La Pressa redazione@lapressa.it Notizie su Modena e Provincia
Logo LaPressa.it
Facebook Twitter Youtube Linkedin Instagram
progettiQuelli di Prima

'In centro tanti irregolari con coltello in tasca, prossimo step armi?

La Pressa
Logo LaPressa.it

Il capogruppo FI Giacobazzi: 'Senso di impunità dilagante, mentre il governo nega il taser alle forze dell'ordine. Così si vanifica lo sforzo dei commercianti'


'In centro tanti irregolari con coltello in tasca, prossimo step armi?

'Sembra un film, un brutto film. Cosa deve succedere ancora a Modena affinché l'Amministrazione comunale si renda conto dell'avanzata del degrado e degli effetti della problematica presenza in centro storico (e non solo) di centinaia di stranieri, molti dei quali irregolari senza fissa dimora, dediti allo spaccio ed ai furti?”.

Così Piergiulio Giacobazzi, capogruppo Forza Italia in Consiglio comunale, sull’ennesimo allarme lanciato dai cittadini verso gli episodi di violenza in città.

“Soggetti sempre pronti a sfoderare il coltello e sempre colti dalle Forze dell'Ordine muniti di attrezzi da scasso. Dobbiamo arrivare alle pistole al posto delle armi bianche? Ogni giorno decine di soggetti al servizio di organizzazioni criminali minacciano la sicurezza di chi lavora e vive in città, vanificano gli sforzi di decine di titolari di esercizi pubblici che hanno contribuito in questi anni a riqualificare zone come la Pomposa”.

“Soggetti che godono di un senso di impunità sempre maggiore, consapevoli del permissivismo della sinistra al governo nazionale e locale, che legittima i flussi di clandestini e nega anche strumenti e mezzi alle forze dell'ordine, come il taser, per contrastare il crimine e l'illegalità. Una zona, quella della Pomposa, e più in generale del centro storico, riempita di telecamere ma svuotata dell'attenzione della pubblica amministrazione. Il Comune si è fatto una domanda sugli effetti negativi che potrebbe portare anche l'estensione della ZTL del centro storico? Su questo fronte, Modena ha dimostrato di essere differente, in negativo, rispetto ad altri centri. Se in altre parti d'Italia la ZTL è servita ad incentivare la sicurezza, il controllo e la frequentazione dei centri storici, a Modena è successo il contrario, ovvero a desertificare aree, lasciare vuoti spazi urbani che i delinquenti sono pronti a riempire. Non vogliamo tutto ciò. Utilizzando le seppur limitate prerogative del Consiglio Comunale, con cui nei giorni scorsi abbiamo chiesto trasparenza e controllo sugli eventuali nuovi arrivi di clandestini a Modena, chiederemo maggiore controllo nelle aree più a rischio, e ulteriori misure di contrasto all'illegalità e al degrado'.   


Da anni Lapressa.it offre una informazione libera e indipendente ai suoi lettori senza nessun tipo di contributo pubblico. La pubblicità dei privati copre parte dei costi, ma non è sufficiente. Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge, e ci segue, di darci, se crede, un contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di modenesi ed emiliano-romagnoli che ci leggono quotidianamente, è fondamentale.


Redazione La Pressa
Redazione La Pressa

La Pressa è un quotidiano on-line indipendente fondato da Cinzia Franchini, Gianni Galeotti e Giuseppe Leonelli.Propone approfondimenti, inchieste e commenti sulla situazione polit..   Continua >>


 
 
 
 
 

Articoli Correlati
Rompono la faccia ad un 17enne per rapinarlo: arrestato marocchino
La Nera
31 Marzo 2018 - 13:44- Visite:7535
Piazza Pomposa e via Taglio: i dettagli d'incanto del cuore di Modena
Modena e Dintorni
12 Ottobre 2018 - 17:45- Visite:3797
Aggredito in Pomposa attivista Lega
La Nera
27 Luglio 2019 - 13:17- Visite:2742
Pomposa, locale di pakistani teatro di risse e spaccio
Lettere al Direttore
11 Marzo 2019 - 12:30- Visite:1124
Quelli di Prima - Articoli Recenti
... E ci passavi così tanto tempo ..
Per poi ritornare...
03 Gennaio 2014 - 23:39- Visite:11787
Libera, le consulenze di Enza Rando
L’avvocato, membro del cda Crmo, nel 2015 ha avuto da Bonaccini un incarico da 25mila euro
02 Gennaio 2014 - 19:36- Visite:14982
Quando la Rando scrisse che Prima ..
Le consulenze da migliaia di euro della Numero 2 di Libera
02 Gennaio 2014 - 18:25- Visite:13070
Dia: 'Mafie integrate in Emilia'
Cutresi «perfettamente integrati» E la Camorra ora «è più presente»
02 Gennaio 2014 - 13:54- Visite:12335


Quelli di Prima - Articoli più letti


AeC, la moglie di Muzzarelli nel ..
L’azienda, coinvolta nell’inchiesta ‘Cubetto’, finanziò la campagna elettorale del ..
01 Gennaio 2014 - 20:45- Visite:19405
Libera, le consulenze di Enza Rando
L’avvocato, membro del cda Crmo, nel 2015 ha avuto da Bonaccini un incarico da 25mila euro
02 Gennaio 2014 - 19:36- Visite:14982
Quando la Rando scrisse che Prima ..
Le consulenze da migliaia di euro della Numero 2 di Libera
02 Gennaio 2014 - 18:25- Visite:13070
Brindiamo tutti con Casari
Che non manchino mai sorrisi e vittoria
01 Gennaio 2014 - 20:06- Visite:12463