La Pressa redazione@lapressa.it Notizie su Modena e Provincia
Logo LaPressa.it
Facebook Twitter Youtube Linkedin Instagram
articoliEconomia

Commercio: con le liberalizzazioni meno negozi e più precarietà

La Pressa
Logo LaPressa.it

Convegno CGIL per tracciare un bilancio ad otto anni dal Salva Italia


Commercio: con le liberalizzazioni meno negozi e più precarietà
Meno negozi (soprattutto italiani) a Modena, mentre gli occupati del commercio in generale aumentano (ma occhio al dato della precarieta'). Ci sono piu' supermercati alimentari, tra l'altro, e soprattutto cresce la superficie di vendita degli ipermercati, dove pero' i lavoratori calano. È l'effetto modenese di otto anni di liberalizzazioni nel mondo del commercio, innescati dall'allora Governo Monti e dal suo Salva Italia, certificato dai dati camerali che la Cgil ha diffuso in un convegno ad hoc, invitando associazioni dei consumatori e parlamentari oltre al sindaco Gian Carlo Muzzarelli.

Si parte con un video di una bimba che parla dei propri genitori che lavorano nei giorni festivi, e la segretaria territoriale Filcams-Cgil Laura Petrillo evidenzia: 'Anche a Modena lievitano le strutture della grande distribuzione, a scapito dei piccoli e dei medi operatori. Sono questi che hanno pagato il prezzo piu' alto delle liberalizzazioni, mentre i grandi reggono meglio i costi di un'apertura sette giorni su sette. Il tutto con tante ricadute sui tempi di vita dei lavoratori'.

Come indicano i numeri della Camera di commercio, a livello locale i negozi italiani attivi sono passati dagli 8.521 del 2014 agli 8.329 del 2018 e agli 8.191 del settembre scorso. Quelli stranieri, invece, sono aumentati dai 967 del 2014 ai 1.092 del 2018 e ai 1.102 di settembre. Gli esercizi gestiti da italiani passano dunque dall'89,81% di cinque anni fa all'88,41% del 2018 e a 88,14% di settembre, i secondi dal 10,19% all'11,59% e all'11,86%. Complessivamente, in ogni caso, ci sono meno punti vendita a livello locale: nel 2014 erano in tutto 9.488, calati a 9.421 l'anno scorso e a 9.293 a settembre. Considerando poi gli occupati del settore, si passa in totale dai 19.121 del 2014 ai 22.378 del 2018 e ai 22.136 di settembre.

Emerge un +3.015 addetti ma 'il dato andrebbe analizzato- segnala Ettore Ghidoni dell'ufficio bilanci della Cgil- per capire se ci troviamo di fronte ad un aumento di qualita' o piuttosto di precarieta''.

Per quanto riguarda i supermercati alimentari, saliti dal 2009 al 2018 da 115 a 141 esercizi, la superficie media passa da 667 metri quadri a 755. E gli iper? Nel periodo considerato non cambiano tanto come presenza, salendo da 11 a 12, ma ancora una volta cambia la superficie: da quota 64.208 metri quadri di 10 anni fa si lievita a 82.033 dell'anno scorso.

Rimarca Petrillo sul nodo delle chiusure: 'Mentre nei giorni festivi andrebbero chiusi i punti vendita, c'e' poi il tema del lavoro domenicale che sarebbe da riconsegnare agli enti locali a suon di nuovi tavoli, per incrociare le esigenze di produttori, lavoratori e consumatori. A Modena avevamo tentato di favorire una soluzione tra le varie catene, ma di fatto siamo ancora al decreto Monti. Ci sono sei proposte in Parlamento che, per ora, restano un nulla di fatto'. La segretaria Filcams cita anche la questione della liberalizzazione delle nuove aperture di sito, quindi agendo sulle licenze, non solo su giorni e orari: 'Bisogna tenere su questo un occhio ben aperto alle ricadute e all'impatto ambientale, aggiunge Petrillo. Muzzarelli, da parte sua, non da oggi professa il saldo zero nel consumo di suolo ma ha sempre mantenuto una porta aperta, tuttavia, a chi chiede di espandersi generando comunque lavoro e sviluppo dell'indotto.


Redazione La Pressa
Redazione La Pressa

La Pressa è un quotidiano on-line indipendente fondato da Cinzia Franchini, Gianni Galeotti e Giuseppe Leonelli.Propone approfondimenti, inchieste e commenti sulla situazione polit..   Continua >>


 
 
 
 
 

Articoli Correlati
Coronavirus, muore operatrice sanitaria di 36 anni di Modena
Societa'
08 Aprile 2020 - 10:52- Visite:38676
M5S: 'Lavoro festivo, ridare diritti ai lavoratori del commercio'
Politica
27 Marzo 2018 - 15:08- Visite:33789
Case riposo provincia di Modena: i dati che certificano una apocalisse
Societa'
21 Aprile 2020 - 09:04- Visite:24463
Farmacie comunali, Coop Alleanza 3.0 in crisi ora vuol vendere
Economia
12 Ottobre 2018 - 17:33- Visite:18534
Sinistra Italiana, Italpizza sfrutta i lavoratori, ma il Pd la ..
Politica
15 Settembre 2017 - 23:12- Visite:13932
Art1: 'Castelfrigo porta le nuove schiavitù sulle nostre tavole'
Economia
28 Ottobre 2017 - 11:05- Visite:13557
Economia - Articoli Recenti
Legacoop Estense e Coopfond: un bando..
Oltre cinquantamila euro per ripartire insieme, a Modena e Ferrara, con nuove idee ..
03 Luglio 2020 - 21:18- Visite:346
Coop Alleanza 3.0: lavoratori sul ..
La Cgil: 'I casi che ci vengono raccontati sono tutti molto simili, atteggiamenti di ..
03 Luglio 2020 - 12:41- Visite:593
Parità di retribuzione tra donne e ..
Ferrari è la prima società italiana ad aver ottenuto questa specifica certificazione
02 Luglio 2020 - 12:20- Visite:404
Covid, altre sette aziende modenesi ..
Alla Intersurgical di Mirandola vanno due finanziamenti distinti da 118mila e 119mila euro. ..
01 Luglio 2020 - 16:17- Visite:396


Economia - Articoli più letti


Coop Alleanza 3.0 aggrappata alla ..
La Coop utilizza l’intero patrimonio dei soci più una parte del debito per investire in ..
15 Agosto 2018 - 10:36- Visite:60629
Coop Alleanza 3.0 fulcro della crisi ..
I conti in rosso e il dispetto rappresentato dal via libera ad Esselunga, Trc potrebbe non ..
13 Gennaio 2019 - 08:41- Visite:53448
Voragine nei conti Coop Alleanza 3.0:..
'Serve una risposta inequivocabile sulla sicurezza dei 3,6 miliardi dei 400.000 soci ..
01 Maggio 2019 - 08:38- Visite:31041
Bper, correntisti ex dipendenti ..
'Se Bper non manifestasse un reale interesse a mantenere le migliaia di correntisti tra ..
03 Dicembre 2019 - 17:52- Visite:31010