La Pressa redazione@lapressa.it Notizie su Modena e Provincia
Logo LaPressa.it
Facebook Twitter Youtube Linkedin Instagram Telegram
articoliSocieta'

Via Amundsen, il Comune corre ai ripari: strada e parcheggio utili

La Pressa
Logo LaPressa.it

In parallelo all'annuncio della conferenza dei genitori contro il progetto della nuova strada, l'Assessore Vandelli incontra la dirigente e insieme rassicurano


Via Amundsen, il Comune corre ai ripari: strada e parcheggio utili
Dopo mesi di silenzio sul progetto della costruzione di un parcheggio e di una strada di accesso su un area verde confinante con una scuola elementare e di servizio ad un supermercato in costruzione, il l'Assessore all'urbanistica Anna Maria Vandelli decide di parlare del progetto, mentre le ruspe sono giù in funzione da giorni. Nel giorno in cui un gruppo di genitori annuncia un presidio davanti ai cantieri per mostrare la preoccupazione per l'impatto che avrà l'opera sulla sicurezza della mobilità della zona e sull'inquinamento atmosferico derivante dall'aumento del traffico veicolare. Nel primo pomeriggio di lunedì il gruppo di genitori annuncia, per il giorno seguente, martedì 12 gennaio, un presidio davanti al cantiere in viale Amundsen. Alle ore 16, dopo settimane in cui il progetto stesso sembrava un segreto inviolabile, e sconosciuto, almeno ufficialmente, ai più, il comune tiene un incontro a distanza con la dirigenza scolastica esplicativo sul progetto. Il messaggio è rassicurante: il progetto è buona cosa, anche se su zona verde, servirà a tutti. A chi si reca a scuola, al supermercato ed in posta. Altro che danno.

La dirigente si attiva per mandare il giorno dopo, martedì 12, in concomitanza con il presidio dei genitori, una lettera /verbale dell'incontro ristretto avuto il giorno prima con l'Assessore, il suo staff, (composto tra gli altri da Maria Sergio dirigente servizio pianificazione, Marcella Garulli architetto, e Roberto Belondi architetto). Per il quartiere, presente il presidente Carmelo De Lillo. La lettera, che riportiamo integralmente, ha toni rassicuranti e riprende senza sfumature i dettagli esposti nell'incontro dall'assessore sulla qualità e l'utilità del progetto. Ovvero nuova strada e parcheggio non riguarderebbero, la trasformazione di una area verde, bensì la riqualificazione ben più ampia dell'area in cui si inserisce il supermercato. Insomma un progetto tutt'altro che negativo ed impattante, stando alle parole dell'assessore, anzi positivo ed utile per l'intera area. Parole ribattute dalla dirigenza scolastica che da parte sua rassicura i rappresentanti del consiglio di istituto, ai quali la lettera stessa è indirizzata, di avere chiesto all'assessore assicurazione 'che il cortile/giardino fosse ben delimitato da una fitta ed alta siepe a garanzia della privacy degli studenti e delle maestre, in modo da creare un efficace distanziamento con l’area esterna. Abbiamo insistito che la siepe fosse almeno di 110 cm. rispetto ai 70 cm inizialmente proposti'.

In pratica, più che una sponda per i genitori che chiedono chiarezza ed informazioni al comune sul progetto e la possibilità di discutere, nonostante i cantieri avviati, di una ipotesi alternativa, i genitori trovano nella lettera del dirigente un riflesso di quanto detto l'assessore con rassicurazioni sul merito del progetto.
Di seguito il testo integrale della lettera inviata dalla dirigente scolastico ai componenti del consiglio di istituto dopo l'incontro con l'assessore.

Al Presidente del Consiglio di Istituto
Ai Sig.ri Consiglieri

Oggetto: incontro scuola con Assessora Anna Maria Vandelli

Gentilissimi,
in riferimento alla richiesta di informazioni circa il progetto che vede lo spostamento del
supermercato Conad in area vicina alla scuola Giovanni XXII, oggi 11 gennaio 2021 alle ore 16, ho
incontrato virtualmente tramite una conference call l’Assessora alla urbanistica Anna Maria
Vandelli unitamente ad alcune persone del suo staff, tra cui Maria Sergio dirigente servizio
pianificazione, Marcella Garulli architetto, Roberto Belondi architetto; per il quartiere presente C.
De Lillo e per la scuola la sottoscritta, la mia collaboratrice Patrizia Malagoli ed il vicepresidente
del CdI Alessandro Tavernari.
In primis, ci è stato spiegato che il progetto non ha una valenza meramente commerciale, in quanto
l’ampliamento del supermercato in altri spazi, è stata l’opportunità che l’Ente Locale ha colto per
rigenerare un’area abbandonata e degradata. Pertanto è necessario inquadrarlo come un progetto
che rientra nella rigenerazione di uno spazio da tempo soggetto a degrado, abbandonato, non ben
frequentato, con utilizzo incontrollato da parte di chiunque.
Ci è stato chiarito che l’occasione dello spostamento del Conad e la costruzione del parcheggio, ha
reso possibile una rivalutazione in toto della zona. Infatti l’area di sosta che verrebbe a confinare
con la scuola, non rappresenta un parcheggio ad alta densità di traffico e soprattutto non è un
parcheggio ad uso esclusivo del Conad (che ne avrà uno dedicato nel seminterrato del proprio
edificio). Quest’ultimo potrà essere utilizzato sia dagli utenti dell’ufficio postale ma anche e
soprattutto dai genitori, che nelle ore di punta, spesso fermano l’auto in doppia fila per ritirare i
propri figli da scuola.
Il Conad avrà anche un accesso dalla Via Emilia. Particolare attenzione viene data alla costruzione
della pista ciclabile che delimiterà la scuola per consentire di vivere il quartiere con maggiore
sensibilità alla sostenibilità ambientale. Il progetto ha ottenuto l’avallo di Arpa e dell’ASL a
garanzia della salute e sicurezza dei cittadini.
Come scuola abbiamo richiesto assicurazione che il cortile/giardino fosse ben delimitato da una fitta
ed alta siepe a garanzia della privacy degli studenti e delle maestre, in modo da creare un efficace
distanziamento con l’area esterna. Abbiamo insistito che la siepe fosse almeno di 110 cm. rispetto ai
70 cm inizialmente proposti.
Altro punto affrontato è stato quello dei bidoni della spazzatura; abbiamo avanzato l’idea che
fossero spostati in modo da creare maggiore distanza possibile dal giardino della scuola.
L’Assessora si è resa disponibile a parlarne con Hera.
Inoltre è stato affrontato il tema della sicurezza del quartiere, riprendendo una vecchia proposta
della scuola di dotare la zona di telecamere per la videosorveglianza, mai fino ad ora installate;
Come scuola abbiamo insistito su questo aspetto e l’Assessora ci ha comunicato che sarà possibile
installare una video camera di sorveglianza sulla Via Amundsen nei pressi del parcheggio
In definitiva, la creazione del “parking” non creerà maggior traffico, ma anzi rappresenterà un
servizio in più per i residenti. Per limitarne l’utilizzo, la scuola ha condiviso l’inserimento di una
temporizzazione veloce (max 15/20 minuti ) della sosta in modo da destinarla effettivamente al
servizio della scuola e della posta. In definitiva si è cercato di raggiungere il miglior risultato
possibile per la scuola e per il quartiere..

Cordiali Saluti
Il dirigente scolastico

Da anni Lapressa.it offre una informazione libera e indipendente ai suoi lettori senza nessun tipo di contributo pubblico. La pubblicità dei privati copre parte dei costi, ma non è sufficiente. Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge, e ci segue, di darci, se crede, un contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di modenesi ed emiliano-romagnoli che ci leggono quotidianamente, è fondamentale.


Redazione La Pressa
Redazione La Pressa

La Pressa è un quotidiano on-line indipendente fondato da Cinzia Franchini, Gianni Galeotti e Giuseppe Leonelli.Propone approfondimenti, inchieste e commenti sulla situazione polit..   Continua >>


 
 
 
 
 

Articoli Correlati
Madonnina: area sbloccata il Conad di via Amundsen avrà una nuova ..
Societa'
18 Agosto 2020 - 01:17- Visite:1003
'Rimuovete quell'amianto a pochi metri dalle scuole'
Societa'
03 Dicembre 2018 - 21:54- Visite:719
Nuova strada e parcheggio via Amundsen, De Lillo (PD): 'Auspico ..
Politica
15 Gennaio 2021 - 11:30- Visite:355
Societa' - Articoli Recenti
Conad Madonnina: ora il quartiere 4 ..
Auspicata a La Pressa dal Presidente De Lillo, ufficializzata la discussione in commissione ..
16 Gennaio 2021 - 12:10- Visite:102
La serata del senatore e la pizzata ..
Situazione tranquilla nei ristoranti che hanno aperto. Alcuni verbali ma attesi. A Sassuolo ..
16 Gennaio 2021 - 08:44- Visite:1428
Modena è sempre un caso nazionale, ..
I sintomatici sono 267, gli asintomatici 154. Dieci le persone ricoverate in Reparto, tre ..
15 Gennaio 2021 - 18:30- Visite:3996
Nevicata record in Appennino, ancora ..
L'alto strato del manto neviso è stata anche occasione in questi giorni per il reparto volo..
15 Gennaio 2021 - 18:22- Visite:722

CafItalia

Societa' - Articoli più letti


Morti nelle Rsa per Covid, in Emilia ..
Lo riporta l'Istituto superiore di sanità nell'ultimo report del 14 aprile sul contagio da ..
19 Aprile 2020 - 18:05- Visite:130442
La pandemia globale di Coronavirus? ..
E' tutto ancora on line. Il John Hopkins Center for Health Security con il World Economic ..
03 Marzo 2020 - 09:43- Visite:79396
Modena in zona rossa: cosa prevede la..
Spostamenti bloccati, permessi solo per emergenza. Chiuse palestre, piscine e centri ..
07 Marzo 2020 - 21:45- Visite:70200
Il Sulpl risponde: Posso accompagnare..
In questo periodo solo il marito si recherà a fare al spesa, avendo al seguito ..
17 Marzo 2020 - 11:24- Visite:61940