La Pressa redazione@lapressa.it Notizie su Modena e Provincia
Logo LaPressa.it
Facebook Twitter Youtube Linkedin Instagram
progettiQuelli di Prima

Accoglienza migranti: gara ancora deserta, 9 mln per proroga a novembre

La Pressa
Logo LaPressa.it

Le cooperative che gestiscono in deroga il servizio non hanno risposto al bando della Prefettura. Da quasi due anni disapplicate le condizioni previste dal decreto Salvini, ancora in vigore


Accoglienza migranti: gara ancora deserta, 9 mln per proroga a novembre
Per la quarta volta consecutiva il bando della Prefettura di Modena per la gestione dell'accoglienza degli attuali circa 1300 migranti richiedenti asilo ospitati nei centri della provincia di Modena, è andato deserto. Di fatto boicottato dalle stesse cooperative che allo stesso tempo continuano però a gestire il medesimo servizio, ma in deroga.

Una condizione che consente loro di svolgere lo stesso servizio di accoglienza (che la Prefettura non può permettersi di lasciare scoperto), ma a condizioni economiche ben superiori di quelle stabilite nel novembre 2018 dal decreto Salvini (che decurtò la diaria giornaliera dai 32,5 euro ai circa 19), e che le stesse cooperative dovrebbero applicare nel caso in cui si presentassero al bando. Cosa che sistematicamente, non avviene, da quasi due anni. Sta di fatto che a suon di bandi deserti e conseguente servizio affidato e gestito in deroga, le condizioni previste per legge dal decreto Salvini da quasi due anni non vengono applicate. L'unico soggetto che ha accettato tali condizioni, ad una cifra giornaliera di poco più di 19 euro al giorno per migrante, è stata Porta Aperta (per un numero comunque limitato dei posti, e che paradossalmente per questa sua scelta si è trovata a gestire lo stesso servizio ad un prezzo inferiore a quello assicurato garantito altre cooperative che non hanno presentato offerte lasciando deserti i bandi per poi continiare a gestire il servizio a prezzi superiori.

La prima deroga, a cavallo tra il 2018 ed il 2019, e immediatamente successiva all'entrata in vigore del decreto Salvini, motivata dal fatto di non potere cambiare in breve le condizioni, confermò i 32,5 euro giornaliero per migrante pre-decreto. Con la seconda deroga, nei successivi sei mesi, a seguito di un nuovo bando deserto, si passò ai 28,9 euro giornalieri, poi a 28,4 euro e, nell'ultima deroga, valida fino al prossimo novembre, concessa in attesa dell'ultimo bando del maggio scorso (andato anch'esso deserto), a 28,2 euro. Non più i 32,5 euro iniziali ma comunque circa 9 euro in più al giorno per richiedente asilo accolto. Elemento che ha comportato più due milioni di euro di spesa in più in soli sei mesi, rispetto a quella che sarebbe stata se fosse stato applicato il decreto.

Andato deserto per la quarta volta anche l'ultimo bando, per garantire la copertura del servizio la Prefettura ha affidato nuovamente il servizio in deroga alle stesse cooperative che stanno da anni gestendo l'accoglienza. Fino al 30 novembre, con uno stanziamento da 9,1 milioni di euro equivalente ad una diaria da 28,2 euro + Iva. Che saranno così distribuiti:

Cooperativa Sociale Caleidos (5.547.645 euro)
Centro Sociale Papa Giovanni XXIII s.c.s ONLUS (516.060 euro)
CODEAL Società Cooperativa Sociale (763.768 euro)
Comunità l'Angolo coop. Soc. a r.l. (1.806.210 euro)
Il Mantello Coop. Soc. ONLUS a r.l. (82.569 euro)
Consorzio Gruppo Ceis Coop. Soc. ONLUS (454.132 euro)
Totale: 9.170.386 euro 

Da anni Lapressa.it offre una informazione libera e indipendente ai suoi lettori senza nessun tipo di contributo pubblico. La pubblicità dei privati copre parte dei costi, ma non è sufficiente. Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge, e ci segue, di darci, se crede, un contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di modenesi ed emiliano-romagnoli che ci leggono quotidianamente, è fondamentale.


Redazione La Pressa
Redazione La Pressa

La Pressa è un quotidiano on-line indipendente fondato da Cinzia Franchini, Gianni Galeotti e Giuseppe Leonelli.Propone approfondimenti, inchieste e commenti sulla situazione polit..   Continua >>


 
 
 
 
 

Articoli Correlati
Migranti...
Le Vignette di Paride
04 Luglio 2017 - 15:44- Visite:13239
'Via delle Costellazioni, situazione fuori controllo'
Politica
15 Ottobre 2017 - 11:02- Visite:11644
A casa loro
Le Vignette di Paride
08 Luglio 2017 - 06:51- Visite:11601
Migranti, spese sanitarie: rissa tra Pd e Lega Nord
Politica
29 Ottobre 2017 - 12:51- Visite:11469
Boldrini, stanno toccando il fondo. Chi mi minaccia su Fb ha chiari ..
Politica
29 Agosto 2017 - 21:34- Visite:11356
La DC Emilia Romagna: ius soli, non ci riconosciamo nella parole di ..
Politica
22 Agosto 2017 - 14:34- Visite:11168
Quelli di Prima - Articoli Recenti
... E ci passavi così tanto tempo ..
Per poi ritornare...
03 Gennaio 2014 - 23:39- Visite:11797
Libera, le consulenze di Enza Rando
L’avvocato, membro del cda Crmo, nel 2015 ha avuto da Bonaccini un incarico da 25mila euro
02 Gennaio 2014 - 19:36- Visite:15034
Quando la Rando scrisse che Prima ..
Le consulenze da migliaia di euro della Numero 2 di Libera
02 Gennaio 2014 - 18:25- Visite:13086
Dia: 'Mafie integrate in Emilia'
Cutresi «perfettamente integrati» E la Camorra ora «è più presente»
02 Gennaio 2014 - 13:54- Visite:12353


Quelli di Prima - Articoli più letti


AeC, la moglie di Muzzarelli nel ..
L’azienda, coinvolta nell’inchiesta ‘Cubetto’, finanziò la campagna elettorale del ..
01 Gennaio 2014 - 20:45- Visite:19477
Libera, le consulenze di Enza Rando
L’avvocato, membro del cda Crmo, nel 2015 ha avuto da Bonaccini un incarico da 25mila euro
02 Gennaio 2014 - 19:36- Visite:15034
Quando la Rando scrisse che Prima ..
Le consulenze da migliaia di euro della Numero 2 di Libera
02 Gennaio 2014 - 18:25- Visite:13086
Brindiamo tutti con Casari
Che non manchino mai sorrisi e vittoria
01 Gennaio 2014 - 20:06- Visite:12488