La Pressa redazione@lapressa.it Notizie su Modena e Provincia
Logo LaPressa.it
Facebook Twitter Youtube Linkedin Instagram
articoliSocieta'

La nostra famiglia per giorni con febbre e tosse: ma nessun tampone

La Pressa
Logo LaPressa.it

Ora stiamo meglio, non bene ma un miglioramento lo abbiamo avuto. Per quale maledetto motivo non abbiamo avuto assistenza e non ci hanno fatto il tampone?


La nostra famiglia per giorni con febbre e tosse: ma nessun tampone
Buonasera, 
Mi rivolgo alla vostra redazione in quanto mi sembra ormai l'unica cosa possibile e sensata da fare. 
I giorni 31 gennaio, 1 febbraio e 2 febbraio io e la mia famiglia abbiamo passato un week end di relax, nell'ordine Aquardens, Verona e Trento al Museo dell Scienze, soggiornando in un hotel in provincia di Verona. 
Ovviamente abbiamo pranzato e cenato in vari ristoranti. 
Il 6 febbraio mia figlia di 8 anni presenta una lieve febbre, che si risolve senza neanche l'uso di tachipirina.
Il 9 di febbraio passiamo la domenica all'outlet di Mantova, al rientro verso Modena ci fermiamo in un supermercato di Carpi per fare un po' di spesa ed entriamo in una serie di negozi. 
Il giorno 22 febbraio, 13 giorni dopo la tappa effettuata a Carpi, sempre mia figlia inizia ad avere febbre alta, fino a 39.
Lunedi 24 febbraio alle 4.45 del mattino sviene e ha un attacco epilettico, non mi resta che chiamare l'ambulanza, che ci porta al Pronto soccorso del Policlinico di Modena. 
Avevano appena abbozzato la separazione delle zone per effettuare il triage a persone di dubbia diagnosi, proprio perché era arrivato il primo positivo al coronavirus delle nostre zone, proveniente da Carpi. 
Restiamo 10 ore al pronto soccorso, per aspettare gli esiti di esami e visite fatte. 
Ci dicono che erano passate ormai 3 settimane dal nostro soggiorno in Veneto, quindi non c'era motivo di sospettare il contagio da coronavirus, quindi niente tampone.
Peccato che ne erano passate solo 2 dal giro a Mantova e Carpi. 
Il giovedì successivo, sia io che mio marito iniziamo ad avere sintomi influenzali. 
Febbre alta, tosse e bruciore ai polmoni. 
Ovviamente tachipirina e riposo, fino a domenica, giorno in cui la malattia prende il sopravvento. 
Picchi di febbre a 38.5, che neanche la tachipirina riusciva a far scendere. 
Chiamo il 1500, racconto tutta la vicenda, ma non siamo un caso sospetto in quanto non abbiamo avuto contatti stretti con contagiati (cosa che non possiamo sapere, dato che molte persone si sono infettate in un bar). 
Chiamo la sera la guardia medica perché mio marito è in condizioni pessime. 
La guardia medica non ci viene a visitare. 
Il lunedì chiamiamo i nostri medici. 
Il mio mi prescrive un antibiotico al telefono (incommentabile), mio marito va con i suoi mezzi a farsi visitare. 
Il medico gli dice cha una infezione alle vie respiratorie.
Antibiotico, aerosol e riposo. 
La febbre di mio marito continua alta fino a mercoledì mattina. 
Quindi chiamo l'Ausl di Modena, spiego i fatti.
Mi chiedono se so che qualcuno del centro commerciale sia risultato positivo. Non credo di essere io la persona che deve saperlo, anzi chiedo all'operatore se lui è a conoscenza di casi positivi che sono stati nei luoghi che ho dettagliatamente menzionato. 
I clienti dei centri commerciali non sono sanciti. 
Anche qui risultiamo non essere un caso a rischio, non dobbiamo andare al Pronto soccorso, non dobbiamo andare dal medico... Che fare? 
Ci è permesso solo chiamare il 118.
Ora stiamo meglio, non bene ma un piccolo miglioramento lo abbiamo avuto. 
Per quale maledetto motivo non abbiamo avuto assistenza, per quale maledetto motivo non ci hanno fatto il tampone, e ancora, per quale maledetto motivo non devo sapere se siamo guariti, come spero?
Perché mia madre e il mio patrigno con patologie e ultrasettantenni non devono essere tutelati, se noi ci siamo saltati fuori? Perché devo mettere a rischio la loro incolumità? 
Saremo anziani tutti in giorno speriamo. 
Questo è il mio urlo di aiuto a una sanità, a una Regione, a un presidente che non ha ascoltato nel momento opportuno. 
Cordialmente
C.G.

La nostra redazione, prima di pubblicare questa lettera firmata di denuncia particolarmente cruda inviata ieri alla nostra e-mail, ha contattato la signora. Si tratta di una mamma che vive in un Comune della provincia di Modena e il cui nome per privacy e tutela della minore citata non abbiamo voluto riportare. Ovviamente in caso di risposta dell'azienda sanitaria siamo a disposizione, avendo il consenso della interessata, a fornire alla azienda stessa i dati anagrafici.
Giuseppe Leonelli


Redazione La Pressa
Redazione La Pressa

La Pressa è un quotidiano on-line indipendente fondato da Cinzia Franchini, Gianni Galeotti e Giuseppe Leonelli.Propone approfondimenti, inchieste e commenti sulla situazione polit..   Continua >>


 
 
 
 
 

Articoli Correlati
'Vaccini, ecco il rapporto tra la Lorenzin e le case farmaceutiche'
Politica
27 Febbraio 2018 - 15:12- Visite:133903
Segretario Pd: ‘Votare Lega significa essere idioti’
Politica
04 Agosto 2018 - 11:35- Visite:98615
Modena in zona rossa: cosa prevede la bozza del decreto
Societa'
07 Marzo 2020 - 21:45- Visite:61304
Coop Alleanza 3.0 fulcro della crisi del Sistema. E Muzzarelli trema
Il Punto
13 Gennaio 2019 - 08:41- Visite:48373
Coronavirus, scuole tutte chiuse in Emilia Romagna per altri 8 giorni
Societa'
29 Febbraio 2020 - 08:00- Visite:44581
'Lo Ius Soli sarà per noi il primo punto nella nuova legislatura'
Pressa Tube
01 Febbraio 2018 - 01:00- Visite:42109
Societa' - Articoli Recenti
'Caro Bonaccini, così la Regione ci ..
'Inoltre, attendiamo Sue istruzioni sui 5 ventilatori fermi in azienda per i quali vi ..
19 Marzo 2020 - 16:58- Visite:245
Coronavirus, Aimi: 'Serve obbligo di ..
'Applicare l’art. 260 Regio decreto 27 luglio 1934 più grave del 650 del codice penale, ..
19 Marzo 2020 - 16:18- Visite:225
Venturi: 'Sanificare strade non ha ..
'Non lo dico io ma lo dicono gli infettivologi, gli operatori della prevenzione, i medici: ..
19 Marzo 2020 - 16:03- Visite:132
'Chi si lamenta che non può fare ..
Intanto i sindaci dell'Emilia-Romagna si sono messi al lavoro per quantificare la distanza ..
19 Marzo 2020 - 15:57- Visite:148


Societa' - Articoli più letti


Modena in zona rossa: cosa prevede la..
Spostamenti bloccati, permessi solo per emergenza. Chiuse palestre, piscine e centri ..
07 Marzo 2020 - 21:45- Visite:61304
Coronavirus, scuole tutte chiuse in ..
Il contagio in queste tre Regioni ha un'evoluzione veloce e l'Organizzazione mondiale della ..
29 Febbraio 2020 - 08:00- Visite:44581
Lesioni piede diabetico: risultati ..
Le cellule staminali migliorano guarigioni di ulcere e gangrene. Dalla struttura complessa ..
27 Luglio 2019 - 23:36- Visite:39571
Coronavirus, Venturi: basta cazzeggio..
Venturi: se serve impediremo anche le passeggiate. Con 197 persone in terapia intensiva, 28 ..
16 Marzo 2020 - 18:32- Visite:38970