La Pressa redazione@lapressa.it Notizie su Modena e Provincia
Logo LaPressa.it
Facebook Twitter Youtube Linkedin Instagram
progettiQuelli di Prima

Coronavirus, pressing governatori su Conte: ecco di cosa c'è bisogno

La Pressa
Logo LaPressa.it

Semplificazione burocratica e poteri speciali, ammortizzatori in deroga estesi anche alle micro imprese e investimenti dall'Europa. Bonaccini in videoconferenza


Coronavirus, pressing governatori su Conte: ecco di cosa c'è bisogno
Attivare un piano straordinario di investimenti, a partire dalle opere pubbliche, che passi anche per la semplificazione burocratica e l'attribuzione di poteri speciali, come avvenuto per la ricostruzione del 'Ponte Morandi' di Genova. Prorogare, oltre il mese finora previsto nel primo decreto, gli ammortizzatori in deroga nelle regioni piu' colpite, estendendoli fino alle piccole e piccolissime imprese di tutti i settori maggiormente interessati. E, da parte dell'Unione Europea, un intervento straordinario sul piano degli investimenti per riuscire a fronteggiare questa emergenza.

Sono alcune delle principali proposte contenute nel documento condiviso da tutte le Regioni e presentato oggi al Governo durante l'incontro a Roma, a cui il presidente dell'Emilia-Romagna, Stefano Bonaccini, ha partecipato collegandosi in videoconferenza dalla sede di viale Aldo Moro.

Le misure economiche per fronteggiare la crisi causata dal Coronavirusm 'finora messe in campo, pur essenziali per le cosiddette 'zone rosse', non sono sufficienti- ha sottolineato Bonaccini- bene dunque essere qui a discutere un secondo, tempestivo, provvedimento per il sistema Paese. Con questo documento abbiamo cercato di tenere insieme le esigenze delle tre Regioni piu' colpite, che stanno vivendo la situazione piu' complicata sia dal punto di vista sanitario sia economico, con le esigenze di tutto il Paese, peraltro gia' colpito nella sua interezza in alcuni settori come quello turistico. Perche' solo insieme e insieme all'Europa- ha aggiunto il presidente- possiamo affrontare e superare questa emergenza'

Tra le richieste avanzate, quella di mettere a disposizione di tutte le imprese -in particolare piccole e piccolissime e per i settori piu' colpiti, a partire dal turismo- la liquidita', a partire da un intervento del Fondo centrale di garanzia. Necessaria, poi, una misura di ristoro per le aziende che hanno subito una riduzione di ordini dall'estero e delle prenotazioni in ambito ricettivo e della ristorazione, per gli intermediari nel settore del turismo, per gli agriturismi e gli operatori congressuali. Tra le richieste avanzate, la sospensione e la rateizzazione di tutti i tributi, lo snellimento delle pratiche burocratiche, in particolare l'accelerazione dei pagamenti e delle erogazioni della Pubblica amministrazione. Una specifica proposta e' stata fatta per il settore agricolo: quella diinnalzare dal 50 al 70% l'anticipo della Pac 2020 e il regime de minimis alle imprese. Per vari comparti, in particolare manifatturiero, turistico alberghiero e dell'edilizia, e' stata chiesta la definizione normativa delle limitazioni per la diffusione del Covid-19 come causa di forza maggiore per gli inadempimenti contrattuali degli operatori economici nelle relazioni interne ed esterne al mercato comune europeo. Proposta inoltre un'azione specifica di sostegno allo sviluppo digitale delle imprese attraverso voucher/contributi; e azioni integrate a livello nazionale ed internazionale, attraverso Enit (Agenzia nazionale italiana del turismo), per supportare il settore turistico.

Le proposte proseguono con l'estensione e attivazione immediata della cassa integrazione in deroga per tutte le aziende dei settori colpiti; l'estensione e la proroga a tutto il territorio nazionale delle misure fiscali e tributarie gia' previste, prevedendo al termine della sospensione un periodo di almeno sei mesi per la rateizzazione; la sospensione del pagamento delle rate dei mutui bancari e dei relativi interessi; l'accesso facilitato al Fondo di garanzia delle piccole e medie imprese. 'Chiediamo un vero e proprio piano straordinario per il settore fieristico- ha aggiunto Bonaccini- e unpacchetto di misure straordinarie a supporto del Made in Italy e per l'internazionalizzazione. Per quanto riguarda l'istruzione, anche in vista della chiusura delle scuole in tutto il Paese fino al 15 marzo, e' necessario garantire il diritto allo studio con attivazione delle lezioni a distanza'. A questo proposito, un'altra richiesta avanzata e' quella di indennizzare contestualmente i gestori privati di tutti i servizi correlati, dalle mense scolastiche ai servizi educativi, dal trasporto ai dormitori. Infine, nel documento presentato al Governo, anche l'attivazione del Fondo di solidarieta' e la riduzione della percentuale di cofinanziamento Ue per la dotazione dei Fondi Strutturali 2021- 2027.

Da anni Lapressa.it offre una informazione libera e indipendente ai suoi lettori senza nessun tipo di contributo pubblico. La pubblicità dei privati copre parte dei costi, ma non è sufficiente. Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge, e ci segue, di darci, se crede, un contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di modenesi ed emiliano-romagnoli che ci leggono quotidianamente, è fondamentale.


Redazione La Pressa
Redazione La Pressa

La Pressa è un quotidiano on-line indipendente fondato da Cinzia Franchini, Gianni Galeotti e Giuseppe Leonelli.Propone approfondimenti, inchieste e commenti sulla situazione polit..   Continua >>


 
 
 
 
 

Articoli Correlati
Morti nelle Rsa per Covid, in Emilia Romagna dati peggiori d'Italia
Societa'
19 Aprile 2020 - 18:05- Visite:122341
Modena in zona rossa: cosa prevede la bozza del decreto
Societa'
07 Marzo 2020 - 21:45- Visite:67801
La pandemia globale di Coronavirus? Simulata nel 2019
Oltre Modena
03 Marzo 2020 - 09:43- Visite:67303
Il Sulpl risponde: Posso accompagnare mia moglie a fare la spesa?
Societa'
17 Marzo 2020 - 11:24- Visite:51228
Coronavirus, scuole tutte chiuse in Emilia Romagna per altri 8 giorni
Societa'
29 Febbraio 2020 - 08:00- Visite:47742
Coronavirus, Venturi: basta cazzeggio o state a casa o vi fermiamo noi
Societa'
16 Marzo 2020 - 18:32- Visite:44052
Quelli di Prima - Articoli Recenti
... E ci passavi così tanto tempo ..
Per poi ritornare...
03 Gennaio 2014 - 23:39- Visite:11791
Libera, le consulenze di Enza Rando
L’avvocato, membro del cda Crmo, nel 2015 ha avuto da Bonaccini un incarico da 25mila euro
02 Gennaio 2014 - 19:36- Visite:15001
Quando la Rando scrisse che Prima ..
Le consulenze da migliaia di euro della Numero 2 di Libera
02 Gennaio 2014 - 18:25- Visite:13077
Dia: 'Mafie integrate in Emilia'
Cutresi «perfettamente integrati» E la Camorra ora «è più presente»
02 Gennaio 2014 - 13:54- Visite:12344


Quelli di Prima - Articoli più letti


AeC, la moglie di Muzzarelli nel ..
L’azienda, coinvolta nell’inchiesta ‘Cubetto’, finanziò la campagna elettorale del ..
01 Gennaio 2014 - 20:45- Visite:19439
Libera, le consulenze di Enza Rando
L’avvocato, membro del cda Crmo, nel 2015 ha avuto da Bonaccini un incarico da 25mila euro
02 Gennaio 2014 - 19:36- Visite:15001
Quando la Rando scrisse che Prima ..
Le consulenze da migliaia di euro della Numero 2 di Libera
02 Gennaio 2014 - 18:25- Visite:13077
Brindiamo tutti con Casari
Che non manchino mai sorrisi e vittoria
01 Gennaio 2014 - 20:06- Visite:12470