La Pressa redazione@lapressa.it Notizie su Modena e Provincia
Logo LaPressa.it
Facebook Twitter Youtube Google+ Linkedin Instagram
notiziarioLa Nera

Delitto Mata: prima udienza per Concas, chiesto il rito abbreviato

La Pressa
Logo LaPressa.it

Oggi udienza preliminare per l'accusato di omicidio volontario nel caso della prostituta trovata morta sui binari. I legali chiedono nuova perizia


Delitto Mata: prima udienza per Concas, chiesto il rito abbreviato

A pochi giorni dalla data (il 26 gennaio del 2018), in cui Arietta Mata, la donna ungherese di 24 anni, venne trovata morta con il corpo dilaniato dal treno, sui binari della ferrovia Bologna - Milano, nella fraziona di Gaggio, l'uomo accusato di rapina aggravata (alla donna sarebbero stati rubati 700 euro), e omicidio volontario, Pasquale Concas, si è presentato questa mattina davanti al giudice in tribunale a Modena, accompagnato dai suoi avvocati Marco Pellegrini e Roberto Ricco. 'Una udienza definita interlocutoria' nella quale i due avvocati hanno presentato alcune eccezioni al giudice tra cui la richiesta dell'analisi genetica di alcuni peli trovati sulla scena del crimine.
Contestualmente, ma vincolata alla risposta rispetto alla richiesta, sul quale il giudice Romito si è riservato  la valutazione, i due legali hanno formulato la richiesta di un processo con rito abbreviato. 

L'accusato, Pasquale Concas, residente a Montale dal 2016, si è sempre dichiarato innocente e continua a dichiararsi tale. 'Lui avrebbe semplicemente riportato la donna nel luogo dove l'avrebbe incontrata e fatta salire sulla sua auto' - ha affermato l'Avvocato Roberto Ricco. 

Di fatto, secondo la difesa, l'uomo non avrebbe portato la donna sul luogo del ritrovamento nel luogo isolato nei pressi della ferrovia, dove forse sarebbe stata uccisa e lasciata sui binari.
Ma a dare un altra versione sarebbero le telecamere di video sorveglianza della zona. Secondo la ricostruzione del pm Katia Marino - dopo averla aggredita per rapinarla del denaro che aveva addosso l'avrebbe strangolata per poi lasciare il corpo sulla ferrovia nel tentativo (ma è solo una ipotesi dell'accusa), di simulare un suicidio o un incidente ferroviario'

Nalla foto Pasquale Concas, dopo l'udienza, viene accompagnato sul mezzo della Polizia Penitenziaria che lo riporterò in carcere



Redazione La Pressa
Redazione La Pressa

La Pressa è un quotidiano on-line indipendente fondato da Cinzia Franchini, Gianni Galeotti e Giuseppe Leonelli.Propone approfondimenti, inchieste e commenti sulla situazione polit..   Continua >>


 
 
 
 
 

La Nera - Articoli Recenti
Effetti da quarantena: più chiamate ..
Si moltiplicanoi casi. Il più estremo di insofferenza, ieri sera a Modena. Un uomo ha ..
19 Marzo 2020 - 16:15- Visite:298
Stazione di Modena, polizia recupera ..
Sono in corso le indagini per risalire all’identità dell’uomo, anche attraverso la ..
18 Marzo 2020 - 13:37- Visite:352
Incendio in via Respighi: persone ..
Il rogo, pare per cause accidentali, alle 6,40 di questa mattina al terzo piano di una ..
17 Marzo 2020 - 12:18- Visite:282
Controlli Decreto Covid, ad oggi 129 ..
I dati della prefettura. Complessivamente sono stati effettuati 2022 controlli da parte ..
16 Marzo 2020 - 17:40- Visite:714


La Nera - Articoli più letti


L'orrore di Reggio: bambini affidati ..
Dall'inchiesta condotta dai Carabinieri emerge una realtà inquietante, da film horror. Due ..
28 Giugno 2019 - 09:33- Visite:159676
Orrore Bibbiano, la Bolognini e gli ..
Ed ecco il video integrale del convegno, patrocinato dalla Regione, 'Quando la notte abita ..
29 Luglio 2019 - 07:00- Visite:58317
Bibbiano, minore usata come 'cavia' ..
La lettura della ordinanza del Gip. Il caso della ragazza che mai risulta essere stata ..
04 Agosto 2019 - 15:14- Visite:45155
Camionista non in regola con Adr: 30 ..
Al camionista è stata anche ritirata immediatamente la patente e ulteriore decurtazione di ..
22 Marzo 2018 - 14:56- Visite:38681