La Pressa redazione@lapressa.it Notizie su Modena e Provincia
Logo LaPressa.it
Facebook Twitter Youtube Linkedin Instagram
articoliPolitica

Madonnina, i progetti della 'diagonale' scaldano il quartiere

La Pressa
Logo LaPressa.it

Il sindaco illustra i progetti ed incassa elogi, critiche e dubbi dei 200 cittadini intervenuti alla serata organizzata dal PD. E i giovani lo rimproverano: 'Manca la visione di futuro'


Madonnina, i progetti della 'diagonale' scaldano il quartiere
Traffico congestionato, inquinamento da auto, degrado urbano derivato da migliaia di metri quadrati di aree industriali dismesse, una rete ciclabile frammentata, interventi urbanistici a macchia di leopardo apparentemente senza una visione di insieme e di futuro. E poi la presenza delle fonderie, con le sue emissioni (anche di benzene, inquinante cancerogeno mai rilevato prima ed emerso solo dalle ultime indagini Arpae legate all'esposto in Procura del comitato RespiriaMo aria pulita),  che continueranno fino al 2022, anno confermato per il loro smantellamento ed il trasferimento a Navicello. Problemi singoli che si inseriscono all'interno della grande cornice progettuale che prende il nome di diagonale. Quel progetto di riqualificazione urbana che dovrebbe avere il via a giugno e per il quale il comune riceverebbe due milioni di euro dal Cipe per un progetto da 2,5 milioni. Ovvero quella fascia di città, tutta da riqualificare, dopo lo spostamento della linea storica della ferrovia. Con tre progetti e con un unico obiettivo: ricucire due parti della città un tempo divise sull'asse diagonale che va dalla stazione ferroviaria al Polo Leonardo. Con la realizzazione di una pista ciclabile,  con la riqualificazione della porta di accesso al cimitero, con la realizzazione di quel collegamento stradale che da San Cataldo dovrebbe portare alle immissioni da e verso il nuovo casello Modena-Nord e al nuovo scalo di Marzaglia 

“Oltre ai Fondi di coesione e sviluppo messi a disposizione dal Cipe, finanzieremo l’intervento con mezzo milione di euro di risorse comunali”, ha ribadito il sindaco Gian Carlo Muzzarelli. 'Serviranno per realizzare il percorso ciclabile in sede protetta, prevedendo anche in prospettiva l’inserimento del trasporto pubblico locale, così come il recupero dell’ingresso storico al cimitero di Costa (con un percorso pedonale e ciclabile da sud non ancora definito nei dettagli) e i collegamenti di ricucitura tra le vie Fiorenzi-Rinaldi e Nobili - Saltini, già attivati come pedonali e ciclabili in occasione del Modena Park'. Ed è proprio nel passaggio Nobili-Saltini che il sindaco (in modo istituzionalmente un po anomalo perché quella in cui parlava pur pubblica era comunque una iniziativa di partito e non un assemblea organizzata dal Comune), ha chiesto ai cittadini la loro preferenza, che sarebbe poi stata utile per decidere sul come procedere in maniera ufficiale. Ovvero scegliendo se prevedere o meno all'apertura del passaggio anche in sede di progetto esecutivo.

'Una serata che il PD ha voluto dedicare all'ascolto del parere dei cittadini, utile a raccogliere informazioni per poi procedere con progetti condivisi' - sottolinea Gianluca Fanti, segretario del circolo PD Madonnina, padrone di casa che ha ospitato il vero e atteso protagonista della serata: il sindaco di Modena Giancarlo Muzzarelli che prima con la bacchetta ha illustrato a grandi linee i progetti sullo schermo e poi ha provato a rispondere alle tante domande e alle diverse considerazioni espresse dalla platea di circa 200 cittadini. Tanti del PD, a difendere l'operato dell'amministrazione su tutti i progetti della diagonale ed oltre, (dalle nuove rotatorie alla Bretella, dal cimitero ai tratti delle piste ciclabili).
Poi c'erano i detrattori di Mobastacemento a pressare sul presente, sul futuro sia dello stabilimento sia delle aree che rimarranno delle fonderie cooperative; c'erano alcuni rappresentanti politici d'opposizione (dalla consigliera comunale M5S Scardozzi, al segretario cittadino della Lega Bagnoli e al segretario provinciale di Sinistra Italiana Alessandra Di Bartolomeo). C'era l'Assessore all'urbanistica Vandelli, che ha fornito rassicurazioni sul percorso di delocalizzazione delle fonderie. C'era Nerino Gallerani (ex assessore alla mobilità del Comune), e c'era anche l'ex senatore ed ex sindaco di Modena Giuliano Barbolini, che quella 'visione' di città, rimasta un sogno infranto, l'aveva ipotizzata già 20 anni in quello che fu il Piano di riqualificazione della fascia ferroviaria. Perché in definitiva il punto della serata, anzi l'indiretta motivazione della serata stessa, sembra essere stata proprio la mancanza di una nuova  visione urbanistica non solo sul quartiere ma sull'intera città. Ed è significativo che questo aspetto sia stato evidenziato con chiarezza esemplare da una delle referenti del laboratorio di idee Amigdala nato alla Madonnina proprio per riflettere sul presente e sul futuro (con una visione decennale), del quartiere, Federica Rocchi.

'Possiamo parlare di piccoli e grandi progetti singoli ma non si parla mai di una cosa fondamentale: la mancanza di una visione di una città, di un quartiere che è scucito e che, in tante aree, è abbandonato a se stesso' - ha affermato Federica. Che alla fine sembra essere ancora il vero problema.

Gi.Ga.

Da anni Lapressa.it offre una informazione libera e indipendente ai suoi lettori senza nessun tipo di contributo pubblico. La pubblicità dei privati copre parte dei costi, ma non è sufficiente. Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge, e ci segue, di darci, se crede, un contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di modenesi ed emiliano-romagnoli che ci leggono quotidianamente, è fondamentale.


Redazione La Pressa
Redazione La Pressa

La Pressa è un quotidiano on-line indipendente fondato da Cinzia Franchini, Gianni Galeotti e Giuseppe Leonelli.Propone approfondimenti, inchieste e commenti sulla situazione polit..   Continua >>


 
 
 
 
 

Articoli Correlati
E' la serata dei Comitati: i partiti presenti in massa
Politica
12 Ottobre 2017 - 21:55- Visite:11931
Minaccia un gruppo di minorenni con un'ascia a due punte
La Nera
25 Aprile 2018 - 19:07- Visite:5797
Lega, ecco in anteprima tutto il programma di Prampolini
Il Punto
07 Febbraio 2019 - 10:13- Visite:3899
Il segretario Pd insiste: dopo i leghisti 'idioti' ora tocca al ..
Politica
16 Agosto 2018 - 16:17- Visite:3439
Fanti sui leghisti idioti: 'Espresso mie idee in modo serio e deciso'
Politica
05 Agosto 2018 - 07:42- Visite:2890
Rave party alla Madonnina, insulti a poliziotti e minacce a Salvini
La Nera
17 Febbraio 2020 - 09:15- Visite:2288
Politica - Articoli Recenti
Unione Area Nord senza Mirandola: o ..
Il PD di Cavezzo ai sindaci: 'Urge patto su nuova presidenza e sostenibilità di bilancio'. ..
30 Novembre 2020 - 00:51- Visite:58
L'odissea di Casari e i limiti ..
La storia di Casari è raccontata in un libro - In mano alla Giustizia, il caso Cpl ..
29 Novembre 2020 - 10:20- Visite:642
'Pavullo, numeri Covid allarmanti e ..
Durissima lettera aperta dell'Associazione Sei di Pavullo se, rivolta al sindaco Biolchini: ..
29 Novembre 2020 - 06:20- Visite:2329
Ordinanza Speranza: Emilia-Romagna ..
Emessa questa sera, entrerà in vigore domenica 29, quando la nuova ordinanza del Presidente..
27 Novembre 2020 - 22:08- Visite:2026


Politica - Articoli più letti


'Vaccini, ecco il rapporto tra la ..
Esposto del Codacons all'Autorità nazionale anticorruzione
27 Febbraio 2018 - 15:12- Visite:148556
Segretario Pd: ‘Votare Lega ..
Gianluca Fanti, segretario Pd Madonnina si lancia in ardite affermazioni
04 Agosto 2018 - 11:35- Visite:104533
'Commissione Bibbiano, M5S inizia ..
Il capogruppo di Forza Italia in Regione Andrea Galli critica la richiesta di soggetti da ..
07 Agosto 2019 - 14:23- Visite:77069
Autostrade, la concessione resta: la ..
La neo ministro De Micheli, è stata una delle principali animatrici del laboratorio di ..
08 Settembre 2019 - 11:50- Visite:72011