Natale 2022
Caf Italia
La Pressa redazione@lapressa.it Notizie su Modena e Provincia
Logo LaPressa.it
Facebook Twitter Youtube Linkedin Instagram Telegram
Caf Italia
articoliSocieta'

I dati regionali che smentiscono il green-pass: contagi doppi rispetto al 2020

La Pressa
Logo LaPressa.it

In Emilia-Romagna, nella settimana dal 21 al 27 dicembre, con il 90% di vaccinati, boom di contagi, ma il numero di ricoveri in terapia intensiva in Emilia Romagna è la metà dello scorso anno, segno dell'efficacia dei vaccini nel ridurre gli effetti gravi


I dati regionali che smentiscono il green-pass: contagi doppi rispetto al 2020
Nella settimana dal 21 al 27 dicembre 2021, con l'89,7% di persone vaccinate con ciclo completo, l'Emilia Romagna ha registrato un numero quasi doppio di contagi (20.108) rispetto alla stessa settimana del 2020, quando nessuno era vaccinato. Allo stesso tempo, nel medesimo raffronto tra la stessa settimana nel 2021 e nel 2020, emerge che quest'anno il numero di ricoveri in terapia intensiva in Emilia Romagna è la metà dello scorso anno (207 nel 2020 e 107 nel 2021), meno della metà per quanto riguarda i ricoveri ordinari in reparti Covid (1.142 nel 2021 rispetto ai 2754 rispetto al 2020) e meno di un terzo in relazione al numero di decessi (130 nel 2021 e 411 nel 2020).

Dati inequivocabili, a conferma dell'efficacia del vaccino sulla riduzione dei ricoveri ma allo stesso tempo dell'inefficacia del Green Pass sulla riduzione dei contagi e sulla creazione di luoghi sicuri.


Ovvero, da un lato, stando a questi numeri, è sempre più evidente l'efficacia della vaccinazione sul fronte della riduzione degli effetti gravi del contagio e delle ospedalizzazioni (del totale dei contagiati arriva in terapia intensva lo 0,2%), ma dall'altro la dimostrazione dell'altrettanto evidente fallimento, soprattutto alla luce della stragrande maggioranza di persone vaccinate, del Green Pass, tanto più nella sua versione super, se considerato come strumento di protezione sanitaria e destinato a creare luoghi sicuri e protetti. Su questo fronte, dei contagi, la smentita dell'efficacia del certificato verde è forte e inequivocabile. Anche al netto della maggiore contagiosità della variante Omicron, comunque ancora intorno al 30% rispetto al 70 della Delta.

Smentita anche l'equazione, altrettanto propagandata come una certezza, che unisce vaccinazione e immunizzazione.

Con il rischio di diffondere la convinzione, tra i vaccinati, di una protezione dal contagio che in realtà non c'è, o almeno non c'è nei termini assoluti con cui è stata, ed è ancora, presentata. Ciò ha portato negli ultimi mesi (realtà sottolineata anche da esponenti della sanità modenese), anche e soprattutto i vaccinati ad una fuorviante convinzione di essere immuni e indirettamente di essere nelle condizioni di potere abbassare anche i livelli di attenzione e di protezione, a partire da assembramenti in luoghi chiusi pubblici e privati, senza l'uso della mascherina, ma con accesso rigidamente regolato da Green Pass rafforzato

I risultati e i dati di oggi, in termini di contagi, sono purtroppo frutto anche di questo. Di una informazione sul vaccino sfociata in propaganda, andando ben oltre all'informazione, giusta, di una puntura che riduce oggettivamente gli effetti gravi e salva la vita soprattutto a chi è già fragile, ma diffondendo da oltre un anno a questa parte la convinzione di essere protetti dal contagio quando non lo si era. Eppure era stato detto, anche in tempi meno sospetti, e di maggiore tranquillità, da personaggi come Crisanti: 'Il Green Pass non è uno strumento di sanità pubblica, ma una misura politica che non crea luoghi sicuri ed immuni dal contagio'.
Senza poi considerare gli effetti indiretti derivanti dallo stabilire la validità e la durata del Green Pass a 12 mesi nel momento in cui era già noto, dall'estate scorsa, che il vaccino avrebbe fortemente ridotto la sua capacità di protezione già dopo sei mesi. Fatto che ha reso l'introduzione del certificato verde base e super, con una durata superiore rispetto a quella del vaccino, citando sempre Crisanti, anche una 'stupidaggine''

Gi.Ga.


Paypal
Da anni Lapressa.it offre una informazione libera e indipendente ai suoi lettori senza nessun tipo di contributo pubblico. La pubblicità dei privati copre parte dei costi, ma non è sufficiente. Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge, e ci segue, di darci, se crede, un contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di modenesi ed emiliano-romagnoli che ci leggono quotidianamente, è fondamentale.


Redazione La Pressa
Redazione La Pressa

La Pressa è un quotidiano on-line indipendente fondato da Cinzia Franchini, Gianni Galeotti e Giuseppe Leonelli.Propone approfondimenti, inchieste e commenti sulla situazione politica, s..   Continua >>


 
 
 
 


Societa' - Articoli Recenti
Fiorano, consegnate a Piero Ferrari ..
In occasione del 50esimo anniversario dell’inaugurazione della Pista di Fiorano
27 Novembre 2022 - 22:03
Campagna di controllo su bici e ..
Da lunedì 28 attività mirata della Polizia locale. Attenzione ai dispositivi di ..
27 Novembre 2022 - 10:40
Lutto nel mondo della moda: è morto ..
Il premier Meloni: 'La nostra Nazione perde un’eccellenza di stile, decano dell’alta ..
27 Novembre 2022 - 08:52
Malattie Infiammatorie Croniche ..
Al forum Monzani e in diretta social, una giornata di informazione organizzata dalla ..
26 Novembre 2022 - 22:47
Societa' - Articoli più letti
Reazioni avverse e morti: confronto ..
I morti sono stati sinora 223, 27 eventi gravi ogni 100.000 dosi. Nel periodo considerato ..
31 Maggio 2021 - 13:40
'Altro che Tachipirina, ecco come ..
L'ex primario del Pronto soccorso di Modena: 'Antinfiammatori ai primi sintomi e poi, se il ..
31 Gennaio 2021 - 14:37
Tragedia a Bastiglia, muore a 16 ..
Il padre: 'Non credo il vaccino abbia influito. In ogni caso non mi importa il motivo, farei..
09 Settembre 2021 - 20:11
Il sindacato dei carabinieri: 'Green ..
'Al carabiniere non vaccinato è vietato mangiare in mensa con i vaccinati, però può ..
03 Ottobre 2021 - 23:39