Nessun debito
Onoranze funebri Simoni
La Pressa redazione@lapressa.it Notizie su Modena e Provincia
Logo LaPressa.it
Facebook Twitter Youtube Linkedin Instagram Telegram
Nessun debito
articoliEconomia

Anche a Modena l'inflazione vola e resta al +8% a luglio

La Pressa
Logo LaPressa.it

Anche in luglio la divisione Trasporti risulta quella con l’aumento percentuale più rilevante (+1,3%)


Anche a Modena l'inflazione vola e resta al +8% a luglio

A luglio l’inflazione a Modena continua a essere alta: aumenta, infatti, dell’8% l’indice dei prezzi al consumo per l’intera collettività (Nic) su base tendenziale annua, ma rispetto a giugno l’indice rimane stabile. Subiscono, infatti, una flessione mensile due delle categorie più determinanti come gli alimentari e l’energia/gas, che rimangono comunque notevolmente più alti del 2021, mentre continuano a crescere i trasporti.  
È quanto emerge dal calcolo dell’inflazione, sulla base dei prezzi rilevati sul territorio, dal servizio Statistica comunale, secondo le disposizioni Istat.

In particolare, in luglio i dati per tipologia di prodotto registrano un valore congiunturale in flessione (-0,3%) sul totale dei beni; calano, infatti, i beni energetici (-1,3%), i beni non regolamentati (-0,3%), i beni durevoli (-0,2%), affiancati dai beni alimentari (-0,1%). Restano stabili i tabacchi e gli altri beni.
Il totale dei servizi è invece in oscillazione positiva (+0,4%): nello specifico, segno più per i servizi relativi ai trasporti (+1,9%); i servizi non regolamentati (+0,4%); servizi relativi all’abitazione (+0,2%) e i servizi vari (+0,2%). Leggerissima flessione per i servizi ricreativi, culturali e per la cura della persona (-0,1%).

Anche in luglio la divisione “Trasporti” risulta quella con l’aumento percentuale più rilevante (+1,3%). Salgono ancora, seppure con minore spinta rispetto a giugno, i prezzi dei carburanti e sono in aumento anche le automobili e le biciclette, affiancate dai rialzi sul trasporto aereo passeggeri che non accennano a frenare.

Cresce leggermente (+0,6) il settore “Ricreazione, spettacoli e cultura” a causa dell’aumento delle spese sui pacchetti vacanza, servizi ricreativi e sportivi, articoli di cartoleria, giornali e periodici. In flessione, invece, articoli sportivi e apparecchi per il trattamento delle informazioni (computer, tablet e simili).
In aumento (+0,4) anche la categoria “Altri beni e servizi”, con una crescita per servizi finanziari, assicurazioni sui mezzi di trasporto privati, articoli non elettrici per la cura della persona, altri effetti personali e, in minor misura, servizi bancari.
Segno più, anche se leggerissimo (+0,1) per il settore “Servizi sanitari e spese per la salute” dovuto, in particolare, a modesti rialzi dei prodotti farmaceutici e altri prodotti medicali, mentre restano invariati i servizi medici.
Cala significativamente la divisione “Abitazione, acqua, elettricità e combustibili” (-1,3%). La diminuzione è dovuta soprattutto al rallentamento congiunturale del gas di rete e al lieve calo del gasolio da riscaldamento. Prosegue, invece, la marcia degli aumenti dell’energia elettrica e crescono leggermente anche gli affitti.
Scende (-1,1%) il settore “Comunicazioni”, grazie alla discesa dei prezzi degli apparecchi telefonici, settore a intera rilevazione centralizzata nazionale.

I servizi ricettivi e di ristorazione calano (-0,5) per la diminuzione delle spese di alloggio (comunque più alte rispetto a un anno fa). In salita, invece, i prezzi di ristoranti e bar.
In leggera diminuzione (-0,2) anche il settore “Prodotti alimentari e bevande analcoliche”, con un calo deciso dei prezzi di frutta e verdura che porta la categoria in flessione. Va evidenziato, però, l’andamento tendenziale annuo in salita su tutte e quante le classi di spesa, specialmente per quanto riguarda pane e cereali, pesci e ittici, oli e grassi.
Calo identico (-0,2%) per mobili e articoli e servizi per la casa. Scendono: mobili e arredi, articoli tessili per la casa, grandi elettrodomestici, cristallerie e stoviglie, grandi utensili e attrezzature per la casa. In positivo, invece, beni non durevoli per la casa e piccoli elettrodomestici.
Rimangono invariate, infine, le categorie “Abbigliamento e calzature”, “Istruzione”, “Bevande alcoliche e tabacchi”.



Paypal
Da anni Lapressa.it offre una informazione libera e indipendente ai suoi lettori senza nessun tipo di contributo pubblico. La pubblicità dei privati copre parte dei costi, ma non è sufficiente. Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge, e ci segue, di darci, se crede, un contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di modenesi ed emiliano-romagnoli che ci leggono quotidianamente, è fondamentale.


Redazione La Pressa
Redazione La Pressa

La Pressa è un quotidiano on-line indipendente fondato da Cinzia Franchini, Gianni Galeotti e Giuseppe Leonelli.Propone approfondimenti, inchieste e commenti sulla situazione politica, s..   Continua >>


 
 
 
 

Onoranze funebri Simoni

Economia - Articoli Recenti
A Modena nord il primo distributore a..
Firmato un protocollo di intesa tra enti per la creazione di un polo per la produzione e la ..
24 Settembre 2022 - 12:00
Allarme Cna: 'Costi energia, dal ..
'Servono ulteriori strumenti ed uno di questi è la moratoria sui mutui, che ha già dato ..
22 Settembre 2022 - 12:41
'Imprenditori schiacciati da cartelle..
Franchini (Ruote Libere): 'Non basta sventolare le cosiddette norme salva suicidi a ..
21 Settembre 2022 - 18:35
Fondazione Carpi, cda al completo: ..
L'ente presieduto dell'ingegnere Mario Arturo Ascari ora pienamente operativo
21 Settembre 2022 - 07:59
Economia - Articoli più letti
Coop Alleanza 3.0 aggrappata alla ..
La Coop utilizza l'intero patrimonio dei soci più una parte del debito per investire in ..
15 Agosto 2018 - 10:36
Coop Alleanza 3.0 fulcro della crisi ..
I conti in rosso e il dispetto rappresentato dal via libera ad Esselunga, Trc potrebbe non ..
13 Gennaio 2019 - 08:41
Bper, correntisti ex dipendenti ..
'Se Bper non manifestasse un reale interesse a mantenere le migliaia di correntisti tra ..
03 Dicembre 2019 - 17:52
Voragine nei conti Coop Alleanza 3.0:..
'Serve una risposta inequivocabile sulla sicurezza dei 3,6 miliardi dei 400.000 soci ..
01 Maggio 2019 - 08:38