La Pressa redazione@lapressa.it Notizie su Modena e Provincia
Logo LaPressa.it
Facebook Twitter Youtube Linkedin Instagram
articoliEconomia

Italpizza, riaperto lo stato di agitazione

La Pressa
Logo LaPressa.it

L'annuncio di CGIL - Cisl e UIl, dopo che il tavolo di trattativa sulla gestione dell’Accordo Quadro del 17 luglio 2019 si è rotto ieri sera


Italpizza, riaperto lo stato di agitazione
'Le categorie di Cgil, Cisl e Uil hanno aperto ieri, in tarda serata, lo stato di agitazione in Italpizza dopo che il tavolo di trattativa sulla gestione dell’Accordo Quadro del 17 luglio 2019 si è rotto ieri sera, dopo quasi 12 ore di trattativa non stop. Oggi i lavoratori del sito Italpizza scenderanno in sciopero, dalle ore 14 alle 15, con assemblea davanti ai cancelli della società di San Donnino'

Ad annunciarlo gli stessi sindacati confederali in una nota

'Nell’ultimo mese - si legge - si erano intensificate le trattative in seguito a un doppio cambio appalto voluto da Italpizza e programmato prima per il 31 ottobre, slittato poi al 30 novembre. Nei piani di Italpizza le attività in appalto ora gestite dalla cooperativa Cofamo (circa 250 lavoratori addetti alla logistica interna) e un’altra piccola parte di attività gestite dalla cooperativa Evologica (circa 40 lavoratori addetti alle pulizie e al disimballaggio delle materie prime) andrebbero conferite a una terza società di nuova costituzione, Aviva spa.

Al centro della discussione del tavolo sindacale, le preoccupazioni dei soci-lavoratori della società appaltatrice Cofamo Soc. Coop. di ottenere in tempi certi le spettanze di fine rapporto, nonché il mancato accordo sul passaggio dal contratto nazionale di lavoro delle pulizie al contratto nazionale della logistica per tutti gli addetti alla movimentazione e alle attività ausiliarie di Cofamo.

“Dopo l’Accordo Quadro del 17 luglio 2019 auspicavamo una gestione condivisa degli impegni presi da Italpizza e dalle società appaltatrici – dichiarano le categorie sindacali di riferimento - Purtroppo la decisione improvvisa di Italpizza di procedere a due cambi di appalto proprio durante questa fase delicata ha portato incertezze e preoccupazioni tra i lavoratoriQueste incertezze, sia riguardo alle spettanze arretrate che genereranno i cambi di appalto sia riguardo alle nuove applicazioni contrattuali, hanno portato alla rottura delle trattative di ieri sera. La scelta di un’organizzazione del lavoro in appalto non può far ricadere sui lavoratori i problemi derivanti dalla gestione dei cambi di appalto, né mettere in discussione le regolari applicazioni dei contratti nazionali. Nell’assemblea di oggi verranno decise le posizioni da assumere verso questa intransigenza aziendale.”


Da anni Lapressa.it offre una informazione libera e indipendente ai suoi lettori senza nessun tipo di contributo pubblico. La pubblicità dei privati copre parte dei costi, ma non è sufficiente. Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge, e ci segue, di darci, se crede, un contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di modenesi ed emiliano-romagnoli che ci leggono quotidianamente, è fondamentale.


Redazione La Pressa
Redazione La Pressa

La Pressa è un quotidiano on-line indipendente fondato da Cinzia Franchini, Gianni Galeotti e Giuseppe Leonelli.Propone approfondimenti, inchieste e commenti sulla situazione polit..   Continua >>


 
 
 
 
 

Articoli Correlati
Coronavirus, muore operatrice sanitaria di 36 anni di Modena
Societa'
08 Aprile 2020 - 10:52- Visite:38793
Case riposo provincia di Modena: i dati che certificano una apocalisse
Societa'
21 Aprile 2020 - 09:04- Visite:24605
Farmacie comunali, Coop Alleanza 3.0 in crisi ora vuol vendere
Economia
12 Ottobre 2018 - 17:33- Visite:18558
Sinistra Italiana, Italpizza sfrutta i lavoratori, ma il Pd la ..
Politica
15 Settembre 2017 - 23:12- Visite:13969
Art1: 'Castelfrigo porta le nuove schiavitù sulle nostre tavole'
Economia
28 Ottobre 2017 - 11:05- Visite:13577
Lutto nel mondo sindacale, è morto a 51 anni Claudio Zucchi
La Nera
23 Ottobre 2017 - 12:24- Visite:12421
Economia - Articoli Recenti
Italia vicina al baratro: debito ..
A maggio il debito pubblico italiano è stato pari a 2.507,6 miliardi, in aumento di 40,5 ..
15 Luglio 2020 - 18:16- Visite:1376
Errenord, chiude bar Coop. ..
Ricordiamo che l'Errenord ha assorbito 20 milioni di investimenti pubblici in 8 anni, ma la ..
15 Luglio 2020 - 17:14- Visite:883
La Ccc di Trombone chiude il 2019 con..
L'assemblea dei soci del Consorzio Cooperative Costruzioni CCC ha approvato il bilancio ..
15 Luglio 2020 - 12:51- Visite:673
Modena, Nora confermato presidente ..
Nora, vicepresidente della cooperativa sociale CoopAttiva di Modena, è stato eletto in ..
14 Luglio 2020 - 12:56- Visite:337


Economia - Articoli più letti


Coop Alleanza 3.0 aggrappata alla ..
La Coop utilizza l’intero patrimonio dei soci più una parte del debito per investire in ..
15 Agosto 2018 - 10:36- Visite:61060
Coop Alleanza 3.0 fulcro della crisi ..
I conti in rosso e il dispetto rappresentato dal via libera ad Esselunga, Trc potrebbe non ..
13 Gennaio 2019 - 08:41- Visite:53910
Voragine nei conti Coop Alleanza 3.0:..
'Serve una risposta inequivocabile sulla sicurezza dei 3,6 miliardi dei 400.000 soci ..
01 Maggio 2019 - 08:38- Visite:31221
Bper, correntisti ex dipendenti ..
'Se Bper non manifestasse un reale interesse a mantenere le migliaia di correntisti tra ..
03 Dicembre 2019 - 17:52- Visite:31093