Modenamoremio
La Pressa redazione@lapressa.it Notizie su Modena e Provincia
Logo LaPressa.it
Facebook Twitter Youtube Linkedin Instagram Telegram
Iscriviti al canale Telegram de La Pressa
articoliSocieta'

'Conti Seta disastrosi, occhio a dove finiranno le risorse arrivate'

La Pressa
Logo LaPressa.it

L'appello del movimento Priorità alla Scuola: 'I finanziamenti di Ministero e Regione servano a garantire investimenti sul lungo periodo ed il ritorno in presenza a scuola'


'Conti Seta disastrosi, occhio a dove finiranno le risorse arrivate'

'Desta grande preoccupazione leggere della disastrosa condizione economica in cui versa SETA, che prevede di chiudere anche il bilancio 2021 (oltre a quello 2020) in grave perdita. Soprattutto perché, sulla base dei dati in nostro possesso, siamo a conoscenza del fatto che sono stati stanziati, nell'anno 2020, e già assegnati, questi finanziamenti, 8.618.362 euro dal Ministero dei Trasporti in base al decreto interministeriale 234/2020 per il rinnovo del materiale rotabile per energia pulita, 2.644.000 euro dalla Regione per il rinnovo del materiale rotabile già erogati ad AMO, 1.404.992 euro sulla base del decreto 34/2020 art 200, 82.840 euro per migliorare qualità e sicurezza trasporto pubblico locale su gomma, 279.666 euro il 21/10/2020 per emergenza, art dl 104/2020 per l'anno scolastico 2020 - 2021, necessari per introduzione nuovi limiti di capienza COVID, 2.404.995€ dalla rer per rinnovo del materiale rotabile di SETA'.


Parole e numeri riportati dal movimento Priorità alla scuola che da tempo si batte per garantire servizi e condizioni adeguate ad un ritorno alla Didattica in Presenza ed investimenti sulla scuola, troppo spesso messa all'ultimo posto nell'elenco delle priorità. Ed è chiaro che in una situazione di crisi che attraversa il trasporto pubblico le risorse, soprattutto quando sono garantire, devono essere centellinate ed ottimizzate. Sappiamo che ad oggi il trasporto pubblico locale per rispettare il limite del 50% della capienza massima sui mezzi non garantirebbe la copertura del servizio scolastico. Ovvero, sarebbero circa 2000, sulla base delle stime Amo, coloro che, con la didattica in presenza al 75% rimarrebbero esclusi dal servizio e che, in soldoni, non troverebbero posto nel rispetto degli standard di sicurezza. Un problema generato dalla carenza nel numero dei mezzi, nonostante i 65 aggiuntivi garantiti su scala provinciale per supplire all'emergenza Covid e che avrevve di fatto indotto il Prefetto ad optare per la soluzione di un ritorno in aula al 75%, solo a patto di istituire un doppio turno di ingresso (e conseguentemente di uscita), 10-15 per il 30% degli studenti

'Questo - sottolinea Manuela Ciambellini, referente di Priorità alla scuola - rimarca ancora una volta che il nostro sistema di trasporti pubblico è in grave sofferenza, e non solo per l'emergenza covid. A questo si aggiunge la perdita di mezzi a causa dell'incendio avvenuto a Reggio Emilia, evento che ha dirottato autobus anche da Modena sulla città.

Dall'avvento della pandemia ad oggi, una sola gara è stata bandita, per noleggio mezzi, per l'importo di circa 100.000 euro e ci chiediamo se questo investimento, a fronte delle criticità in essere presenti e future, sia sufficiente.

Per questi motivi Priorità alla Scuola Modena chiede che le risorse straordinarie stanziate a livello regionale e nazionale per rimodulare il parco mezzi, diventino uno strumento per ammodernare e integrare il TPL, pur nella consapevolezza che il gestore del trasporto locale, Seta, agisce in regime di proroga d'appalto dal 2014 con un contratto ormai scaduto alla fine del 2019 e ulteriormente prorogato al 2022. Ci auguriamo che questa situazione del gestore locale non penalizzi la già critica situazione in termini di mezzi del tpl modenese, che sappiamo partire già svantaggiata rispetto ad altre province della regione, visto che in termini di risorse per utente Modena riceve 38 euro a cittadino per anno, mentre Parma per esempio 64 euro e Bologna arriva a 89 euro. Tutto questo a fronte di circa 35.000 studenti del bacino della provincia di Modena, vicino a quello di Bologna che ne ha 39.000, e considerato che Modena ha il numero più alto in assoluto in regione fra gli studenti pendolari da altre province.

Ci interessa capire il futuro, perché la nostra preoccupazione, visti i tempi lunghi di gare ad evidenza pubblica e la difficoltà a reperire sul mercato mezzi di nuova generazione, come da stanziamento del MIT, è di ritrovarci il primo di settembre in situazioni analoghe a quelle dell'anno in corso.

E se per l'anno scolastico 2020/2021 è in un qualche modo comprensibile la difficoltà ad adeguarsi per tempo, per l’anno 21/22 sarebbe ingiustificato e dannoso per la ripresa di un anno scolastico in sicurezza'

'Alla luce di tutto ciò - conclude Priorità alla Scuola - chiediamo come verranno investiti questi fondi e che si agisca in tempi rapidi e certi a predisporre un adeguamento del parco mezzi e la relativa assunzione di personale, affinché la riduzione del tempo in presenza, non diventi una norma, per quello che purtroppo crediamo rimarrà un’esigenza anche per il prossimo anno, ovvero la necessità di distanziamento e non assembramento'



Paypal
Da anni Lapressa.it offre una informazione libera e indipendente ai suoi lettori senza nessun tipo di contributo pubblico. La pubblicità dei privati copre parte dei costi, ma non è sufficiente. Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge, e ci segue, di darci, se crede, un contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di modenesi ed emiliano-romagnoli che ci leggono quotidianamente, è fondamentale.


Redazione La Pressa
Redazione La Pressa

La Pressa è un quotidiano on-line indipendente fondato da Cinzia Franchini, Gianni Galeotti e Giuseppe Leonelli.Propone approfondimenti, inchieste e commenti sulla situazione polit..   Continua >>


 
 
 
 
Email
 

Modenamoremio
Articoli Correlati
Seta, la rabbia dei sindacati: 'Umiliati da una dirigenza autoritaria ..
Politica
05 Ottobre 2017 - 16:15- Visite:11355
'Il futuro del trasporto pubblico locale è una questione di poltrone'
Politica
18 Settembre 2017 - 12:35- Visite:11052
Trasporto pubblico, il grido degli autisti: 'Al lavoro 13 ore al ..
Politica
08 Maggio 2017 - 17:39- Visite:10857
'Nessun dato certo supporta la scelta di chiudere le scuole'
Societa'
16 Marzo 2021 - 16:14- Visite:7359
Trasporto pubblico a una azienda di Potenza, precedenti che inquietano
Politica
06 Settembre 2018 - 19:50- Visite:5489
'Arancione rinforzato, cancellati per Ordinanza i diritti dei minori'
Politica
27 Febbraio 2021 - 16:57- Visite:4270

Societa' - Articoli Recenti
Variante Omicron: Ursula von der ..
Commissione Ue: 'Priorità è vaccinarsi e fare terza dose'
28 Novembre 2021 - 17:59- Visite:470
Covid, 205 contagi a Modena e nove ..
I sintomatici sono 83, gli asintomatici 122
28 Novembre 2021 - 17:56- Visite:1864
Covid, 1344 contagi in Emilia Romagna..
I pazienti ricoverati in terapia intensiva sono 62 (+4 rispetto a ieri), 632 quelli negli ..
28 Novembre 2021 - 14:32- Visite:1536
'Sacca, l'impatto del nuovo polo ..
Il Comitato dei residenti diffonde le immagini del progetto: 'Quattrocento camion in più in..
28 Novembre 2021 - 12:10- Visite:893
Societa' - Articoli più letti
Reazioni avverse e morti: confronto ..
I morti sono stati sinora 223, 27 eventi gravi ogni 100.000 dosi. Nel periodo considerato ..
31 Maggio 2021 - 13:40- Visite:366140
'Altro che Tachipirina, ecco come ..
L'ex primario del Pronto soccorso di Modena: 'Antinfiammatori ai primi sintomi e poi, se il ..
31 Gennaio 2021 - 14:37- Visite:292639
Tragedia a Bastiglia, muore a 16 ..
Il padre: 'Non credo il vaccino abbia influito. In ogni caso non mi importa il motivo, farei..
09 Settembre 2021 - 20:11- Visite:183389
Il sindacato dei carabinieri: ..
‘Al carabiniere non vaccinato è vietato mangiare in mensa con i vaccinati, però può ..
03 Ottobre 2021 - 23:39- Visite:180841