La Pressa redazione@lapressa.it Notizie su Modena e Provincia
Logo LaPressa.it
Facebook Twitter Youtube Linkedin Instagram
articoliSocieta'

La nostra famiglia per giorni con febbre e tosse: ma nessun tampone

La Pressa
Logo LaPressa.it

Ora stiamo meglio, non bene ma un miglioramento lo abbiamo avuto. Per quale maledetto motivo non abbiamo avuto assistenza e non ci hanno fatto il tampone?


La nostra famiglia per giorni con febbre e tosse: ma nessun tampone
Buonasera, 
Mi rivolgo alla vostra redazione in quanto mi sembra ormai l'unica cosa possibile e sensata da fare. 
I giorni 31 gennaio, 1 febbraio e 2 febbraio io e la mia famiglia abbiamo passato un week end di relax, nell'ordine Aquardens, Verona e Trento al Museo dell Scienze, soggiornando in un hotel in provincia di Verona. 
Ovviamente abbiamo pranzato e cenato in vari ristoranti. 
Il 6 febbraio mia figlia di 8 anni presenta una lieve febbre, che si risolve senza neanche l'uso di tachipirina.
Il 9 di febbraio passiamo la domenica all'outlet di Mantova, al rientro verso Modena ci fermiamo in un supermercato di Carpi per fare un po' di spesa ed entriamo in una serie di negozi. 
Il giorno 22 febbraio, 13 giorni dopo la tappa effettuata a Carpi, sempre mia figlia inizia ad avere febbre alta, fino a 39.
Lunedi 24 febbraio alle 4.45 del mattino sviene e ha un attacco epilettico, non mi resta che chiamare l'ambulanza, che ci porta al Pronto soccorso del Policlinico di Modena. 
Avevano appena abbozzato la separazione delle zone per effettuare il triage a persone di dubbia diagnosi, proprio perché era arrivato il primo positivo al coronavirus delle nostre zone, proveniente da Carpi. 
Restiamo 10 ore al pronto soccorso, per aspettare gli esiti di esami e visite fatte. 
Ci dicono che erano passate ormai 3 settimane dal nostro soggiorno in Veneto, quindi non c'era motivo di sospettare il contagio da coronavirus, quindi niente tampone.
Peccato che ne erano passate solo 2 dal giro a Mantova e Carpi. 
Il giovedì successivo, sia io che mio marito iniziamo ad avere sintomi influenzali. 
Febbre alta, tosse e bruciore ai polmoni. 
Ovviamente tachipirina e riposo, fino a domenica, giorno in cui la malattia prende il sopravvento. 
Picchi di febbre a 38.5, che neanche la tachipirina riusciva a far scendere. 
Chiamo il 1500, racconto tutta la vicenda, ma non siamo un caso sospetto in quanto non abbiamo avuto contatti stretti con contagiati (cosa che non possiamo sapere, dato che molte persone si sono infettate in un bar). 
Chiamo la sera la guardia medica perché mio marito è in condizioni pessime. 
La guardia medica non ci viene a visitare. 
Il lunedì chiamiamo i nostri medici. 
Il mio mi prescrive un antibiotico al telefono (incommentabile), mio marito va con i suoi mezzi a farsi visitare. 
Il medico gli dice cha una infezione alle vie respiratorie.
Antibiotico, aerosol e riposo. 
La febbre di mio marito continua alta fino a mercoledì mattina. 
Quindi chiamo l'Ausl di Modena, spiego i fatti.
Mi chiedono se so che qualcuno del centro commerciale sia risultato positivo. Non credo di essere io la persona che deve saperlo, anzi chiedo all'operatore se lui è a conoscenza di casi positivi che sono stati nei luoghi che ho dettagliatamente menzionato. 
I clienti dei centri commerciali non sono sanciti. 
Anche qui risultiamo non essere un caso a rischio, non dobbiamo andare al Pronto soccorso, non dobbiamo andare dal medico... Che fare? 
Ci è permesso solo chiamare il 118.
Ora stiamo meglio, non bene ma un piccolo miglioramento lo abbiamo avuto. 
Per quale maledetto motivo non abbiamo avuto assistenza, per quale maledetto motivo non ci hanno fatto il tampone, e ancora, per quale maledetto motivo non devo sapere se siamo guariti, come spero?
Perché mia madre e il mio patrigno con patologie e ultrasettantenni non devono essere tutelati, se noi ci siamo saltati fuori? Perché devo mettere a rischio la loro incolumità? 
Saremo anziani tutti in giorno speriamo. 
Questo è il mio urlo di aiuto a una sanità, a una Regione, a un presidente che non ha ascoltato nel momento opportuno. 
Cordialmente
C.G.

La nostra redazione, prima di pubblicare questa lettera firmata di denuncia particolarmente cruda inviata ieri alla nostra e-mail, ha contattato la signora. Si tratta di una mamma che vive in un Comune della provincia di Modena e il cui nome per privacy e tutela della minore citata non abbiamo voluto riportare. Ovviamente in caso di risposta dell'azienda sanitaria siamo a disposizione, avendo il consenso della interessata, a fornire alla azienda stessa i dati anagrafici.
Giuseppe Leonelli

Da anni Lapressa.it offre una informazione libera e indipendente ai suoi lettori senza nessun tipo di contributo pubblico. La pubblicità dei privati copre parte dei costi, ma non è sufficiente. Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge, e ci segue, di darci, se crede, un contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di modenesi ed emiliano-romagnoli che ci leggono quotidianamente, è fondamentale.


Redazione La Pressa
Redazione La Pressa

La Pressa è un quotidiano on-line indipendente fondato da Cinzia Franchini, Gianni Galeotti e Giuseppe Leonelli.Propone approfondimenti, inchieste e commenti sulla situazione polit..   Continua >>


 
 
 
 
 

Articoli Correlati
'Vaccini, ecco il rapporto tra la Lorenzin e le case farmaceutiche'
Politica
27 Febbraio 2018 - 15:12- Visite:144757
Morti nelle Rsa per Covid, in Emilia Romagna dati peggiori d'Italia
Societa'
19 Aprile 2020 - 18:05- Visite:122194
Segretario Pd: ‘Votare Lega significa essere idioti’
Politica
04 Agosto 2018 - 11:35- Visite:103182
Modena in zona rossa: cosa prevede la bozza del decreto
Societa'
07 Marzo 2020 - 21:45- Visite:67740
La pandemia globale di Coronavirus? Simulata nel 2019
Oltre Modena
03 Marzo 2020 - 09:43- Visite:67102
Coop Alleanza 3.0 fulcro della crisi del Sistema. E Muzzarelli trema
Il Punto
13 Gennaio 2019 - 08:41- Visite:55518
Societa' - Articoli Recenti
Covid, 18 contagi a Modena. 'Due in ..
I nuovi casi sono avvenuti a Carpi, Maranello, Mirandola, Sassuolo, Spilamberto e Modena ..
12 Settembre 2020 - 16:44- Visite:1667
Covid, 138 contagiati in Emilia ..
A Modena 18 nuovi casi. Si registra un decesso nella provincia di Bologna: un uomo di 78 ..
12 Settembre 2020 - 16:39- Visite:823
Barozzi, confermata protesta lunedì ..
I genitori, gli studenti e i docenti del Barozzi di Modena confermano le due giornate di ..
12 Settembre 2020 - 16:35- Visite:499
La scuola riparte, il sindaco: ..
Muzzarelli e Baracchi: 'Ragazze e ragazzi, sappiate cogliere fino in fondo questa ..
12 Settembre 2020 - 12:51- Visite:248


Societa' - Articoli più letti


Morti nelle Rsa per Covid, in Emilia ..
Lo riporta l'Istituto superiore di sanità nell'ultimo report del 14 aprile sul contagio da ..
19 Aprile 2020 - 18:05- Visite:122194
Modena in zona rossa: cosa prevede la..
Spostamenti bloccati, permessi solo per emergenza. Chiuse palestre, piscine e centri ..
07 Marzo 2020 - 21:45- Visite:67740
La pandemia globale di Coronavirus? ..
E' tutto ancora on line. Il John Hopkins Center for Health Security con il World Economic ..
03 Marzo 2020 - 09:43- Visite:67102
Il Sulpl risponde: Posso accompagnare..
In questo periodo solo il marito si recherà a fare al spesa, avendo al seguito ..
17 Marzo 2020 - 11:24- Visite:51166