La Pressa redazione@lapressa.it Notizie su Modena e Provincia
Logo LaPressa.it
Facebook Twitter Youtube Linkedin Instagram
articoliEconomia

Maserati auto, rientro dalle ferie con altra cassa integrazione

La Pressa
Logo LaPressa.it

La Fiom denuncia: 'La produzione non riprende il 27 agosto come previsto'


Maserati auto, rientro dalle ferie con altra cassa integrazione

Si è svolto ieri l’incontro in Maserati Auto tra la direzione aziendale, la Fiom/Cgil e la Rsa Fiom per la procedura di cassa integrazione del mese di settembre 2018 per tutti gli operai e gli impiegati strettamente collegati alla produzione. 
'Come la Fiom aveva previsto, purtroppo il 27 agosto non si rientra al lavoro, dopo uno stop produttivo di un mese e mezzo, determinato da un periodo di cassa dal 18 luglio al 3 agosto e dalle ferie collettive dal 6 al 24 agosto. 
L’azienda ha infatti aperto un’ulteriore richiesta di cassa integrazione in via continuativa con il periodo precedente, che va dal 27 agosto al 7 settembre e dal 17 settembre al 21 settembre. Così si arriva a quasi due mesi di stop produttivo continuativo, in quanto la direzione Maserati ha confermato che i volumi 2018 sono stati rivisti al ribasso rispetto a quanto previsto a inizio anno. Nel 2018 saranno infatti prodotte circa 2.400/2.500 autovetture (tra produzione Maserati e produzione Alfa Romeo) rispetto alla previsione di inizio anno di 2.800 autovetture. 
Tutto ciò deriva dall’incapacità di questo gruppo dirigente di trovare soluzioni che permettano di saturare gli impianti produttivi dello stabilimento modenese di Maserati Auto'. 

'Così facendo si continua - nel totale silenzio delle altre sigle sindacali - a far pagare ai lavoratori questa situazione di mercato e di incertezza sul futuro, in quanto, lo diciamo per l’ennesima volta, manca un piano industriale produttivo di prospettiva - continua Cesare Pizzolla, segretario Fiom Modena -. Le uniche soluzioni proposte sono di continuare a distaccare lavoratori verso altri stabilimenti del gruppo Fca, come i 40 operai distaccati in Ferrari Auto a Maranello da diversi mesi, mentre proprio in queste settimane si sta chiedendo ai lavoratori la disponibilità ad andare a lavorare nello stabilimento VM Motori di Cento (Fe). Inoltre la direzione locale Maserati vive nella speranza che dalla direzione centrale, qualcuno venga a spiegare quello che succederà a Modena.  Ancora una volta, dunque l’azienda non sta mettendo in campo misure per potenziare lo stabilimento, ma al contrario per ridurre. I distacchi sarebbero sicuramente una misura utile se ci fosse un progetto per il futuro che chiarisse, una volta per tutte, quale e quante autovetture produrre a Modena e con l’impiego di quanti lavoratori. Al momento invece si conferma che per tutto il 2019 si continuerà a lavorare sui modelli attuali (Gran Cabrio e Gran Turismo).  La nuova direzione deve però sciogliere in tempi rapidi i dubbi sul futuro di Maserati ai lavoratori che vivono da troppo tempo nell’incertezza, sia con un tavolo nazionale di confronto che un tavolo locale alla presenza unitaria di tutte le organizzazioni sindacali'.

Da anni Lapressa.it offre una informazione libera e indipendente ai suoi lettori senza nessun tipo di contributo pubblico. La pubblicità dei privati copre parte dei costi, ma non è sufficiente. Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge, e ci segue, di darci, se crede, un contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di modenesi ed emiliano-romagnoli che ci leggono quotidianamente, è fondamentale.


Redazione La Pressa
Redazione La Pressa

La Pressa è un quotidiano on-line indipendente fondato da Cinzia Franchini, Gianni Galeotti e Giuseppe Leonelli.Propone approfondimenti, inchieste e commenti sulla situazione polit..   Continua >>


 
 
 
 
 

Articoli Correlati
Auguri della Fiom-Cgil Emilia-Romagna a Landini: migliorerà il ..
Politica
11 Luglio 2017 - 19:06- Visite:11215
Bottura in soccorso dei miliardari
Quelli di Prima
01 Gennaio 2014 - 15:29- Visite:10993
Lega Nord: 'Licenziamenti Vapor Europe, basta vittime dell'austerity'...
Economia
19 Ottobre 2017 - 11:33- Visite:10812
'Autonomie, caro Bonaccini è pericoloso rincorrere la Lega Nord'
Politica
21 Luglio 2017 - 13:07- Visite:10650
Bosch trasferisce parte della produzione da Modena a Bari
Economia
03 Agosto 2018 - 21:52- Visite:7145
CMF Pavullo: approvata la Cassa integrazione per 40 lavoratori
Economia
25 Novembre 2019 - 22:24- Visite:2334
Economia - Articoli Recenti
Colla: 'Crisi Goldoni, comportamento ..
All'incontro al Mise, Arbos Lovol ha comunicato di aver depositato al tribunale di Modena la..
18 Settembre 2020 - 17:13- Visite:291
Italpizza: 'Le indagini confermano ..
'E’ bene precisare che non si tratta di un processo sindacale o a dei lavoratori, ma ..
16 Settembre 2020 - 14:29- Visite:815
Modena, prezzi in aumento, inflazione..
Impennata ad agosto rispetto al mese di luglio. In aumento 'Trasporti' e 'Alimentari'. In ..
16 Settembre 2020 - 08:01- Visite:176
Imprenditoria modenese in lutto: è ..
Era malato da tempo: lascia la moglie e i tre figli. I funerali si terranno domani alle 15 ..
15 Settembre 2020 - 12:46- Visite:2354


Economia - Articoli più letti


Coop Alleanza 3.0 aggrappata alla ..
La Coop utilizza l’intero patrimonio dei soci più una parte del debito per investire in ..
15 Agosto 2018 - 10:36- Visite:61828
Coop Alleanza 3.0 fulcro della crisi ..
I conti in rosso e il dispetto rappresentato dal via libera ad Esselunga, Trc potrebbe non ..
13 Gennaio 2019 - 08:41- Visite:55628
Voragine nei conti Coop Alleanza 3.0:..
'Serve una risposta inequivocabile sulla sicurezza dei 3,6 miliardi dei 400.000 soci ..
01 Maggio 2019 - 08:38- Visite:31867
Bper, correntisti ex dipendenti ..
'Se Bper non manifestasse un reale interesse a mantenere le migliaia di correntisti tra ..
03 Dicembre 2019 - 17:52- Visite:31611