Lavoro nero e insicurezza nei cantieri, altre tre attività sospese
MIRANDOLA CARLO BASSOLI SINDACO
Udicon
La Pressa redazione@lapressa.it Notizie su Modena e Provincia
Logo LaPressa.it
Facebook Twitter Youtube Linkedin Instagram Telegram
MIRANDOLA CARLO BASSOLI SINDACO
articoliSocieta'

Lavoro nero e insicurezza nei cantieri, altre tre attività sospese

La Pressa
Logo LaPressa.it

Ispezioni a Modena, Nonantola e Pavullo nel Frignano. Il NIL (Nucleo Ispettorato del Lavoro) e il locale ispettorato del lavoro hanno accertato 7 ditte risultate non conformi e 7 lavoratori irregolari, di cui 6 in nero


Lavoro nero e insicurezza nei cantieri, altre tre attività sospese
Paypal
Da anni Lapressa.it offre una informazione libera e indipendente ai suoi lettori senza nessun tipo di contributo pubblico. La pubblicità dei privati copre parte dei costi, ma non è sufficiente. Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge, e ci segue, di darci, se crede, un contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di modenesi ed emiliano-romagnoli che ci leggono quotidianamente, è fondamentale.

Tre attività sospese, individuati 6 lavoratori “in nero” e contestate circa 80 mila euro tra ammende e sanzioni amministrative al termine dei controlli in edilizia eseguiti dai Carabinieri del NIL (Nucleo Ispettorato del Lavoro) di Modena, unitamente ai militari delle Compagnie Carabinieri di Modena e Pavullo nel Frignano e al locale Ispettorato Territoriale del Lavoro.

E’ questo il bilancio a seguito dei controlli dei cantieri edili in provincia finalizzati a prevenire e reprimere i fenomeni dello sfruttamento del lavoro e di quello sommerso oltre che a verificare il rispetto della normativa sulla tutela della salute e della sicurezza dei lavoratori nei luoghi di lavoro. 
 
Nelle ultime settimane sono state 7 le ditte risultate non conformi, gestite da imprenditori italiani e stranieri, nei confronti di tre ditte è stato adottato un provvedimento di sospensione dell’attività imprenditoriale sia per le gravi violazioni in materia di sicurezza sui luoghi di lavoro, sia per l’impiego di lavoratori “in nero”.

  I controlli hanno consentito di accertare l’impiego di 7 lavoratori irregolari di cui 6 occupati “in nero”; un lavoratore era stato occupato nonostante fosse irregolare sul territorio nazionale.

 
Nel corso dei controlli in cantiere sono state numerose le inadempienze di natura penale in materia di sicurezza sui luoghi di lavoro in cantiere: tra queste l’utilizzo in maniera difforme dalle istruzioni d’uso di una piattaforma di lavoro elevabile PLE, condotta da personale privo della necessaria formazione e abilitazione ed utilizzata da altri lavoratori a cui non era stata fornita la prevista cintura di sicurezza ovvero altro sistema di ritenuta nei lavori in quota.
Accertata inoltre l’omessa previsione di un conforme sistema di accesso alle lavorazioni, l’omessa adozione di idonei ponteggi o di altre opere per eliminare i pericoli di caduta di persone o cose, l’omessa adozione di idonee misure di protezione contro le cadute verso il vuoto, l’istallazione del ponteggio a distanza dal fabbricato non conforme e l’omessa adozione di congruo numero di montanti.

E’ stata inoltre accertata l’omessa predisposizione in cantiere di idonei locali destinati al riposo dei lavoratori e l’omessa tenuta in loco dei presidi medici di primo soccorso. 

Sono state accertate anche altre violazioni contravvenzionali quali l’omessa effettuazione della valutazione dei rischi e la conseguente elaborazione del D.V.R.; l’omessa redazione del piano operativo di sicurezza; l’omessa verifica dell’idoneità tecnica professionale delle ditte esecutrici, l’omessa designazione del responsabile del servizio di prevenzione e protezione dei luoghi di lavoro. 
 
Nel comune di Modena sono state sospese le attività in cantiere con l’adozione di provvedimenti di sospensione di 2 imprese. La prima ditta è stata sospesa sia per aver occupato 3 lavoratori “in nero” di cui uno irregolare sul territorio nazionale e sia perché sono state riscontrate gravi violazioni in materia di sicurezza (mancata redazione del piano operativo di sicurezza), e la seconda per aver fatto condurre una piattaforma di lavoro elevabile PLE ad lavoratore sprovvisto della necessaria abilitazione e formazione. 
Al termine degli accertamenti un imprenditore è stato denunciato all’Autorità Giudiziaria per aver impiegato al lavoro una persona sprovvista del permesso di soggiorno perché mai rilasciato. Sono state elevate sanzioni per circa 50.000 euro. 
 
Nel comune di Pavullo nel Frignano è stata sanzionata una ditta che eseguiva le lavorazioni in cantiere senza aver predisposto un conforme accesso ai lavori in quota, avendo, inoltre, istallato il ponteggio ad una distanza non conforme dal fabbricato. Sono state elevate sanzioni per circa 2.000 euro
 
Nel comune di Nonantola sono state 4 le ditte non conformi individuate per il mancato rispetto della normativa sulla tutela della salute e della sicurezza dei lavoratori nei luoghi di lavoro. Una ditta è stata sospesa per aver occupato 3 lavoratori “in nero” (su 3 impiegati) e per gravi violazioni in materia di sicurezza quale la mancata redazione del Piano Operativo di Sicurezza (P.O.S.). Sono state elevate complessivamente sanzioni per circa 30.000 euro.

Redazione Pressa
Redazione Pressa

La Pressa è un quotidiano on-line indipendente fondato da Cinzia Franchini, Gianni Galeotti e Giuseppe Leonelli. Propone approfondimenti, inchieste e commenti sulla situazione politica, ..   Continua >>


 
 
 
 

Udicon

CISL Emilia Centrale
Societa' - Articoli Recenti
Modena, 70 anni fa l'entrata in servizio dei primi elicotteri
Oggi si è tenuta la prima cerimonia a Modena, presso la sede storica del primo Reparto Volo
23 Maggio 2024 - 21:47
Graduatoria CresciaMO: cerca otto insegnanti di scuola d'infanzia
Sul sito della Fondazione l’avviso per la selezione. Assunzioni a tempo indeterminato e ..
23 Maggio 2024 - 09:38
Ferrari, il film: Modena rivive il 'set'
Primo appuntamento con focus espositivo e diversi eventi per valorizzare un’esperienza ..
23 Maggio 2024 - 09:10
Documenti falsi e ricettazione: un arresto e una denuncia a Modena
In due attività di controllo dei Carabinieri. Un 39enne italiano e un 27enne straniero con ..
22 Maggio 2024 - 16:54
Societa' - Articoli più letti
Reazioni avverse e morti: confronto Astrazeneca, Pfizer, J&J e Moderna
I morti sono stati sinora 223, 27 eventi gravi ogni 100.000 dosi. Nel periodo considerato ..
31 Maggio 2021 - 13:40
Tragedia a Bastiglia, muore a 16 anni. Ieri aveva fatto la seconda dose di Pfizer
Il padre: 'Non credo il vaccino abbia influito. In ogni caso non mi importa il motivo, farei..
09 Settembre 2021 - 20:11
Il sindacato dei carabinieri: 'Green pass legge inaccettabile'
'Al carabiniere non vaccinato è vietato mangiare in mensa con i vaccinati, però può ..
03 Ottobre 2021 - 23:39
'Trombosi cerebrale dopo la seconda dose. E ora sono anche positiva'
La storia di una ragazza 24enne residente nel milanese. Si chiama Valentina Affinito e vive ..
11 Febbraio 2022 - 14:24