Iscriviti al canale Telegram de La Pressa
Onoranze funebri Gibellini
La Pressa redazione@lapressa.it Notizie su Modena e Provincia
Logo LaPressa.it
Facebook Twitter Youtube Linkedin Instagram Telegram
progettiQuelli di Prima

Mafie, cade l'accusa di minacce al sindaco di Reggio Emilia

La Pressa
Logo LaPressa.it

Assolto perchè il fatto non sussiste Pasquale Brescia e il suo legale Luigi Comberiati. Cade, nel processo Aemilia-bis tenutosi con rito abbreviato a Bologna, l'accusa di minacce con metodo mafioso nei confronti del sindaco di Reggio Emilia Luca Vecchi per la lettera recapitata nel febbraio 2016 al quotidiano 'il Resto del Carlino'


Mafie, cade l'accusa di minacce al sindaco di Reggio Emilia

Cade, nel processo Aemilia-bis tenutosi con rito abbreviato a Bologna, l'accusa di minacce con metodo mafioso nei confronti del sindaco di Reggio Emilia Luca Vecchi. Per la lettera recapitata nel febbraio 2016 al quotidiano 'il Resto del Carlino' il gup Alberto Gamberini ha infatti assolto perchè il fatto non sussiste Pasquale Brescia e il suo legale Luigi Comberiati, per i quali l'accusa aveva chiesto, rispettivamente, tre anni e quattro mesi, e un anno e quattro mesi di carcere.

Assolto con formula piena anche l'ex autista del questore di Reggio Domenico Mesiano, per cui i pm della Dda Beatrice Ronchi e Marco Mescolini avevano chiesto la condanna a un anno e quattro mesi per detenzione di munizioni da guerra.


Tra le condanne, la piu' alta delle quali e' quella a tre anni inflitta a Pierino e Pasquale Vetere, a Francesco Lerose, e Giulio Giglio, spiccano i due anni, cinque mesi e 10 giorni al collaboratore di giustizia Giuseppe Giglio, per il quale i pm chiedevano solo un anno e quattro mesi. Per Brescia arriva, pero', una condanna a cinque mesi e 10 giorni per un'imputazione minore, mentre Giovanna Giglio incassa una condanna a un anno e quattro mesi, e Sergio Lonetti a un anno, sei mesi e 20 giorni. Per entrambi la pena e' sospesa per cinque anni. Alcuni degli imputati, tra cui Giglio, dovranno anche risarcire 20.000 euro, piu' 4.000 di spese legali, alla Regione Emilia-Romagna, e 10.000, piu' 4.000 di spese legali, a Libera.

IL SINDACO DI REGGIO EMILIA: 'Le decisioni del giudice al termine di un percorso processuale si rispettano e non si commentano, in qualsiasi caso. In questo modo mi sono comportato sin qui e continuero' in questa direzione'. E' il commento del sindaco di Reggio Emilia Luca Vecchi alla notizia dell'assoluzione -perche' il fatto non sussiiste- dell' imputato nel processo Aemilia bis Pasquale Brescia e del suo legale Luigi Comberiati. I due dovevano rispondere dell'accusa di aver inviato l'1 febbraio 2016 una lettera dai contenuti apparsi minacciosi indirizzata al primo cittadino, consegnata alla redazione reggiana del 'Resto del Carlino' dal legale. Per quell'episodio, il sindaco si era costituito parte civile chiedendo un risarcimento di 80.000 euro. 'Sulla vicenda che mi ha interessato della lettera resta ferma il giudizio che espressi in quei giorni. La riunione di coordinamento interforze presieduta dal prefetto Ruberto rappresento' valutazioni e prese decisioni che davano il senso della gravita' di quanto accaduto', spiega Vecchi. 'L'iniziativa della Direzione distrettuale antimafia che decise di procedere con la contestazione di specifiche ipotesi di reato ci portarono a valutare come coerente e doverosa la costituzione di parte civile' Ora, conclude il sindaco, 'valuteremo da un punto di vista legale nel proseguio di questa vicenda le decisioni da assumere'.



Paypal
Da anni Lapressa.it offre una informazione libera e indipendente ai suoi lettori senza nessun tipo di contributo pubblico. La pubblicità dei privati copre parte dei costi, ma non è sufficiente. Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge, e ci segue, di darci, se crede, un contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di modenesi ed emiliano-romagnoli che ci leggono quotidianamente, è fondamentale.


Redazione La Pressa
Redazione La Pressa

La Pressa è un quotidiano on-line indipendente fondato da Cinzia Franchini, Gianni Galeotti e Giuseppe Leonelli.Propone approfondimenti, inchieste e commenti sulla situazione polit..   Continua >>


 
 
 
 
Email
 

Articoli Correlati
Libera, le consulenze di Enza Rando
Quelli di Prima
02 Gennaio 2014 - 19:36- Visite:16803
‘Cari commercianti, la nostra battaglia sul Green Pass riguarda ..
Societa'
01 Ottobre 2021 - 22:26- Visite:16692
Il pentito della 'Ndrangheta sulla dirigente del Comune di Modena: 'I ..
La Nera
27 Settembre 2017 - 12:00- Visite:14620
Quando la Rando scrisse che Prima Pagina era «informazione a ..
Quelli di Prima
02 Gennaio 2014 - 18:25- Visite:14181
Il fratello del nonno della dirigente modenese Maria Sergio era il ..
La Nera
10 Ottobre 2017 - 17:20- Visite:13745
Processo Aemilia e 'ndrangheta: si indaga sul ruolo del dirigente Cna,..
Economia
19 Agosto 2017 - 07:00- Visite:13511

Quelli di Prima - Articoli Recenti
... E ci passavi così tanto tempo ..
Per poi ritornare...
03 Gennaio 2014 - 23:39- Visite:12412
Libera, le consulenze di Enza Rando
L’avvocato, membro del cda Crmo, nel 2015 ha avuto da Bonaccini un incarico da 25mila euro
02 Gennaio 2014 - 19:36- Visite:16803
Quando la Rando scrisse che Prima ..
Le consulenze da migliaia di euro della Numero 2 di Libera
02 Gennaio 2014 - 18:25- Visite:14181
Dia: 'Mafie integrate in Emilia'
Cutresi «perfettamente integrati» E la Camorra ora «è più presente»
02 Gennaio 2014 - 13:54- Visite:13286
Quelli di Prima - Articoli più letti
AeC, la moglie di Muzzarelli nel ..
L’azienda, coinvolta nell’inchiesta ‘Cubetto’, finanziò la campagna elettorale del ..
01 Gennaio 2014 - 20:45- Visite:22101
Libera, le consulenze di Enza Rando
L’avvocato, membro del cda Crmo, nel 2015 ha avuto da Bonaccini un incarico da 25mila euro
02 Gennaio 2014 - 19:36- Visite:16803
Quando la Rando scrisse che Prima ..
Le consulenze da migliaia di euro della Numero 2 di Libera
02 Gennaio 2014 - 18:25- Visite:14181
Brindiamo tutti con Casari
Che non manchino mai sorrisi e vittoria
01 Gennaio 2014 - 20:06- Visite:13392