Nessun debito
La Pressa redazione@lapressa.it Notizie su Modena e Provincia
Logo LaPressa.it
Facebook Twitter Youtube Linkedin Instagram Telegram
Nessun debito
articoliEconomia

Eurosets a Tedx Mirandola per raccontare la Biomedical Valley

La Pressa
Logo LaPressa.it

L'azienda di Medolla con 30 anni di esperienza nel settore biomedicale, celebra la forza del distretto nell'evento Tedx di oggi. La Pressa media partner


Eurosets a Tedx Mirandola per raccontare la Biomedical Valley
Eurosets, azienda del distretto biomedicale di Medolla con 30 anni di esperienza nel settore, fa parte della community di TEDxMirandola per la sua prima edizione, in programma oggi all'auditorium di Mirandola e che vede anche La Pressa media Partner.

Il tema “Matters of Life” si sposa infatti con il claim dell’azienda di Medolla “Every Life Matters”, una tematica scelta per celebrare il distretto biomedicale e diffonderne il valore. Eurosets partecipa anche al workshop “Biomedical Valley”, un’occasione per approfondire tematiche ed eccellenze del territorio, raccontando la salute di oggi e del futuro.

“Sosteniamo TEDxMirandola perché è un’opportunità che permette di non essere isole ma un sistema territoriale unito che si racconta, in un contesto in cui ci si ascolta e si impara a vicenda – commenta Sara Menghini, Global Marketing, Event & Corporate Communication Specialist, tra i partecipanti al workshop Biomedical Valley –. La conoscenza condivisa è un fattore di crescita per una comunità, consente di creare fondamenta utili a far emergere sinergie. Inoltre lo scambio di idee mette in campo una sana competizione, che a sua volta può generare fermento in un settore come quello del biomedicale che guarda al futuro”.

La catena della sopravvivenza: aumentare le possibilità di vita

Sono circa 400mila i casi di arresto cardiaco in Europa ogni anno e, secondo la letteratura scientifica, la percentuale di sopravvivenza è pari al 5%-10%. Studi recenti dimostrano che l’intervento tempestivo e il supporto del defibrillatore possono aumentare le percentuali di sopravvivenza al 30%-40%.

Le azioni che devono essere compiute nella fase di soccorso sono denominate “Catena della Sopravvivenza”, una sequenza da eseguire in successione per soccorrere una persona in arresto cardiocircolatorio:

1. Riconoscimento dell’emergenza dell’arresto cardiocircolatorio e allerta ai Servizi d’Emergenza: l’attivazione istantanea è di fondamentale importanza in quanto si stima che per ogni minuto trascorso le possibilità di sopravvivenza diminuiscano del 10%.

2. Rianimazione cardiopolmonare (RCP): il soccorritore si attiva mediante un supporto vitale di base (BLS) necessario per guadagnare tempo, che consiste ad esempio in manovre quali la ventilazione assistita e la compressione toracica esterne. Le manovre di RCP sono essenziali per garantire l’ossigenazione, la pressione e la portata del sangue.

3. Defibrillazione rapida: L’utilizzo di un defibrillatore semiautomatico, in grado di riconoscere autonomamente un’aritmia maligna, come la fibrillazione ventricolare, aumenta sensibilmente la possibilità di sopravvivenza del paziente colto da arresto cardiaco. Il Decreto Balduzzi del 2017 ha reso obbligatoria la presenza di almeno un defibrillatore semiautomatico durante gli eventi sportivi e ciò ha permesso di aumentare la sopravvivenza dal 5% al 40%. Il caso del calciatore Eriksen, colpito da arresto cardiaco durante la partita di calcio agli europei, ne è un chiaro esempio; grazie all’intervento di un defibrillatore semiautomatico è stato possibile stabilizzare il paziente e trasferirlo in una struttura specializzata.

Può accadere che, dopo il primo intervento con il defibrillatore semiautomatico, il paziente necessiti di un ulteriore e continuo supporto vitale avanzato: Eurosets ha realizzato ECMOlife, un dispositivo in grado di dare una chance in più al paziente e di ridurre ulteriormente la mortalità in caso di arresto cardiaco.

Grazie all’expertise maturata in 30 anni di attività, nel 2020 fa dunque il suo ingresso sul mercato ECMOlife, il primo dispositivo interamente progettato e realizzato in Italia nella culla del Distretto biomedicale. Questa innovazione tecnologica, grazie all’impiego della circolazione extracorporea, è in grado di supportare le funzioni di cuore e polmoni inserendosi nel quarto anello della catena della sopravvivenza del paziente, un vero e proprio percorso salvavita per l’arresto cardiaco. Il quarto anello è rappresentato Intervento dell’ECMO Team, un team specializzato che ha come obiettivo il supporto vitale avanzato (ALS) e la stabilizzazione del paziente per consentirne il trasferimento in una struttura ospedaliera specializzata.

Grazie alla sua elevata trasportabilità è possibile raggiungere con tempestività il luogo dove si è verificata l’emergenza e poter utilizzare una tecnologia che, fino a poco tempo fa, era possibile solo all’interno delle terapie intensive.

Si stima infatti che sistemi come ECMOlife possano aumentare la percentuale di sopravvivenza fino al 60%.

Persone, territorio e innovazione: un sistema di successo

“Un sistema aziendale di successo è fondato su tre pilastri: persone, territorio e innovazione – commenta Sara Menghini –. Nell’area di pochissimi km dalla sede di Eurosets risiedono tutte le competenze necessarie per la realizzazione di un dispositivo salvavita. Un fatto straordinario realizzato solo grazie alla sinergia tra persone, territorio e innovazione”.

Menghini, nel suo intervento, prosegue ponendo sotto i riflettori l’importanza della competizione: in un contesto globale, l’azienda, per essere competitiva al di fuori del suo distretto, necessita di un territorio supportivo. La forza della Biomedical Valley di Mirandola, seconda solo alla Silicon Valley americana, risiede proprio nel territorio e nell’investimento continuo nelle competenze delle persone che vi abitano.

“Il ruolo di noi aziende del biomedicale è quello di cercare nuove soluzioni ai problemi che ci si pongono e mettere sempre tutto il nostro impegno nel trovarle. Accompagnare il paziente dalla malattia alla guarigione e affiancare i medici nel loro lavoro costituisce la nostra mission dietro le quinte”, conclude Menghini.



Paypal
Da anni Lapressa.it offre una informazione libera e indipendente ai suoi lettori senza nessun tipo di contributo pubblico. La pubblicità dei privati copre parte dei costi, ma non è sufficiente. Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge, e ci segue, di darci, se crede, un contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di modenesi ed emiliano-romagnoli che ci leggono quotidianamente, è fondamentale.


Redazione La Pressa
Redazione La Pressa

La Pressa è un quotidiano on-line indipendente fondato da Cinzia Franchini, Gianni Galeotti e Giuseppe Leonelli.Propone approfondimenti, inchieste e commenti sulla situazione polit..   Continua >>


 
 
 
 
Email
 

Articoli Correlati
'Commissione Bibbiano, M5S inizia opera di insabbiamento'
Politica
07 Agosto 2019 - 14:23- Visite:79173
Orrore di Bibbiano, onlus coinvolta è la stessa della Bassa modenese
La Provincia
27 Giugno 2019 - 15:22- Visite:36297
Case riposo provincia di Modena: i dati che certificano una apocalisse
Societa'
21 Aprile 2020 - 09:04- Visite:27605
Mirandola, vigilessa trovata morta, il Sulpl: 'Suicidio annunciato'
La Nera
04 Aprile 2018 - 13:58- Visite:23085
La mappa dei nuovi contagi: 6 casi a Carpi, 2 a Castelvetro e Fiorano
Societa'
17 Marzo 2020 - 18:19- Visite:20387
Corsette e bici sì, passeggiate no: ma qual è la differenza?
Pressa Tube
17 Marzo 2020 - 19:01- Visite:20157

Economia - Articoli Recenti
2021, l'anno nero della frutta, se ne..
Il salone nazionale della frutta e della verdura Made in Italy prevista a Rimini dal 7 ..
03 Settembre 2021 - 13:13- Visite:238
'Settembre, mese nero per le imprese'
Confesercenti Modena evidenzia l'accumulo delle scadenze fiscali. Il Presidente Rossi: ..
02 Settembre 2021 - 15:31- Visite:459
Bper Banca, Fitch migliora i rating
'L’azione di rating riflette da un lato la solida posizione di capitale della Banca'
01 Settembre 2021 - 19:28- Visite:886
Stefano Gasperi è il nuovo direttore..
Cavezzese di 59 anni, subentra a Maria Luisa Caselli che dirigerà la sede di Reggio Emilia:..
01 Settembre 2021 - 11:07- Visite:849
Economia - Articoli più letti
Coop Alleanza 3.0 aggrappata alla ..
La Coop utilizza l’intero patrimonio dei soci più una parte del debito per investire in ..
15 Agosto 2018 - 10:36- Visite:65243
Coop Alleanza 3.0 fulcro della crisi ..
I conti in rosso e il dispetto rappresentato dal via libera ad Esselunga, Trc potrebbe non ..
13 Gennaio 2019 - 08:41- Visite:63860
Bper, correntisti ex dipendenti ..
'Se Bper non manifestasse un reale interesse a mantenere le migliaia di correntisti tra ..
03 Dicembre 2019 - 17:52- Visite:35462
Voragine nei conti Coop Alleanza 3.0:..
'Serve una risposta inequivocabile sulla sicurezza dei 3,6 miliardi dei 400.000 soci ..
01 Maggio 2019 - 08:38- Visite:34867