I nostri lettori sono i tuoi futuri clienti
La Pressa redazione@lapressa.it Notizie su Modena e Provincia
Logo LaPressa.it
Facebook Twitter Youtube Linkedin Instagram Telegram
I nostri lettori sono i tuoi futuri clienti
articoliChe Cultura

Omaggio Rai a Mirella Freni ad un anno dalla scomparsa

La Pressa
Logo LaPressa.it

A lei dedicata la messa in onda di 4 spettacoli nella tradizionale programmazione operistica della domenica mattina alle 10 proposta da Rai 5


Omaggio Rai a Mirella Freni ad un anno dalla scomparsa

È dedicata a Mirella Freni a un anno dalla scomparsa, avvenuta il 9 febbraio 2020, la tradizionale programmazione operistica della domenica mattina alle 10 che Rai Cultura propone sul suo canale Rai5. Nel mese di febbraio dunque, sono proposti quattro grandi spettacoli che hanno visto protagonista il grande soprano italiano in teatro o in televisione.

Si inizia domenica 7 febbraio con Adriana Lecouvreur di Francesco Cilea, andata in scena al Teatro alla Scala nel 1989 nell’allestimento firmato da Lamberto Puggelli con la direzione musicale di Gianandrea Gavazzeni, del quale il 5 febbraio ricorre il venticinquesimo anniversario della scomparsa. Protagonisti sul palco accanto a Mirella Freni sono Fiorenza Cossotto, Peter Dvorský, Alessandro Cassis, Ernesto Gavazzi, Osvaldo Di Credico, Patrizia Dordi e Sara Mingardo. La regia televisiva è curata da Brian Large.

Il secondo appuntamento, domenica 14 febbraio, è con la storica edizione realizzata dalla Rai per la TV di Cecchina, ossia la buona figliola, che Niccolò Piccinni trasse dal dramma giocoso di Carlo Goldoni. La direzione musicale è di Franco Caracciolo, mentre la regia è affidata a Virginio Puecher. Con Mirella Freni ci sono Sesto Bruscantini, Werner Hollweg, Rita Talarico, Valeria Mariconda, Gloria Trillo e Bianca Maria Casoni.

Il terzo spettacolo, domenica 21 febbraio, vede Mirella Freni protagonista accanto a un altro grandissimo modenese: Luciano Pavarotti. È La bohème, andata in scena al Teatro Regio di Torino nel 1996 in occasione del centenario dell’opera di Puccini, che vide la luce proprio nel capoluogo piemontese. Lo spettacolo è firmato da Giuseppe Patroni Griffi, mentre la direzione musicale è affidata a Daniel Oren. Sul palco accanto ai due protagonisti anche Nicolai Ghiaurov, Lucio Gallo, Anna Rita Taliento e Pietro Spagnoli. La regia televisiva è di Ilio Catani.

L’ultima domenica, il 28 febbraio alle 10, è in compagnia del capolavoro di Gaetano Donizetti L’elisir d’amore, proposto nella storica edizione realizzata negli studi televisivi della Rai di Torino nel 1968. Nel cast, accanto a Mirella Freni, Sesto Bruscantini, Renzo Casellato, Enrico Dezan ed Elena Zilio. La direzione musicale è affidata a Mario Rossi, la regia è di Alessandro Brissoni, mentre le coreografie sono ideate da Susanna Egri.


Paypal
Da anni Lapressa.it offre una informazione libera e indipendente ai suoi lettori senza nessun tipo di contributo pubblico. La pubblicità dei privati copre parte dei costi, ma non è sufficiente. Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge, e ci segue, di darci, se crede, un contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di modenesi ed emiliano-romagnoli che ci leggono quotidianamente, è fondamentale.


Redazione La Pressa
Redazione La Pressa

La Pressa è un quotidiano on-line indipendente fondato da Cinzia Franchini, Gianni Galeotti e Giuseppe Leonelli.Propone approfondimenti, inchieste e commenti sulla situazione polit..   Continua >>


 
 
 
 
Email
 

Articoli Correlati
La bambina sotto il pianoforte: la figlia di Mirella Freni si racconta
Che Cultura
10 Ottobre 2019 - 12:46- Visite:6765
Addio a Mirella Freni, camera ardente in Teatro e funerale in Duomo
Societa'
12 Febbraio 2020 - 11:28- Visite:1595
L'ultimo canto per Mirella: in Duomo l'abbraccio della sua Modena
Societa'
12 Febbraio 2020 - 17:48- Visite:1249
E' morta Mirella Freni: il Soprano che ha portato Modena nel mondo
Societa'
09 Febbraio 2020 - 20:30- Visite:1244
Addio Mirella, la prospettiva da lassù
Le Vignette di Paride
11 Febbraio 2020 - 14:32- Visite:821
L'ex sovrintendente della Scala: 'Mirella esempio umano e ..
Societa'
12 Febbraio 2020 - 19:30- Visite:628
Che Cultura - Articoli Recenti
Dams50, è la volta di Chiara Alessi
Appuntamento con la popolare esperta di design ed autrice del saggio 'Tante care cose' edito..
29 Marzo 2021 - 23:04- Visite:677
Dams50 a Bologna: giovedì ospite ..
Il Direttore artistico del New Museum di New York conversa con il professore Roberto Pinto
23 Marzo 2021 - 18:21- Visite:921
CulturaIdentità arriva anche a ..
Accanto alla partecipazione attiva sui territori, CulturaIdentità è presente in edicola ..
21 Marzo 2021 - 12:30- Visite:1476
Daria Bignardi apre Dams50, oggi alle..
La giornalista e scrittrice dialogherà con i professori Gian Mario Anselmi e Luca Barra
18 Marzo 2021 - 10:38- Visite:568


Che Cultura - Articoli più letti


Gli italiani scoprirono che Muccioli ..
Intervista a Paolo Severi, uno dei protagonisti di SanPa, il documentario di Netflix. ..
17 Gennaio 2021 - 18:17- Visite:25506
Se la locomotiva di Guccini si ..
Guccini si scaglia contro l'opposizione brandendo l'arma più subdola, la bandiera di ..
27 Aprile 2020 - 10:59- Visite:20205
18 settembre 1977: al parco Ferrari ..
Il precedente al quale si aggrappa Muzzarelli per sperare che il primo luglio vada tutto ..
19 Giugno 2017 - 17:10- Visite:16324
La massoneria in Emilia e a Modena
Anche a Modena esiste una presenza Massonica organizzata tramite la Loggia 106 intitolata a ..
25 Giugno 2017 - 22:08- Visite:14206