La Pressa redazione@lapressa.it Notizie su Modena e Provincia
Logo LaPressa.it
Facebook Twitter Youtube Linkedin Instagram
notiziarioLa Provincia

'Castelvetro, sindaco dà colpa al debito pubblico e dimentica il Pd'

La Pressa
Logo LaPressa.it

Gianaroli (M5S): 'Nel 2013 il debito pubblico era di circa 2.074.000 euro, dopo 5 anni di Presidenti del Consiglio Pd il debito è lievitato a 2.328.000 euro'


'Castelvetro, sindaco dà colpa al debito pubblico e dimentica il Pd'

Autocritica, non si sa quanto voluta, del sindaco di Castelvetro Fabio Franceschi il quale in occasione del discorso del 2 giugno ha contestato le politiche economiche che hanno fatto 'aumentare il debito pubblico'.
Ma ecco le parole di Franceschini, trascritte con cura dai consiglieri M5s i quali rimarcano come sia stato proprio il Pd a far aumentare in 5 anni il debito dell'Italia del 12%.

Per risolvere il problema dei debiti dobbiamo fare altri debiti, certo facciamo altri debiti. C’è questa mattina sul giornale il mantra è il reddito di cittadinanza. Ecco perfetto, siamo perfetti, e quindi risolveremo il problema facendo altri debiti. Io credo che una forza politica che si vuole definire tale abbia il compito prima o poi di mettere mano al badile e sbadilare questa montagna di debito pubblico che ci troviamo e che fa si che tutti ci considerano pari allo sterco dei cavalli. Questa è la verità. Vogliamo rendercene conto si oppure no? Perché fino adesso dove siamo stati? Mi domando perché non abbiamo mai messo mano a questo problema? Perché non abbiam mai affrontato questo tema? Ma quale forza politica può pensare, che sia cinquestelle, cinque pianeti, un pianeta e tre stelle, lega, lo slega, il partito democratico. Qualunque partito si troverà a governare l’Italia avrà di fronte questo problema, e finché non l’avremo risolto l’avremo fra i piedi. E’ chiaro? Tutto sommato è un concetto abbastanza semplice mi pare. E quindi volevo meditare e riflettere insieme a voi su questo tema. Sul fatto che tra 5 anni probabilmente ci ritroveremo ancora qui a parlare degli stessi problemi. Non avremo risolto niente se non peggiorata la situazione. Ecco cos’è il messaggio che vi voglio dare. Non bisogna sparlare di quello che un Sindaco ha fatto o non ha fatto, del fatto che non ha potato una pianta, non ha fatto potare un’altra. Tutte sciocchezze, perché per una cosa che ho fatto ce ne sono almeno due che non ho fatto, almeno. Io sono consapevole di questa cosa, che comunque faccio o sbaglio me ne rendo conto, però voglio dire quand’è che ci mettiamo veramente a pensare al nostro futuro. Quand’è che ci rendiamo conto veramente del fatto che se noi facciamo i buchi oggi sapete chi li paga? I nostri figli e i figli dei nostri figli che si troveranno questo problema, invece di lasciarli una eredità positiva gli lasceremo una eredità che se potessimo accetteremmo con beneficio d’inventario, perché si costituisce solo di debiti. Come facciamo a pagare una montagna di debiti? Vogliamo metterci una volta per tutte a risolvere questo problema che è il vero problema italiano? Poi abbiamo una potenza, questa volta dico seriamente, non come prima, noi abbiamo una potenza di fuoco che gli altri ci fanno un baffo, perché noi lavoriamo moltissimo; questo voglio che sia chiaro. Io personalmente faccio due mestieri per 365 giorni all’anno, faccio due mestieri, volete che mi faccia paura a me confrontarmi con un tedesco? Mi viene da ridere. Però abbiamo questo problema sulla groppa che ci fa passare per quello che non siamo. Cerchiamo di far si di evitare che i nostri figli invece di lasciargli un po’ di eredità gli lasciamo solo dei debiti da pagare. Non è possibile che sia questo il nostro futuro. Mi sono spiegato bene? Vi auguro a tutti buona festa della Repubblica.”

'I cittadini vorrebbero ricordare al sindaco che per la Commissione Europea maggiore flessibilità equivale a maggior debito pubblico, negli ultimi 5 anni di governo PD la flessibilità è aumentata - afferma il consigliere M5S Filippo Gianaroli -. Il 13 gennaio 2015 Renzi in Europa, fa espressamente riferimento al concetto di “flessibilità”. Nel dettaglio, si concede che non vengano usati ai fini del calcolo del debito e del deficit i contributi nazionali al fondo Feis per gli investimenti strategici, così come non contribuiranno all’apertura di procedure per deficit eccessivo o per squilibri macro-economici le spese di co-finanziamento nazionale dei programmi pagati dai fondi strutturali europei. Ancora, via dallo stesso calcolo le spese nazionali per le opere infrastrutturali previste dai programmi europei per le grandi reti (trasporti, telecomunicazioni ed energia) e il fondo che li finanzia (Cef). Queste concessioni hanno tuttavia durata e portata limitata. Lo scostamento dai parametri europei non può eccedere al massimo lo 0,5% del Pil e gli obiettivi di medio termine devono comunque essere rispettati entro quattro anni (2019). Ricordo anche che nel 2013 il debito pubblico era di circa 2.074.000 euro, dopo 5 anni di Presidenti del Consiglio Pd il debito è lievitato a 2.328.000 euro che equivale a un + 12% di debito sulle spalle anche della figlia del sindaco di Castelvetro'.


Redazione La Pressa
Redazione La Pressa

La Pressa è un quotidiano on-line indipendente fondato da Cinzia Franchini, Gianni Galeotti e Giuseppe Leonelli.Propone approfondimenti, inchieste e commenti sulla situazione polit..   Continua >>


 
 
 
 
 

Articoli Correlati
Segretario Pd: ‘Votare Lega significa essere idioti’
Politica
04 Agosto 2018 - 11:35- Visite:98777
'Commissione Bibbiano, M5S inizia opera di insabbiamento'
Politica
07 Agosto 2019 - 14:23- Visite:74219
Autostrade, la concessione resta: la De Micheli 'passa sul cadavere' ..
Trasporti e dintorni
08 Settembre 2019 - 11:50- Visite:68936
Inchiesta sui minori 'Angeli e Demoni': indagati altri due sindaci
Politica
02 Luglio 2019 - 16:02- Visite:61117
Così il M5S appena un mese fa donava soldi alla onlus Hansel e Gretel
Politica
28 Giugno 2019 - 22:51- Visite:52209
Sanità, svolta in Emilia-Romagna: la regione apre ai privati
Politica
10 Luglio 2018 - 14:14- Visite:50069
La Provincia - Articoli Recenti
'Ho il coronavirus', poi sputa in ..
E' accaduto in un parco a Maranello dove i militari avevano avvicinato una coppia per ..
21 Marzo 2020 - 10:19- Visite:2957
La mappa dei contagi: a Modena 22 ..
Quattro degli 11 morti a Carpi. A Sassuolo (14 casi), Fiorano Modenese (9), Maranello (8). A..
20 Marzo 2020 - 19:09- Visite:4592
A Sassuolo 50 positivi, 5 morti e 2 ..
Nuova lettera alla città del sindaco che invita a stare in casa e sui controlli rassicura: ..
20 Marzo 2020 - 14:02- Visite:718
Lutto a Pavullo, è morta l'ex ..
Dolore in paese per la prematura scomparsa, dopo una lunga malattia, di Milena Chiodi. Aveva..
20 Marzo 2020 - 13:07- Visite:9649


La Provincia - Articoli più letti


Nonantola, sfrattata e con una gamba ..
La drammatica vicenda di Simona. Il sindaco di Nonantola, sollecitato anche da dirigente ..
18 Ottobre 2018 - 10:43- Visite:152341
Orrore di Bibbiano, onlus coinvolta ..
Trincia: 'Arrestato Claudio Foti, responsabile del Centro Hansel e Gretel, lo stesso da cui ..
27 Giugno 2019 - 15:22- Visite:30673
Rintracciata la mamma scomparsa col ..
Ora i carabinieri procederanno come previsto dalla legge per sottrazione di minore, sempre ..
29 Settembre 2019 - 10:57- Visite:30474
Coronavirus, allerta rossa a Carpi. ..
L'ordinanza è motivata dal fatto che la situazione a Carpi «ha delle peculiarità rispetto..
25 Febbraio 2020 - 14:33- Visite:22912