'Nei Cau della provincia di Modena copertura personale garantita', ma il nodo è sui precari
VLP Events
Udicon
La Pressa redazione@lapressa.it Notizie su Modena e Provincia
Logo LaPressa.it
Facebook Twitter Youtube Linkedin Instagram Telegram
VLP Events
articoliSocieta'

'Nei Cau della provincia di Modena copertura personale garantita', ma il nodo è sui precari

La Pressa
Logo LaPressa.it

La direttrice sanitaria dell'Ausl di Modena commenta il quadro critico tracciato dallo Snami sulla carenza di personale a tempo indeterminato. Tanti i contratti a termine e gli specializzandi in corsia


'Nei Cau della provincia di Modena copertura personale garantita', ma il nodo è sui precari
Paypal
Da anni Lapressa.it offre una informazione libera e indipendente ai suoi lettori senza nessun tipo di contributo pubblico. La pubblicità dei privati copre parte dei costi, ma non è sufficiente. Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge, e ci segue, di darci, se crede, un contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di modenesi ed emiliano-romagnoli che ci leggono quotidianamente, è fondamentale.

'Per i Cau, Centri Assistenza Urgenza, che abbiamo per ora abbiamo attivato in provincia di Modena, a Finale Emilia, Castelfranco, e Fanano abbiamo la copertura di personale. In questo momento stiamo facendo le procedure per reperire il personale dei Cau che apriranno a Modena e Carpi'.

Così Romana Bacchi, direttrice sanitaria dell'Ausl di Modena risponde alle nostre domande rispetto alla presa di posizione dello Snami il Sindacato nazionale autonomo dei medici italiani, da tempo molto critico sui Centri di assistenza e urgenza creati dalla Regione per svuotare i Pronto soccorso e sostituire in diversi casi i Punti di Primo Intervento (come a Fanano, Finale Emilia e Castelfranco) per la gestione dei casi di urgenti ma non gravi. In particolare lo Snami punta sulla carenza di personale e sul fatto che a livello regionale solo sei posti da medico a tempo indeterminato su 158 posti di lavoro messi a bando dalla Regione Emilia-Romagna per il sistema dei Cau, sono stati assegnati.

Secondo il sindacato la “posizione lavorativa a tempo indeterminato”, nell’ambito dell’accordo collettivo nazionale di lavoro, “di fatto non esiste”. In Emilia-Romagna inoltre, non c'è un 'accordo che normi a livello regionale i criteri contrattuali che regolano questo ruolo, ivi compresa la maturazione dei punteggi di graduatoria che anche per le Usca pare non siano stati riconosciuti pur nell'ambito dello stesso accordo collettivo di lavoro'.

E il problema sui precari, c'è, perché entrando nel merito, come abbiamo ripetutamente fatto andando a spulciare le determine di incarico dei professionisti che hanno ricevuto un incarico per i Cau di Finale Emilia e di Castelfranco troviamo contratti a termine con incarichi di sei mesi e a specializzandi, ovvero laureati in medicina ma che stanno ancora seguendo, appunto, il percorso di specializzazione. Rispetto alla presenza di tanti precari Romana Bacchi afferma: 'Ci sono gli uni e gli altri', mentre rispetto agli specializzandi, la stessa direttrice sanitaria è lapidaria: 'Nel nostro caso no, ma ci possono anche essere'.

Gi.Ga.

Redazione Pressa
Redazione Pressa

La Pressa è un quotidiano on-line indipendente fondato da Cinzia Franchini, Gianni Galeotti e Giuseppe Leonelli. Propone approfondimenti, inchieste e commenti sulla situazione politica, ..   Continua >>


 
 
 
 

Udicon

Whatsapp
Societa' - Articoli Recenti
Mascherine: ora il caos è totale
La giungla di limiti, divieti e raccomandazioni, spesso non applicata, che imperversava ..
09 Luglio 2024 - 19:15
Spaccio e porto d'armi: due arresti, nove denunce e 10 provvedimenti di espulsione
Sono soprattutto stranieri, anche clandestini, i soggetti bloccati dalla Polizia di Stato in..
09 Luglio 2024 - 18:35
Nidi, sistema educativo integrato: eredità pesante per la Venturelli
Tutti lavorano sotto la regia del Comune, ma sullo sfondo c'è il blocco delle assunzioni e ..
09 Luglio 2024 - 18:28
Effetto Cau, luci ed ombre sui dati (parziali) della Regione
Per valutare l'effetto sui PS dopo l'apertura dei Cau, la Regione utilizza un raffronto ..
09 Luglio 2024 - 16:20
Societa' - Articoli più letti
Reazioni avverse e morti: confronto Astrazeneca, Pfizer, J&J e Moderna
I morti sono stati sinora 223, 27 eventi gravi ogni 100.000 dosi. Nel periodo considerato ..
31 Maggio 2021 - 13:40
Tragedia a Bastiglia, muore a 16 anni. Ieri aveva fatto la seconda dose di Pfizer
Il padre: 'Non credo il vaccino abbia influito. In ogni caso non mi importa il motivo, farei..
09 Settembre 2021 - 20:11
Il sindacato dei carabinieri: 'Green pass legge inaccettabile'
'Al carabiniere non vaccinato è vietato mangiare in mensa con i vaccinati, però può ..
03 Ottobre 2021 - 23:39
'Trombosi cerebrale dopo la seconda dose. E ora sono anche positiva'
La storia di una ragazza 24enne residente nel milanese. Si chiama Valentina Affinito e vive ..
11 Febbraio 2022 - 14:24