La Pressa redazione@lapressa.it Notizie su Modena e Provincia
Logo LaPressa.it
Facebook Twitter Youtube Linkedin Instagram
articoliEconomia

Italpizza: oltre il cambio di contratto, pressing sindacale per internalizzare lavoratori

La Pressa
Logo LaPressa.it

La proposta emersa dal tavolo di ieri in Legacoop pone come obiettivo il superamento del contratto multiservizi, Pizzolla (CGIL) e Bondioli (Italpizza) concordano: 'Siamo sulla strada giusta'


Italpizza: oltre il cambio di contratto, pressing sindacale per internalizzare lavoratori

Applicazione graduale del contratto nazionale al posto del multiservizi, sia per l'alimentare sia per la logistica, e percorsi verso l’internalizzazione di almeno parte dei 900 lavoratori ora in carico alle cooperative appaltatrici Evologica e Cofamo attive in Italpizza. Questa la proposta sindacale emersa ieri sera al termine del lungo incontro sulla vertenza Italpizza con tutte le parti in causa. Una proposta che punta alto, certo, proprio in funzione di una trattativa al tavolo con la proprietà ma che ha trovato sia come causa sia come effetto, l'apertura dell'azienda almeno a discutere di prospettive diverse rispetto a quelle ora in vigore

'Tutti i 900 lavoratori devono trovare un miglioramento alle loro condizioni attuali e per raggiungere questo obiettivo il presupposto tracciato dai sindacati confederali e le categorie di Cgil Cisl Uil, riuniti fino a ieri sera nell'assemblea fiume iniziata nel primo pomeriggio presso la sede di Legacoop Modena, hanno elaborato una proposta di base; proposta subito sottoposta all’azienda, presente fino all'ultimo in Legacoop nella figura del Consigliere delegato Andrea Bondioli. 

Posizione sindacale riassunta in una nota inviata dalla CGIL con la quale si saluta positivamente l'apertura dell’azienda rispetto ai nuovi scenari di dialogo e di accordo: 

'Al primo punto - riassume Cesare Pizzolla della segreteria CGIL - è stata posta la possibilità di re-integrare parte delle attività oggi in appalto, e conseguentemente anche dei lavoratori, all’interno dell’organizzazione aziendale di Italpizza. Ciò implicherebbe la conseguente applicazione in modo progressivo del contratto dell’industria alimentare. 

Per quanto riguarda invece la logistica in capo alla cooperativa Cofamo, la proposta dei sindacati è quella di arrivare sempre in modo progressivo, sia nei tempi che nelle modalità, all’applicazione del contratto più appropriato merci-logistica, ad eccezione di quelle attività puramente di servizio a cui si continuerà ad applicare il contratto multiservizi. 

Nella proposta delle organizzazioni sindacali c’è disponibilità ad una progressività per l’allineamento tra le attuali retribuzioni del contratto multiservizi e quelle dei contratti alimentare e merci-logistica, attraverso step successivi per arrivare al ri-allinemanento nel momento in cui partirà l’applicazione integrale dei due contratti, alimentare e merci-logistica'

Ora la parola spetta all'azienda che già potrà dare una prima indicazione nel tavolo aggiornato al 16 luglio. Mentre lunedì 8 luglio incontro conoscitivo in comune dove le parti esporranno lo stato dei fatti all’istituzione pubblica.

Nel frattempo, proprio dall'azienda, è arrivato subito un primo segnale positivo, soprattutto relativo al dialogo avviato.

“Nelle cinque ore di incontro che si è svolto ieri abbiamo potuto apprezzare la disponibilità al dialogo – commenta Andrea Bondioli, Consigliere delegato di Italpizza – e la ferma volontà di operare nell’interesse dei lavoratori e dell’azienda. Al fine di approfondire le reciproche posizioni e valutare gli effetti degli avvicinamenti compiuti, è stato deciso per un prossimo incontro tra meno di due settimane. Restiamo fiduciosi. Con oggi si conferma che non c’è strada alternativa a quella del dialogo e del confronto democratico con un Sindacato unito e responsabile. Questo nuovo modello di relazioni sindacali, da tempo da noi auspicato, si inserisce nell’ambizioso progetto di sviluppo e piano industriale che vede l'azienda impegnata in cospicui investimenti sul territorio, acquisizioni e internazionalizzazione.

Con senso di responsabilità e rispetto delle rappresentanze la nostra azienda - chiude Bondioli - si è fatta mediatrice dell’unico percorso entro il quale si può realmente definire i possibili miglioramenti, sia per i lavoratori che per la garanzia dei livelli occupazionali. Siamo sulla strada giusta.

Gianni Galeotti

Nella foto, una linea di produzione dello stabilimento Italpizza di San Donnino e, nel riquadro, Cesare Pizzolla (segreteria CGIL)



Redazione La Pressa
Redazione La Pressa

La Pressa è un quotidiano on-line indipendente fondato da Cinzia Franchini, Gianni Galeotti e Giuseppe Leonelli.Propone approfondimenti, inchieste e commenti sulla situazione polit..   Continua >>


 
 
 
 
 

Articoli Correlati
Coronavirus, muore operatrice sanitaria di 36 anni di Modena
Societa'
08 Aprile 2020 - 10:52- Visite:38193
Case riposo provincia di Modena: i dati che certificano una apocalisse
Societa'
21 Aprile 2020 - 09:04- Visite:23792
Farmacie comunali, Coop Alleanza 3.0 in crisi ora vuol vendere
Economia
12 Ottobre 2018 - 17:33- Visite:18460
Sinistra Italiana, Italpizza sfrutta i lavoratori, ma il Pd la ..
Politica
15 Settembre 2017 - 23:12- Visite:13843
Art1: 'Castelfrigo porta le nuove schiavitù sulle nostre tavole'
Economia
28 Ottobre 2017 - 11:05- Visite:13497
Lutto nel mondo sindacale, è morto a 51 anni Claudio Zucchi
La Nera
23 Ottobre 2017 - 12:24- Visite:12321
Economia - Articoli Recenti
Bilancio Coop 2019, la perdita passa ..
Il prestito soci è diminuito di 357 milioni (rispetto a una previsione di calo di 730 ..
23 Maggio 2020 - 12:00- Visite:2352
Turismo, la Riviera riparte. ..
Occorre che il rilancio della montagna parta dal sostegno imminente al settore turistico e ..
23 Maggio 2020 - 10:51- Visite:861
BPSFSP torna all'utile: assemblea ..
Il Presidente Zani: 'Contenimento costo rischio credito, e riduzione dei costi operativi, ..
22 Maggio 2020 - 09:32- Visite:77
Maxi impianto biometano a Concordia: ..
Il progetto esaminato risulta ambientalmente incompatibile e comporta impatti ambientali ..
21 Maggio 2020 - 16:16- Visite:692


Economia - Articoli più letti


Coop Alleanza 3.0 aggrappata alla ..
La Coop utilizza l’intero patrimonio dei soci più una parte del debito per investire in ..
15 Agosto 2018 - 10:36- Visite:60148
Coop Alleanza 3.0 fulcro della crisi ..
I conti in rosso e il dispetto rappresentato dal via libera ad Esselunga, Trc potrebbe non ..
13 Gennaio 2019 - 08:41- Visite:52324
Bper, correntisti ex dipendenti ..
'Se Bper non manifestasse un reale interesse a mantenere le migliaia di correntisti tra ..
03 Dicembre 2019 - 17:52- Visite:30731
Voragine nei conti Coop Alleanza 3.0:..
'Serve una risposta inequivocabile sulla sicurezza dei 3,6 miliardi dei 400.000 soci ..
01 Maggio 2019 - 08:38- Visite:30688