Aiutaci a mantenere gratuita La Pressa
La Pressa redazione@lapressa.it Notizie su Modena e Provincia
Logo LaPressa.it
Facebook Twitter Youtube Linkedin Instagram Telegram
Aiutaci a mantenere gratuita La Pressa
articoliSocieta'

Non è andato bene nulla: dal ponte arcobaleno al muro del green pass

La Pressa
Logo LaPressa.it

Si continua con un allucinante linguaggio di guerra. Di qua o di là. E l'ultimo arcobaleno ancora appeso a un balcone abbandonato si scolorisce per sempre


Non è andato bene nulla: dal ponte arcobaleno al muro del green pass

Gli arcobaleni ai balconi, le pubblicità con il violino di sottofondo, gli inni a una fraternità viva e fortificata proprio dalla distanza. E quel grido di battaglia buono, ottimista e unanime: 'andrà tutto bene'. A un anno e mezzo di distanza dai primi mesi della pandemia tutto quell'armamentario di retorica onesta ma inconsapevole, si è disciolto come neve al sole.
Quell'unità arcobalenata si è trasformata nel suo opposto. Il girotondo virtuale che sembrava unire l'umanità spaventata e chiusa in casa, attonita davanti a un Papa che camminava zoppicando, solo, per le vie di Roma, si è trasformato in un allucinante gioco di ruolo. Dove ciascuno indossa una casacca e appiattisce la propria multiforme identità sulle due dimensioni del vaccinato/non vaccinato.

Da una parte i vaccinati, dall'altra i non vaccinati e una chiave (il Green Pass) capace di aprire le porte della socialità a chi la detiene e di sbarrarla a chi non la accetta. Una chiave che fa leva sulle pulsioni più pericolose dell'animo umano e che eleva e dà loro lo scudo di una legge. Il rischio era quello, lo avevamo detto. E purtroppo si sta materializzando. Con buona pace dei Regolamenti europei che pretendono la non discriminazione di chi non aderisce al trattamento sanitario, con buona pace delle parole della Scienza che, restando sul mero piano medico, certifica (lo ha detto il premier israeliano) una durata di appena 5 mesi della copertura vaccinale dopo due dosi, il Governo italiano ha optato per una spaccatura netta. Ha sostituito l'arcobaleno, un ponte variopinto che unisce, con un verde e uniforme muro che divide. Che spezza famiglie, rapporti sociali e amicizie.

Mentre il Covid se ne frega delle nostre divisioni e delle nostre liti e mentre i contagi aumentano (ovviamente anche tra i vaccinati, pur in modo minore) si assiste a uno spaventoso spettacolo di violenza verbale e - purtroppo - fisica.
Alcuni personaggi violenti, sbucati come topi infetti (loro sì) dalle piazze in fermento, si lanciano in ingiustificabili minacce a politici, giornalisti e medici. Atti orribili e che evocano gli anni più bui della storia repubblicana ai quali si associa l'emergere di allucinanti chat di sedicenti 'no vax' con tanto di numeri di telefono del 'nemico'. Robe da accapponare la pelle e da condannare senza alcun tipo di alibi.
Sui principali media, intanto, le parole di unità e riappacificazione sono scomparse. I giornali (anche i più autorevoli) si lanciano in titoli volti a criminalizzare una intera categoria di persone (ad oggi circa il 30% degli italiani) etichettati come no vax. Gli aggettivi si sprecano, anche i commentatori più autorevoli si lanciano in giudizi che fino a ieri avrebbero fatto sobbalzare sulla sedia chiunque. A livello locale molti media seguono la scia e - a livello politico - lo slogan 'Modena inclusiva' tanto caro al sindaco Muzzarelli ora suona come una beffa. Ormai l'argine è rotto. Il mostro è creato. Un ex parlamentare evoca il piombo di Bava Beccaris, un assessore regionale propone di togliere le cure mediche a chi non si vaccina, un presidente di Regione si lancia in giudizi perentori e sferzanti.

E la barricata aumenta, il gioco di ruolo rischia di trasformarsi in qualcosa di ingestibile. Il virus in tutto questo forse non c'entra nemmeno più. La battaglia si è spostata su un altro campo: da quello sanitario a quello sociale. E nessuno sembra volersi rendere conto dell'escalation. Chi ha più testa avrebbe più responsabilità, ma non è così. Si continua con un allucinante linguaggio di guerra. Di qua o di là. E l'ultimo arcobaleno ancora appeso a un balcone abbandonato si scolorisce per sempre.
Giuseppe Leonelli

Foto La Pressa (manifestazione Modena 14 agosto)


Paypal
Da anni Lapressa.it offre una informazione libera e indipendente ai suoi lettori senza nessun tipo di contributo pubblico. La pubblicità dei privati copre parte dei costi, ma non è sufficiente. Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge, e ci segue, di darci, se crede, un contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di modenesi ed emiliano-romagnoli che ci leggono quotidianamente, è fondamentale.


Redazione La Pressa
Redazione La Pressa

La Pressa è un quotidiano on-line indipendente fondato da Cinzia Franchini, Gianni Galeotti e Giuseppe Leonelli.Propone approfondimenti, inchieste e commenti sulla situazione polit..   Continua >>


 
 
 
 
Email
 

Articoli Correlati
'Altro che Tachipirina, ecco come bisogna curare a casa il Covid'
Parola d'Autore
31 Gennaio 2021 - 14:37- Visite:274924
'Vaccini, ecco il rapporto tra la Lorenzin e le case farmaceutiche'
Politica
27 Febbraio 2018 - 15:12- Visite:182125
Tragedia a Bastiglia, muore a 16 anni. Ieri aveva fatto la seconda ..
La Provincia
09 Settembre 2021 - 20:11- Visite:174001
Il sindacato dei carabinieri: ‘Green pass legge inaccettabile’
Politica
03 Ottobre 2021 - 23:39- Visite:155028
Morti nelle Rsa per Covid, in Emilia Romagna dati peggiori d'Italia
Societa'
19 Aprile 2020 - 18:05- Visite:137674
Vaccini, eventi avversi: in Italia ad oggi 328 segnalazioni di morte
Societa'
11 Giugno 2021 - 07:00- Visite:134822

Societa' - Articoli Recenti
Mobilità: inaugurata la diagonale ..
La cerimonia con la scopertura della targa di intitolazione alla ciclista Alfonsina Strada. ..
05 Ottobre 2021 - 01:29- Visite:154
Educare all'amore: da studentessa mi ..
Mi accorgo che non vi è corrispondenza tra i preziosi insegnamenti della Montessori e il ..
04 Ottobre 2021 - 19:01- Visite:369
Covid Modena, 51 contagi e due ..
I sintomatici sono 28, gli asintomatici 23. Due le persone ricoverate in Reparto
04 Ottobre 2021 - 18:58- Visite:1203
Instagram, Facebook e WhatsApp down: ..
Su Twitter, piattaforma non interessata dal down, tantissimi utenti si stanno lamentando di ..
04 Ottobre 2021 - 18:44- Visite:775
Societa' - Articoli più letti
Reazioni avverse e morti: confronto ..
I morti sono stati sinora 223, 27 eventi gravi ogni 100.000 dosi. Nel periodo considerato ..
31 Maggio 2021 - 13:40- Visite:356849
'Altro che Tachipirina, ecco come ..
L'ex primario del Pronto soccorso di Modena: 'Antinfiammatori ai primi sintomi e poi, se il ..
31 Gennaio 2021 - 14:37- Visite:274924
Tragedia a Bastiglia, muore a 16 ..
Il padre: 'Non credo il vaccino abbia influito. In ogni caso non mi importa il motivo, farei..
09 Settembre 2021 - 20:11- Visite:174001
Il sindacato dei carabinieri: ..
‘Al carabiniere non vaccinato è vietato mangiare in mensa con i vaccinati, però può ..
03 Ottobre 2021 - 23:39- Visite:155028