Iscriviti al Canale YouTube de La Pressa
La Pressa redazione@lapressa.it Notizie su Modena e Provincia
Logo LaPressa.it
Facebook Twitter Youtube Linkedin Instagram Telegram
Iscriviti al Canale YouTube de La Pressa
articoliChe Cultura

Il Requiem di Verdi per ricordare Mirella

La Pressa
Logo LaPressa.it

A due anni dalla scomparsa, concerto al teatro Comunale di Modena che porta il suo nome e di Pavarotti. Mercledì 9 febbraio. Ingresso gratuito ma i biglietti si ritirano in teatro nei giorni prima


Il Requiem di Verdi per ricordare Mirella

Modena Città del Belcanto ricorda Mirella Freni a due anni dalla scomparsa. Alla grande artista e
all’illustre concittadina che ha portato il nome di Modena nel mondo la messa da Requiem di
Giuseppe Verdi, una delle vette più alte del repertorio lirico e della musica del nostro Paese

Si terrà mercoledì 9 febbraio 2022 alle ore 21 al Teatro Comunale Pavarotti-Freni l’esecuzione della
Messa da Requiem per soli, coro e orchestra di Giuseppe Verdi. La partitura sarà affidata al direttore
del Teatro Aldo Sisillo alla guida dell’Orchestra dell’Emilia-Romagna Arturo Toscanini, del Coro del
Teatro Municipale di Piacenza e del Coro Lirico di Modena preparati da Corrado Casati e di un cast di
solisti di rilievo internazionale formato dal soprano Maija Kovalevska, dal tenore Matteo Desole, dal
mezzosoprano Marianna Pizzolato e dal basso Riccardo Zanellato.

Modena Città del Belcanto ricorda così Mirella Freni a due anni dalla scomparsa. Alla grande artista,
all’amica e all’illustre concittadina che ha portato il nome di Modena nel mondo, viene dedicata una
delle vette più alte del repertorio lirico e della musica del nostro Paese. Il protocollo Belcanto,
formato da Comune di Modena, Fondazione di Modena, Fondazione Teatro Comunale di Modena e
Istituto Superiore di Studi Musicali Vecchi-Tonelli, aveva dedicato la stessa pagina musicale a Luciano
Pavarotti, nel 2017, a dieci anni dalla scomparsa. Fratelli di latte, amici e compagni nel destino
comune di una incredibile parabola artistica, Luciano e Mirella sono per sempre uniti anche
nell’intitolazione del Teatro cittadino “Pavarotti-Freni”.

L'appuntamento è stato presentato con una conferenza stampa al Teatro comunale alla quale hanno partecipato il Sindaco di Modena Gian Carlo Muzzarelli, la figlia di Mirella Freni Micaela Magiera, il
Direttore del Teatro Comunale Aldo Sisillo, il Vicepresidente della Fondazione di Modena Matteo
Tiezzi e la Presidente dell’Istituto Superiore di Studi Musicali Vecchi-Tonelli Donatella Pieri.
Dopo la recita che la vide debuttare giovanissima in Carmen nel ruolo di Micaela, sul palcoscenico del
suo teatro, il 3 febbraio 1955, Mirella Freni iniziò una carriera che l’ha vista trionfare, per oltre 50
anni, sulla scena internazionale, scrivendo pagine indimenticabili dell’interpretazione operistica. La
ricorderemo tutti per l’impegno e l’abnegazione, oltre che per lo straordinario talento, che l’hanno
portata ad affrontare un vastissimo repertorio, adattando con intelligenza la sua evoluzione vocale in
momenti diversi della sua carriera, e affrontando con padronanza lingue diverse con risultati
stupefacenti, specie nell’opera russa.

Nell’ultima parte della carriera, ha saputo trasferire le doti di interprete nelle qualità di un insegnamento che ha chiamato a Modena giovani da tutto il mondo, tanti dei quali hanno fatto di
questa esperienza un trampolino di lancio per palcoscenici illustri: Maija Kovalevska, che ascolteremo
nel ruolo che fu della Freni, vanta oltre cinquanta rappresentazioni al Metropolitan di New York, oltre
che al Festival di Salisburgo, alla Scala di Milano e alla Royal Opera House di Londra.
La figura artistica di Mirella Freni, imprescindibile per ogni giovane che si avvicini all’arte del canto, è
dunque un elemento fondante di quella tradizione lirica modenese che Modena Città del Belcanto ha
voluto preservare, tramandare e far crescere con il proprio progetto di formazione e produzione
musicali. Il ricordo di Mirella Freni, oltre che la stima e l’affetto di sempre, porta con sé l’augurio che
la sua arte resti di ispirazione alle generazioni future.

Informazioni:
L’accesso al concerto sarà gratuito ma è necessario ritirare un biglietto presso la biglietteria del Teatro Comunale in Corso Canalgrande 85 a partire dal 29 gennaio. Info 059 2033010 (dal lunedì al venerdì 10.30-13.30), biglietteria@teatrocomunalemodena.it.

Orari di apertura sportello: martedì 10 – 19; mercoledì, giovedì, venerdì 16-19; sabato 10-14 e 16-19. Per entrare a
teatro sarà necessario il super green pass (salvo esenzioni) e mascherina almeno ffp2. La biglietteria
resterà aperta anche il giorno dello spettacolo fino ad un’ora prima dell’inizio.



Paypal
Da anni Lapressa.it offre una informazione libera e indipendente ai suoi lettori senza nessun tipo di contributo pubblico. La pubblicità dei privati copre parte dei costi, ma non è sufficiente. Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge, e ci segue, di darci, se crede, un contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di modenesi ed emiliano-romagnoli che ci leggono quotidianamente, è fondamentale.


Redazione La Pressa
Redazione La Pressa

La Pressa è un quotidiano on-line indipendente fondato da Cinzia Franchini, Gianni Galeotti e Giuseppe Leonelli.Propone approfondimenti, inchieste e commenti sulla situazione politica, s..   Continua >>


 
 
 
 

Articoli Correlati
Vasco, forse era giusto così...
Parola d'Autore
02 Luglio 2017 - 20:04
Parco Ferrari, ritorna il tema della riqualificazione
Senza Memoria
03 Maggio 2017 - 18:34
Il palco di Vasco: sono iniziati i lavori
Che Cultura
30 Maggio 2017 - 21:15

Che Cultura - Articoli Recenti
Modena, festival Play da record: ..
Il Festival del Gioco - che si chiude stasera a ModenaFiere - torna ai numeri pre-pandemia
22 Maggio 2022 - 16:41
Modena, a Marzaglia appuntamento con ..
Domenica mattina alle 10 reflessologia ZU, il piede è lo Specchio della nostra Salute: ..
21 Maggio 2022 - 16:43
Concerti: a Modena la Quarta di ..
L’orchestra internazionale Spira mirabilis presenta martedì 24 al teatro Pavarotti il ..
20 Maggio 2022 - 22:42
Modena, Francesco Borgonovo questa ..
Questa sera alle 21,15 a Modena presso Villa Pignatti Morano Strada Chiesa Saliceta San ..
20 Maggio 2022 - 12:45
Che Cultura - Articoli più letti
Gli italiani scoprirono che Muccioli ..
Intervista a Paolo Severi, uno dei protagonisti di SanPa, il documentario di Netflix. ..
17 Gennaio 2021 - 18:17
Se la locomotiva di Guccini si ..
Guccini si scaglia contro l'opposizione brandendo l'arma più subdola, la bandiera di ..
27 Aprile 2020 - 10:59
18 settembre 1977: al parco Ferrari ..
Il precedente al quale si aggrappa Muzzarelli per sperare che il primo luglio vada tutto ..
19 Giugno 2017 - 17:10
Anche Modena piange l'arciduchessa ..
Nella Chiesa di San Vincenzo in centro a Modena si terrà una recita del Santo Rosario
14 Gennaio 2022 - 17:17