Onoranze funebri Simoni
La Pressa redazione@lapressa.it Notizie su Modena e Provincia
Logo LaPressa.it
Facebook Twitter Youtube Linkedin Instagram Telegram
articoliPolitica

Moschea all'ex pro-latte: Comune avanti tutta

La Pressa
Logo LaPressa.it

La conferma, in Consiglio Comunale, dell'Assessore all'urbanistica Vandelli che indica già anche la superficie della sala principale e dell'area di 850 metri quadrati: 'La procedura non si può interrompere. Potranno essere fatte valutazioni di merito, ed eventualmente stralciare parti ma non di più'. Un mese fa il consigliere PD Lenzini aveva affermato che nulla era deciso


Guarda i nostri video in anteprima, Iscriviti al nostro canale YouTube !
Paypal
Da anni Lapressa.it offre una informazione libera e indipendente ai suoi lettori senza nessun tipo di contributo pubblico. La pubblicità dei privati copre parte dei costi, ma non è sufficiente. Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge, e ci segue, di darci, se crede, un contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di modenesi ed emiliano-romagnoli che ci leggono quotidianamente, è fondamentale.

Nonostante non ci sia un progetto nemmeno a livello embrionale e tutto sia limitato ad una dichiarazione di intenti contenuta in tre righe nell'accordo di programma per l'espansione dell'area produttiva industriale di CPC in cui viene proposto il trasferimento dell'area di proprietà comunale con annessa moschea di via delle suore nell'area dell'ex pro-latte, di proprietà CPC, tale scelta del comune pare scolpita nella roccia e irrevocabile. Dall'Assessore all'urbanistica Vandelli, che ieri ne ha parlato rispondendo ad una interrogazione presentata dal consigliere Lega Giovanni Bertoldi, al capogruppo PD Carpentieri, è stata respinta ogni ipotesi e ogni proposta relativa ad uno stop a tale proposta o alla possibilità di valutare soluzioni alternative.

Per l'amministrazione, che ha scelto di cedere l'area pubblica comunale su cui sorge la moschea alla cooperativa CPC per il suo progetto di espansione, in cambio della disponibilità di CPC a ricostruire a proprie spese la moschea nell'area dell'ex pro-latte (ora di proprietà e che un domani verebbe ceduta al Comune), sembra che non ci possano e debbano essere alternativa a quell'ipotesi fortemente contestata dai residenti della Sacca che vedono nella riqualificazione dell'area ex industriale per 20 anni abbandonata degradata dell'ex pro latte una occasione di rilancio verde della zona e non di ulteriore carico urbanistico, come sarebbe quello della nuova sede del centro culturale islamico.

In sostanza per il Comune la moschea non solo si deve trasferire ma si deve trasferire lì.

Non proprio ciò che all'ultima assemblea pubblica aveva invece paventato il consigliere comunale PD Diego Lenzini che affermò come nulla fosse stato deciso e che per la collocazione ci potevano essere altre ipotesi, invitando anche le forze politiche ad avanzare delle proposte. 

Per contro l'Assessore all'urbanistica è talmente convinta e risoluta sul fatto che la moschea andrà lì (ricordiamo che già nel febbraio scorso, in una riunione di quartiere aveva confermato un confronto con la comunità islamica e la proprietà per collocare la moschea sul lato di via Finzi), al punto di entrare nel merito anche delle dimensioni di massima che la struttura dovrebbe occupare: circa 850 metri quadrati con una sala da 500 metri quadrati capace di ospitare diverse centinaia di persone'



'La nuova sede della moschea di via Finzi non avrà - a detta del consigliere PD Carpentieri -  quel carattere e quella dimensione provinciale che è stato paventato'.




Espansione CPC ed moschea all'ex pro-latte: da settembre si entra nel vivo delle procedure

'La prospettiva dell’azienda - sottolinea il comune in una nota - è quella di costruire in quell’area (a circa 900 metri di distanza dall’attuale sede) il nuovo centro religioso islamico di prossimità, senza un aumento della capienza, con un’operazione di rigenerazione urbanistica che prevede anche una dotazione di edilizia residenziale sociale e del verde pubblico'

Rispetto al progetto di espansione CPC nell'attuale area produttiva di via delle Suore l'Assessore vandelli ha affermato: 'il privato ha presentato la documentazione per aprire il percorso che porterà all’accordo di programma – ha spiegato Vandelli - e nei prossimi giorni inizia l’istruttoria tecnica con l’obiettivo di aprire in settembre il procedimento preliminare”. Sarà in quell’ambito che verranno definite le prime linee progettuali anche del centro religioso che occuperà un’area complessiva di 850 metri quadri. La sala principale, in base ai primi orientamenti, non supererà i 500 metri quadri con una capienza, quindi, di alcune centinaia di persone, 'ma la capienza precisa verrà definita sulla base delle norme di pubblica sicurezza', ha precisato Vandelli sottolineando che i costi della struttura saranno comunque a carico di Cpc il cui progetto di sviluppo è all’insegna 'della rigenerazione green, come prevede il nuovo Pug che ha sancito la fine della fase di espansione'.

Redazione Pressa
Redazione Pressa

La Pressa è un quotidiano on-line indipendente fondato da Cinzia Franchini, Gianni Galeotti e Giuseppe Leonelli. Propone approfondimenti, inchieste e commenti sulla situazione politica, ..   Continua >>


 
 
 
 

Onoranze funebri Simoni

Acof onoranze funebri
Politica - Articoli Recenti
Manifestazione contro autonomia ..
'Centinaia di sindaci che stanno qua e che non hanno i soldi per l’ordinaria ..
16 Febbraio 2024 - 18:18
'Modena, Pd invita Lorenzin: maestra ..
A intervenire è il segretario cittadino della Lega Caterina Bedostri
16 Febbraio 2024 - 15:51
Tutti hanno diritto alla casa: ..
Domani nuovo incontro di formazione sulla Dottrina Sociale della Chiesa applicata al ..
16 Febbraio 2024 - 14:45
Alleanza o opposizione al Pd, la ..
Ma anche Mezzetti è a un bivio: per accontentare le richieste 'a sinistra' dei 5 Stelle ..
16 Febbraio 2024 - 12:27
Politica - Articoli più letti
Ferocia green pass, ora vivere in ..
Se regole irrazionali che nulla hanno a che vedere con la pandemia (che pur esiste sia ..
03 Febbraio 2022 - 07:40
Follia super Green pass: ora per i ..
Gli under 50 pensano non è un problema loro, i vaccinati si sentono al sicuro e gli over 50..
13 Febbraio 2022 - 08:38
Orrore Green Pass: noi non ..
Noi proveremo per voi compassione e fastidio, pietà e nausea. Ma non vi perdoneremo. Come ..
26 Gennaio 2022 - 11:21
Sport vietato ai 12enni senza super ..
L'Italia del premier osannato come il cavaliere bianco in grado di evitare il default, lo ha..
23 Gennaio 2022 - 10:58