Mivebo
La Pressa redazione@lapressa.it Notizie su Modena e Provincia
Logo LaPressa.it
Facebook Twitter Youtube Linkedin Instagram Telegram
Mivebo
articoliPolitica

'Popolari e liberali riuniti a Modena, ipotesi di federazione'

Data: / Categoria: Politica
Autore:
La Pressa
Logo LaPressa.it

Forza Italia, Cambiamo, Idea, Coraggio Italia, Popolo della Famiglia nell'appuntamento organizzato da Carlo Giovanardi: 'Proposta a Berlusconi, lui grande federatore'. Quagliariello e Adinolfi: 'Ripartire da valori, visione comune e identità'. Gasparri: 'Stop a frammentazioni'


'Popolari e liberali riuniti a Modena, ipotesi di federazione'

Una grande federazione di partiti e movimenti popolari, liberali e di ispirazione cristiana. La potremmo immaginare come un grande bacino in cui confluiscono gli affluenti costituiti dalle singole sigle, da Fora Italia a Cambiamo, da Idea a Coraggio Italia al Popolo della famiglia. E' la proposta-messaggio lanciato dal Carlo Giovanardi, a conclusione dalla due giorni di convegno da lui promosso a Modena nella sala del ristorante Vinicio dal titolo “Il ruolo dell’area popolare, liberale di ispirazione cristiana nel centrodestra”. Evento che ha visto il confronto aperto tra esponenti di Forza Italia, Cambiamo, Idea, Coraggio Italia, Popolo della Famiglia con Eugenia Roccella, lo stesso Quagliariello, Maurizio Gasparri e Mario Adinolfi al tavolo dei relatori. Una due giorni che era iniziata ieri con la presentazione del libro di Francesco Agnoli “Alcide De Gasperi, vita e pensiero di un antifascista che sconfisse la sinistra”.
Da un lato schiacciati numericamente nel centro destra dalla forza di Fratelli d'Italia e Lega e dall'altro frammentati in diverse sigle che hanno avuto l'effetto di disperdere anche il voto dell'elettorato moderato e cattolico di riferimento, la sfida per tali forze è riemergere da quell'isolamento che le ha ormai relegate ad un ruolo di testimonianza più che di rappresentanza politica. Pur all'interno del centro destra è chiara la differenza tra questa visione e quella rappresentata da Fratelli d'Italia e Lega. Per questo, nella discussione, riemerge l'ipotesi di un Popolo della Libertà che con rapporti di forza differenti, anzi ribaltati, tra Forza Italia e Lega, rappresento la maggioranza degli elettori italiani alle urne. Oppure l'immagine di una democrazia cristiana, capace di rappresentare nel suo modello, un grande contenitore senza una leadership unica ma con tante leadership interne. Una idea, quella di una federazione dove 2+2 fa 5 anziché 4, nella quale le leadership e le identità rimangano tali, che piace, con diverse sfumature, alla maggior parte dei presenti. 'Coesione e non frammentazione per far vincere
i valori del centrodestra. Di fronte all'attacco alla famiglia, alle proposte su eutanasia e droghe legali occorre unirsi ma evitando che ciascuno fondi un soggetto politico che raccolga pochi consensi e avanzi pretese sproporzionate' - afferma Maurizio Gasparri (FI). 'Berlusconi e Forza Italia possono e devono essere punto di riferimento attivo di un processo di aggregazione dei moderati, dei cattolici, dei liberali del centrodestra. Con troppi gruppi e gruppetti si rischia il frazionismo, anticamera della sconfitta'.

'Oggi l'obiettivo massimo a cui si può e si deve aspirare - ha aggiunto Quagliariello - è mettere assieme le esperienze che con accenti diversi si muovono nello stesso spazio valoriale, iniziando dal Parlamento. Per affrontare assieme scadenze contingenti ma fondamentali - ha concluso - e per iniziare un confronto al fine di radicare una visione nel Paese, per non limitarsi a gestire l'esistente'.

'Al di la delle singole sigle è importante rilanciare l'azione politica intorno a valori non negoziabili, baluardo al relativismo del centro sinistra' - afferma Adinolfi che invita a superare la preoccupazione per le leaderhip non basate su un sistema solido di valori. 'Guardate Renzi. Una leadership che per questo motivo è passato dal 40% ad un movimento del 3%'

Nel video seguenti, in sequenza le nostra interviste a Gaetano Quagliariello, Mario Adinolfi e, per le conclusioni, a Carlo Giovanardi













Paypal
Da anni Lapressa.it offre una informazione libera e indipendente ai suoi lettori senza nessun tipo di contributo pubblico. La pubblicità dei privati copre parte dei costi, ma non è sufficiente. Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge, e ci segue, di darci, se crede, un contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di modenesi ed emiliano-romagnoli che ci leggono quotidianamente, è fondamentale.


Redazione La Pressa
Redazione La Pressa

La Pressa è un quotidiano on-line indipendente fondato da Cinzia Franchini, Gianni Galeotti e Giuseppe Leonelli.Propone approfondimenti, inchieste e commenti sulla situazione politica, s..   Continua >>


 
 
 
 

Articoli Correlati

Politica - Articoli Recenti
'Il Pd è il partito della borghesia ..
A parlare è l'ex presidente di Legacoop Modena Roberto Vezzelli
31 Luglio 2022 - 14:17
Ucraina, il Papa ora fa il Papa: ..
Parole che suonano come un monito profondo da parte del Pontefice alla posizione dell'Europa..
31 Luglio 2022 - 12:50
Alla fine Puzzer si candida, sarà ..
Stefano Puzzer ha cambiato idea. Il leader del movimento 'La gente come noi non molla mai' ..
31 Luglio 2022 - 12:17
Di Maio in seggio emiliano blindato ..
Il video di allora: 'Io col partito che in Emilia Romagna toglieva i bambini alle famiglie ..
30 Luglio 2022 - 20:24
Politica - Articoli più letti
Ferocia green pass, ora vivere in ..
Se regole irrazionali che nulla hanno a che vedere con la pandemia (che pur esiste sia ..
03 Febbraio 2022 - 07:40
Follia super Green pass: ora per i ..
Gli under 50 pensano non è un problema loro, i vaccinati si sentono al sicuro e gli over 50..
13 Febbraio 2022 - 08:38
Orrore Green Pass: noi non ..
Noi proveremo per voi compassione e fastidio, pietà e nausea. Ma non vi perdoneremo. Come ..
26 Gennaio 2022 - 11:21
Sport vietato ai 12enni senza super ..
L'Italia del premier osannato come il cavaliere bianco in grado di evitare il default, lo ha..
23 Gennaio 2022 - 10:58