gianni Galeotti e Giuseppe Leonelli.Propone approfondimenti, inchieste e commenti sulla situazione polit..   Continua >>


 
 
 
 
 

Articoli Correlati
Morti nelle Rsa per Covid, in Emilia Romagna dati peggiori d'Italia
Societa'
19 Aprile 2020 - 18:05- Visite:127800
La pandemia globale di Coronavirus? Simulata nel 2019
Oltre Modena
03 Marzo 2020 - 09:43- Visite:76149
Modena in zona rossa: cosa prevede la bozza del decreto
Societa'
07 Marzo 2020 - 21:45- Visite:69739
Il Sulpl risponde: Posso accompagnare mia moglie a fare la spesa?
Societa'
17 Marzo 2020 - 11:24- Visite:58571
Coronavirus, scuole tutte chiuse in Emilia Romagna per altri 8 giorni
Societa'
29 Febbraio 2020 - 08:00- Visite:48605
Coronavirus, Venturi: basta cazzeggio o state a casa o vi fermiamo noi
Societa'
16 Marzo 2020 - 18:32- Visite:44404
Societa' - Articoli Recenti
Influenza: In Emilia-Romagna ancora ..
La conferma dell'Assessore regionale Donini che cita la stima fatta dai medici di famiglia ..
28 Novembre 2020 - 09:05- Visite:24
Covid a Modena, 11 morti in un ..
Le persone ricoverate sono 39, una in terapia intensiva. Solo a Modena città 143 contagi
27 Novembre 2020 - 18:40- Visite:3092
Covid: 2165 casi in Emilia Romagna, ..
La situazione dei contagi nelle province vede Modena con (538) nuovi casi, quella di ..
27 Novembre 2020 - 17:38- Visite:3137
Trasporto scolastico, mezzi al 50%, ..
Incontro tra dirigente dell'Ufficio scolastico provinciale, Seta. Amo, dirigenti scolastici ..
27 Novembre 2020 - 15:57- Visite:230


Societa' - Articoli più letti


Morti nelle Rsa per Covid, in Emilia ..
Lo riporta l'Istituto superiore di sanità nell'ultimo report del 14 aprile sul contagio da ..
19 Aprile 2020 - 18:05- Visite:127800
La pandemia globale di Coronavirus? ..
E' tutto ancora on line. Il John Hopkins Center for Health Security con il World Economic ..
03 Marzo 2020 - 09:43- Visite:76149
Modena in zona rossa: cosa prevede la..
Spostamenti bloccati, permessi solo per emergenza. Chiuse palestre, piscine e centri ..
07 Marzo 2020 - 21:45- Visite:69739
Il Sulpl risponde: Posso accompagnare..
In questo periodo solo il marito si recherà a fare al spesa, avendo al seguito ..
17 Marzo 2020 - 11:24- Visite:58571