Iscriviti al canale Telegram de La Pressa
Onoranze funebri Simoni
La Pressa redazione@lapressa.it Notizie su Modena e Provincia
Logo LaPressa.it
Facebook Twitter Youtube Linkedin Instagram Telegram
Iscriviti al canale Telegram de La Pressa
articoliIl Punto

Pandemia in ritirata, risate sul dramma di cittadini cacciati dal lavoro

La Pressa
Logo LaPressa.it

Chi oggi è vittima di sorrisi e indifferenza, domani dovrà tentare di passare oltre. Dovrà rispondere col Bene alla discriminazione subita. Non sarà facile


Pandemia in ritirata, risate sul dramma di cittadini cacciati dal lavoro
Il sole di una domenica che sembra preannunciare una primavera alle porte, le risate al parco di alcuni ragazzini e quell'atmosfera bucolica da 'quiete dopo la tempesta'. Il calo dei contagi e la pandemia che appare in ritirata sta disegnando una nuova narrazione 'dominante' anche in Italia. Se non fosse per il caro bollette che sta mettendo in ginocchio famiglie e imprese e se non fosse per i venti di guerra in Ucraina, l'aria che si respira è da 'scampato pericolo'. Sui social il dottor Bassetti lancia la mascherina al vento in segno di ritrovata liberazione, a Modena la famiglia Pavironica fa visita al centro vaccinale e il governo dà il via libera ai balli sfrenati in discoteca senza mascherina.

Una atmosfera surreale, perchè questi sorrisi si abbattono su una realtà che per tanti cittadini è ancora fatta di emarginazione e discriminazione.

Una emarginazione e una discriminazione ancor più dolorosa proprio perchè coperta dai coriandoli di Carnevale di chi sembra festeggiare una emergenza sulla via della risoluzione. I sorrisi si abbattono su uomini e donne di 50 anni umiliati e cacciati dal lavoro perchè non hanno aderito a un trattamento sanitario. E qui nulla importa l'utilità dimostrata dalla scienza di tale trattamento nel prevenire i casi più gravi di infezione, non è questo il punto. Operai, impiegati, genitori lasciati a casa, soli coi loro pensieri e col dubbio di avere confuso la difesa di un principio col semplice orgoglio, cittadini per i quali il sindaco di Modena pretende il green pass rafforzato anche in caso di smart working. Succede solo in Italia. I sorrisi si abbattono su 12enni ai quali viene vietato di salire sul bus che li porta a scuola e che vengono derisi da una europarlamentare Pd con un 'che vadano a piedi'.

Succede solo in Italia. I sorrisi si abbattono su ragazzini ai quali viene impedito di giocare a calcio, su insegnanti sospesi, su poliziotti senza lavoro, su medici in prima fila durante il primo lockdown e ora trattati come appestati. I sorrisi si abbattono su chi quel trattamento, a differenza di altri, non voleva farlo, ma ha ceduto a un vero e proprio ricatto e ora si sente vittima di una violenza (a volte psicologica a volte fisica) che nessuno può comprendere. Succede in Italia, oggi 20 febbraio 2022.
Succede. E intanto le risate di sottofondo si fanno più forti, perchè la maggioranza è al sicuro, è salva e non vuole vedere. La tempesta è passata per loro. Ancora si abbatte su altri cittadini, ma non importa.

Succede in Italia e una ferita così profonda non sarà facile da sanare. Non sarà facile perdonare chi per mesi ha trattato una fetta di uomini e donne come reietti. Chi, nel goffo tentativo di arginare una pandemia che c'è e nessuno lo mette in dubbio, ha fatto Decreti più grandi e più velocemente nel Male di quanto mai nella storia repubblicana siano stati fatti nel bene. Alimentando dall'alto, dalle massime istituzioni democratiche, dalla poltrona di presidente del Consiglio, la spaccatura sociale, la creazione del nemico e, di conseguenza, giustificando gli istinti peggiori di ciascuno. Servirà una riconciliazione quando - prima o poi - il green pass, che non crea luoghi privi di contagi e che ormai è chiaramente scollegato dall'aspetto sanitario, sarà archiviato anche nel nostro Paese. Ma non sarà facile. Chi oggi è vittima di questi sorrisi e di questa indifferenza, domani dovrà tentare di passare oltre. Dovrà rispondere col Bene alla discriminazione subita. Non sarà facile.
Giuseppe Leonelli

Sostieni l'informazione libera de La Pressa


Paypal
Da anni Lapressa.it offre una informazione libera e indipendente ai suoi lettori senza nessun tipo di contributo pubblico. La pubblicità dei privati copre parte dei costi, ma non è sufficiente. Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge, e ci segue, di darci, se crede, un contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di modenesi ed emiliano-romagnoli che ci leggono quotidianamente, è fondamentale.


Redazione La Pressa
Redazione La Pressa

La Pressa è un quotidiano on-line indipendente fondato da Cinzia Franchini, Gianni Galeotti e Giuseppe Leonelli.Propone approfondimenti, inchieste e commenti sulla situazione politica, s..   Continua >>


 
 
 
 

Onoranze funebri Simoni

Il Punto - Articoli Recenti
Modena insicura e in declino, ma il ..
Un quadro inquietante che viene sottovalutato e sminuito nella sua gravità dalla ..
21 Novembre 2022 - 07:37
Modena, opposizione mai così ..
Nonostante questa divisione, la sfida alla quale l'opposizione è chiamata è proprio quella..
17 Novembre 2022 - 18:06
Voto Modena, al via grandi manovre: ..
Al momento le tre gambe della coalizione si stanno muovendo in modo autonomo. I nomi sono ..
15 Novembre 2022 - 17:03
Medici no vax più pericolosi per i ..
Asserire che i no vax siano maggiormente pericolosi per i pazienti degli altri non trova ..
06 Novembre 2022 - 13:19
Il Punto - Articoli più letti
Ferocia green pass, ora vivere in ..
Se regole irrazionali che nulla hanno a che vedere con la pandemia (che pur esiste sia ..
03 Febbraio 2022 - 07:40
Follia super Green pass: ora per i ..
Gli under 50 pensano non è un problema loro, i vaccinati si sentono al sicuro e gli over 50..
13 Febbraio 2022 - 08:38
Orrore Green Pass: noi non ..
Noi proveremo per voi compassione e fastidio, pietà e nausea. Ma non vi perdoneremo. Come ..
26 Gennaio 2022 - 11:21
Sport vietato ai 12enni senza super ..
L'Italia del premier osannato come il cavaliere bianco in grado di evitare il default, lo ha..
23 Gennaio 2022 - 10:58