Aiutaci a mantenere gratuita La Pressa
La Pressa redazione@lapressa.it Notizie su Modena e Provincia
Logo LaPressa.it
Facebook Twitter Youtube Linkedin Instagram Telegram
Aiutaci a mantenere gratuita La Pressa
articoliSocieta'

Lutto nello sport modenese: morto il dottor Marco Grandi

La Pressa
Logo LaPressa.it

Storico medico già nello staff della Panini Modena, e primario all'ospedale di Sassuolo, era stato anche nel CDA del Modena calcio. Aveva 72 anni


Lutto nello sport modenese: morto il dottor Marco Grandi

'Persona di grande spessore umano e professionale, punto di riferimento per la Modena sportiva e non, grande tifoso gialloblù'. Nelle persole della Presidente di Modena Volley Catia Pedrini c'è l'espressione di un lutto e di un ricordo condiviso in modo unanime dal mondo dello sport modenese, scosso di fronte all'improvvisa scomparsa, all'età di 72 anni, del dottor Marco Grandi, medico sportivo, stimato medico, per anni anche primario all'ospedale di Sassuolo, pilastro per anni nello staff della Panini, grande tifoso del Modena Calcio. Della società gialloblù aveva fatto parte, negli anni, '80, nel Consiglio di Amministrazione

Alla notizia della morte numerosi i messaggi di cordoglio per la scomparsa
“Un grande medico e un grande amico di tutto il mondo dello sport modenese, conosciutissimo e stimato nel mondo della medicina come in quello dello sport”: così il sindaco Gian Carlo Muzzarelli e l’assessora allo Sport Grazia Baracchi nel loro messaggio.

“Ci sentivamo spesso – aggiunge il sindaco - mi scriveva le sue valutazioni su tante questioni, sempre con grande acutezza e sensibilità. Mi dispiace davvero tanto; alla famiglia rivolgo le condoglianze più sincere e affettuose”.

Condoglianze a nome della città di Sassuolo da parte del sindaco Gianfrancesco Menani: “Un grande professionista ed una persona sempre disponibile che chi ha avuto la fortuna di conoscere ricorderà sempre con grande affetto”.

Dall'ospedale di Sassuolo, dove dopo la pensione, nel 2010, il Dottor Grandi aveva continuato  prestare servizio come endocrinologo e internista, le testimonianze della dirignza e del personale medico ed infermieristico. “Un uomo unico, per carattere e temperamento. Un medico instancabile e una persona buona, che lascia un segno in tutti noi. La sua resta una storia ‘esemplare’, segnata da grandi passioni e da una sincera dedizione per la professione medica. Lascia un vuoto enorme in tutti i colleghi della Medicina: ci ha voluto bene, ci ha trasmesso la passione per la medicina e non ci ha mai lasciati soli, insegnandoci, con il suo esempio, ad essere un gruppo unito. Marco, tu non sai quanto ci mancherai” sono le parole di Stefano Pederzoli della Medicina dell'Ospedale di Sassuolo.  

“Marco è stato prima di tutto un amico sincero e fidato, e poi un collega formidabile. Ci mancherà molto. Siamo vicini a sua moglie Roberta e a suo figlio Tommaso in questo momento doloroso” è il commosso ricordo del cardiologo Francesco Melandri.  

“Con lui se ne va, in un certo senso, un pezzo di storia dell’ospedale. Grandi, infatti, è stato tra i protagonisti fin dal 2005 della storia dell’ospedale nuovo, e ha creato una vera ‘scuola’ che oggi prosegue, sotto la guida del dottor Stefano Pederzoli ” sottolinea Bruno Zanaroli, Direttore Generale dell’Ospedale di Sassuolo.  

“Ci siamo scontrati tante volte, ma sempre con rispetto e reciproca stima. Grandi era veramente un punto di riferimento. Era sempre presente, sapeva ascoltare e aveva a cuore lo spirito di gruppo, un elemento fondamentale nella cura e nell’assistenza dei pazienti” sottolinea Paola Capitani, infermiere coordinatrice dell’Area ad Alta Intensità di Cura dell’ospedale.  




Paypal
Da anni Lapressa.it offre una informazione libera e indipendente ai suoi lettori senza nessun tipo di contributo pubblico. La pubblicità dei privati copre parte dei costi, ma non è sufficiente. Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge, e ci segue, di darci, se crede, un contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di modenesi ed emiliano-romagnoli che ci leggono quotidianamente, è fondamentale.


Redazione La Pressa
Redazione La Pressa

La Pressa è un quotidiano on-line indipendente fondato da Cinzia Franchini, Gianni Galeotti e Giuseppe Leonelli.Propone approfondimenti, inchieste e commenti sulla situazione polit..   Continua >>


 
 
 
 
Email
 


Societa' - Articoli Recenti
Il Covid se ne frega della politica: ..
Non solo: il Green Pass dura 12 mesi dalla vaccinazione, nonostante la Scienza abbia ..
28 Ottobre 2021 - 17:12- Visite:415
Modena, Cgil in lutto per la morte di..
Laureato in filosofia e da tutti riconosciuto come persona molto colta e disponibile, dopo ..
28 Ottobre 2021 - 17:05- Visite:358
Contagiati al pranzo, 4 anziani in ..
Fra i quattro ricoverati, le cui condizioni sono gravi, ci sono anche i due coniugi che ..
28 Ottobre 2021 - 16:55- Visite:2667
Covid, 391 contagi in Emilia Romagna ..
I pazienti ricoverati in terapia intensiva sono 31 (-3 rispetto a ieri); 283 quelli ..
28 Ottobre 2021 - 16:36- Visite:686
Societa' - Articoli più letti
Reazioni avverse e morti: confronto ..
I morti sono stati sinora 223, 27 eventi gravi ogni 100.000 dosi. Nel periodo considerato ..
31 Maggio 2021 - 13:40- Visite:361570
'Altro che Tachipirina, ecco come ..
L'ex primario del Pronto soccorso di Modena: 'Antinfiammatori ai primi sintomi e poi, se il ..
31 Gennaio 2021 - 14:37- Visite:280912
Il sindacato dei carabinieri: ..
‘Al carabiniere non vaccinato è vietato mangiare in mensa con i vaccinati, però può ..
03 Ottobre 2021 - 23:39- Visite:178406
Tragedia a Bastiglia, muore a 16 ..
Il padre: 'Non credo il vaccino abbia influito. In ogni caso non mi importa il motivo, farei..
09 Settembre 2021 - 20:11- Visite:178150