La Pressa redazione@lapressa.it Notizie su Modena e Provincia
Logo LaPressa.it
Facebook Twitter Youtube Linkedin Instagram
articoliSocieta'

Picco di morti con picchi di PM 10, e il traffico c'entra sempre meno

La Pressa
Logo LaPressa.it

I dati presentati a Modena dalla Fondazione Veronesi. I grandi sforamenti aumentano il numero di vittime, anche nell'immediato. Con effetti diretti sul cuore


  • Picco di morti con picchi di PM 10, e il traffico c'entra sempre meno
  • Picco di morti con picchi di PM 10, e il traffico c'entra sempre meno
  • Picco di morti con picchi di PM 10, e il traffico c'entra sempre meno
  • Picco di morti con picchi di PM 10, e il traffico c'entra sempre meno
Per ogni 10 microgammi per ogni metro cubo di PM 10 in più rispetto alla soglia limite indicata di 50 microgrammi, si registra, nell'immediato, un aumento dello 0,47% nel numero dei decessi, rispetto a quelli registrati in periodi senza sforamenti e picchi di inquinanti. Se consideriamo che in città come Modena (la più inquinata in una regione tra le più inquinate d'Italia), per giorni le percentuali hanno superato di 50 o 60 microgrammi il valore limite di 50, raggiungendo anche i 125 microgrammi, i calcoli sul numero dei morti registrati causati e contestuali all'innalzamento dello smog da polveri sottili, sono drammatici. Tanto più quanto si tratta non di interpretazioni, proiezioni, ma di dati veri, evidenze scientifiche misurate e certificate dagli scienziati e dai ricercatori anche a livello regionale, nazionale, oltre che internazionale. Tradotto, durante le giornate con picchi di smog anche a Modena si sono registrati, subito, più morti.

Dati ed evidenze scientifiche emerse da grafici, tabelle, considerazioni e conclusioni emerse lunedì sera, nell'appuntamento organizzato dalla Fondazione Veronesi al Forum Monzani di Modena.
Con Andrea Ranzi, Epidemiologo Ambientale Arpae e Pier Mannuccio Mannucci, Comitato scientifico Fondazione Umberto Veronesi e docente Università degli studi di Milano.

Appuntamento dal quale è emerso anche il quadro relativo alle fonti inquinanti e al modo in cui queste formano i composti e gli elementi che incidono maggiormente sulla salute umana. Ed è nello specifico delle PM10 e del particolato, che si scopre che le percentuali variabili delle singole fonti di emissioni riguardano, per il 26%, il traffico urbano (che non è solo quello delle emissioni dirette ma anche indirette, legato alle polveri generate dagli impianti frenanti o dal rimescolamento delle polveri a terra e sollevate dal passaggio degli autoveicoli), e per il 51% il riscaldamento domestico. Una percentuale, quest'ultima, il cui aumento è parallelo - dicono gli esperti - a quello dell'utilizzo di biomasse. Traffico veicolare e riscaldamento degli edifici che già da soli compongono il 77% delle fonti che generano polveri sottili. Con percentuali variabili, perché se l'incidenza delle emissioni di PM 10 da riscaldamento aumenta con la diffusione delle biomasse, quella legata al traffico diminuisce con il rinnovo del parco mezzi, sempre meno inquinante.

Elementi che insieme ad attività industriali, inceneritori, discariche, attività legate allo smaltimento dei rifiuti (un campo in cui Modena brilla non certo in positivo), generano quei picchi di concentrazione tale da generare, come effetto immediato, malattia e morte.

Più morti, legati all'inquinamento, anche nel brevissimo periodo (0-5 giorni), che uno studio condotto dalla Fondazione Veronesi mostra essere collegati ad effetti diretti sul cuore delle persone. 'Anche in termini di aritmie e di patologie che in casi di picchi di inquinamento aumentano i casi di arresto cardiaco' - fa sapere il Prof. Mannucci

Le soluzioni? Gli esperti concordano nell'indirizzo generale del Piano Aria della Regione (che prova ad incidere sui principali fattori dell'inquinamento), ma sostengono la necessità di altre azioni che puntano sull’aumento del verde urbano, sia fuori che all’interno delle abitazioni.

Dati nazionali

L’Italia registra 136 morti in eccesso ogni 100.000 abitanti e una riduzione dell'aspettativa di vita di 1,9 anni e, un po' staccati.
Nel dettaglio,  l’inquinamento atmosferico causa complessivamente la morte di circa 81.000 persone all’anno, 29.000 (36 per cento) per malattie cardiovascolari e 35.000 (43 per cento) per altre cause.

Gi.Ga.

Da anni Lapressa.it offre una informazione libera e indipendente ai suoi lettori senza nessun tipo di contributo pubblico. La pubblicità dei privati copre parte dei costi, ma non è sufficiente. Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge, e ci segue, di darci, se crede, un contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di modenesi ed emiliano-romagnoli che ci leggono quotidianamente, è fondamentale.


Redazione La Pressa
Redazione La Pressa

La Pressa è un quotidiano on-line indipendente fondato da Cinzia Franchini, Gianni Galeotti e Giuseppe Leonelli.Propone approfondimenti, inchieste e commenti sulla situazione polit..   Continua >>


 
 
 
 
 

Articoli Correlati
Soffiatori a motore e foglie cadenti: si moltiplica l'inquinamento
Lettere al Direttore
03 Novembre 2017 - 17:42- Visite:18132
Pianura Padana, ecco le mappe del disastro smog
Politica
02 Novembre 2017 - 13:15- Visite:14681
Dossier inceneritore, l'inquinamento e l'acquario
Dossier Inceneritore
01 Novembre 2017 - 07:30- Visite:14138
Dossier inceneritore parte 2: la fotografia di quello che esce dal ..
Dossier Inceneritore
18 Agosto 2017 - 15:44- Visite:13848
Inceneritore, a Soliera appena 20mila euro per 'disagio ambientale'
Politica
19 Agosto 2017 - 22:31- Visite:12270
'Smog, dimezzare gli spostamenti in auto entro pochi anni'
Politica
23 Ottobre 2017 - 09:31- Visite:11958
Societa' - Articoli Recenti
'Addio a Mussini, imprenditore ..
I parlamentari Lega Stefano Corti e Benedetta Fiorini, il consigliere regionale Bargi e il ..
16 Settembre 2020 - 18:46- Visite:16
Covid, contagi a Carpi, Prignano, ..
Sei casi sono legati a un focolaio familiare già noto, 3 sono contatti di casi conosciuti, ..
16 Settembre 2020 - 17:29- Visite:817
Covid, 106 nuovi contagi in Emilia ..
I pazienti in terapia intensiva sono 19 (2 in più rispetto a ieri), mentre i ricoverati..
16 Settembre 2020 - 17:14- Visite:541
Presentata oggi la nuova Ferrari ..
E' la prima Ferrari a essere presentata a seguito del periodo di chiusura aziendale dovuto ..
16 Settembre 2020 - 15:05- Visite:192


Societa' - Articoli più letti


Morti nelle Rsa per Covid, in Emilia ..
Lo riporta l'Istituto superiore di sanità nell'ultimo report del 14 aprile sul contagio da ..
19 Aprile 2020 - 18:05- Visite:122320
Modena in zona rossa: cosa prevede la..
Spostamenti bloccati, permessi solo per emergenza. Chiuse palestre, piscine e centri ..
07 Marzo 2020 - 21:45- Visite:67792
La pandemia globale di Coronavirus? ..
E' tutto ancora on line. Il John Hopkins Center for Health Security con il World Economic ..
03 Marzo 2020 - 09:43- Visite:67242
Il Sulpl risponde: Posso accompagnare..
In questo periodo solo il marito si recherà a fare al spesa, avendo al seguito ..
17 Marzo 2020 - 11:24- Visite:51221