Modena, pareggio e ricriminazioni con la corazzata Parma
Mivebo
La Pressa redazione@lapressa.it Notizie su Modena e Provincia
Logo LaPressa.it
Facebook Twitter Youtube Linkedin Instagram Telegram
Mivebo
notiziarioSport

Modena, pareggio e ricriminazioni con la corazzata Parma

La Pressa
Logo LaPressa.it

Il Modena esce dal campo a testa alta, con la consapevolezza di avere giocato alla pari e senza paura contro i sicuri vincitori del campionato


Modena, pareggio e ricriminazioni con la corazzata Parma
Paypal
Da anni Lapressa.it offre una informazione libera e indipendente ai suoi lettori senza nessun tipo di contributo pubblico. La pubblicità dei privati copre parte dei costi, ma non è sufficiente. Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge, e ci segue, di darci, se crede, un contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di modenesi ed emiliano-romagnoli che ci leggono quotidianamente, è fondamentale.

Un Modena senza paura, caparbio, duro e coriaceo, che gioca a testa alta esce dal Tardini con un pareggio tutto sommato giusto ma con qualche recriminazione, al termine di un derby che si è infiammato solamente nei minuti finali.

Davanti alla corazzata Parma, sicura vincitrice del campionato, Bianco, dopo avere contato gli assenti, deve rinunciare anche a Gagno, per un problema muscolare, al suo posto Seculin; davanti a lui linea a quattro con Ponsi a destra, Zario, Pergreffi e Cotali; a centrocampo il trio Magnino, Palumbo e Duca, mentre davanti Tremolada sostiene Manconi e Falcinelli.

Si gioca subito a ritmi bassi; squadre guardinghe che cercano di non esporsi; primo brivido al 15’ su un errato disimpegno del Modena, che però controlla la gara senza fatica; replicano i gialli con  Manconi che serve Dica ma Chichizola anticipa senza problemi.

Il Parma cerca di macinare gioco ma i gialli coprono bene il campo, giocano di squadra e non regalano un centimetro al Parma; il primo tempo si chiude senza altri sussulti, con il pubblico di Parma che rumoreggia per le decisioni di Chiffi; il Parma però appare falloso tanto che si contano 10 falli a favore del Modena e nessuno a favore del Parma che ha però un solo ammonito.

La ripresa inizia con il canovaccio del primo tempo; il Modena cerca di controllare, ma il Parma si dimostra subito aggressivo; al 49’ prima parata di Seculin su tiro di Charpentier; ma al 59’ alla prima vera sortita, gialli in vantaggio; assist di Tremolada,  Falcinelli di tacco fa proseguire Duca che davanti all porta non sbaglia; Modena in vantaggio ma occorre attendere un lunghissimo check del Var durato oltre due minuti per convalidare la rete.



Il vantaggio del Modena scuote i padroni di casa che attaccano a testa bassa, e Seculin si erge a paladino della retroguardia; al 63’ doppio intervento su Charpentier che calcia da dentro l’area a colpo sicuro e in sequenza su Man. Al 76’ traversa di Camara, il Parma attacca a tesa bassa e il Modena cerca di contenere, cercando di alleggerire quando possibile; al 77’ Bianco pesca dalla panchina: Mondele (al debutto) e Bonfanti per Duca e Manconi.

Pecchia non la vuole perdere e si gioca i cambi inserendo tutti gli attaccanti a disposizione. Il Modena però regge bene l’urto, difende dentro all’area e cerca di uscire palla al piede. Al 83’ salvataggio di Zaro di testa sulla linea, ma nel proseguimento dell’azione il Var richiama Chiffi; l’arbitro va a vedere e concede un rigore (apparso molto generoso) al Parma per un intervento di Seculin, che in uscita in mischia colpisce Delprato. Dopo un lungo check, sul dischetto va Man ma Seculin lo ipnotizza e respinge il rigore. Il Parma sembra accusare il colpo, Bianco inserisce Oukhadda e Guiebre per Tremolada e Cotali per mettersi a tre dietro e difendere il vantaggio. Al 90’ Chiffi dice che si gioca fino a quando il Parma avrà pareggiato e concede 9’ di recupero; al 93’ il neo entrato Partipilo pareggia in mischia. Si continua a giocare ma il Parma sembra avere esaurito la sua spinta e il Modena cerca di addormentarla.

Il Modena esce dal campo a testa alta, con la consapevolezza di avere giocato alla pari e senza paura contro i sicuri vincitori del campionato; il pareggio certifica che il percorso di crescita intrapreso è in continua evoluzione e contro questo canarino duro e duro e coriaceo sarà dura per tutti.
Corrado Roscelli
Foto Modena Fc

Redazione Pressa
Redazione Pressa

La Pressa è un quotidiano on-line indipendente fondato da Cinzia Franchini, Gianni Galeotti e Giuseppe Leonelli. Propone approfondimenti, inchieste e commenti sulla situazione politica, ..   Continua >>


 
 
 
 


Sport - Articoli Recenti
Memorial Fontana: il grande tennis torna a Formigine
Da domenica 30 giugno a sabato 6 luglio a Casinalbo di Formigine si gioca lo storico torneo..
12 Giugno 2024 - 19:34
Nuoto, Paltrinieri d’oro nella 10 km agli Europei di Belgrado
Il campione di Carpi conquista la quarta medaglia in carriera nella specialità dopo l’oro..
12 Giugno 2024 - 17:35
Volley Modena si rafforza con il tris di giovani Righi, Mattioli e Zironi
Continua la campagna in vista del prossimo campionato femminile di serie B1. Le tre si ..
11 Giugno 2024 - 16:35
In Canada Verstappen torna a vincere, disastro totale per le Ferrari
Charles Leclerc (problemi al motore) e poi Carlos Sainz (fuori pista dopo aver perso il ..
09 Giugno 2024 - 22:06
Sport - Articoli più letti
La campionessa di volley: 'Ho una pericardite post vaccino'
Volley Bergamo ha annunciato l'assenza della schiacciatrice 38enne di Conegliano al consueto..
20 Agosto 2021 - 11:17
Follia super green pass per i 12enni: il Santarcangelo calcio dice no
'Auspichiamo i ragazzi possano condividere le emozioni assieme ai loro compagni, ..
28 Gennaio 2022 - 16:44
E dopo il Modena calcio toccherà al Modena volley finire nella polvere
In difesa di Stoytchev. Ngapeth non è un bell'esempio per i giovani della pallavolo che lo ..
18 Aprile 2018 - 14:41
Sassuolo, calciatore Obiang 'ha avuto la miocardite'. Stop di 6 mesi
Il medico a La Verità: 'Non ha contratto il Coronavirus. Il tampone era negativo ed era ..
22 Agosto 2021 - 22:40