Iscriviti al canale Telegram de La Pressa
Onoranze funebri Gibellini
La Pressa redazione@lapressa.it Notizie su Modena e Provincia
Logo LaPressa.it
Facebook Twitter Youtube Linkedin Instagram Telegram
Iscriviti al Canale YouTube de La Pressa
articoliPolitica

Calano i richiedenti asilo accolti: sono 1149, nel 2020 in calo di 224

La Pressa
Logo LaPressa.it

L’assessore Pinelli ha risposto a due interrogazioni del consigliere Giacobazzi (Forza Italia), ma la Prefettura non fornisce i dati dei dinieghi


Calano i richiedenti asilo accolti: sono 1149, nel 2020 in calo di 224

'E' preoccupante il fatto che i dati sui richiedenti asilo forniti dalla Prefettura al Comune siano incompleti: significa che il Comune non conosce del tutto il fenomeno. A 5 mesi da una mia precedente interrogazione alla quale si era data una risposta parziale perché il comune non aveva ricevuto diversi dati dalla Prefettura, ci risiamo. Mancano i dati sul numero di richieste di asilo esaminate e soprattutto sull'esito. Non ci resta che ripetere il quesito fino a che non otterremo risposta ed otterremo dati per capire che cosa sta succedendo nell'accoglienza dei richiedenti asilo in provincia di Modena'.

E' amara la considerazione del Consigliere capogruppo di Forza Italia Piergiulio Giacobazzi, a commento delle risposte fornite dall'Assessore alle Politiche sociali Roberta Pinelli a sue due distinte interrogazioni nel comune ed in provincia di Modena.


Le istanze chiedevano, in particolare, informazioni sui migranti destinati alla provincia di Modena nel 2020 e inseriti nel piano di accoglienza, sui richiedenti asilo entrati nei percorsi e nelle strutture di accoglienza e su eventuali altre forme di protezione. Le interrogazioni domandavano, poi, aggiornamenti sulle misure anti-Coronavirus adottate nelle strutture e sui dati dei contagi dei richiedenti asilo e di coloro che sono stati accolti nell’ambito del piano di emergenza invernale, anche alla luce di alcuni assembramenti segnalati nelle aree verdi, come il parco XXII aprile.

Illustrando i dati del fenomeno, forniti dalla Prefettura, l’assessore Pinelli ha affermato che a fine 2020 i richiedenti asilo presenti nei Cas della provincia erano 1.149 (di cui 472 nella città di Modena) con 142 nuovi arrivi nei centri di accoglienza e 336 uscite, nel contesto di un calo complessivo di 224 unità. Mentre per quanto riguarda il progetto comunale Sai-Siproimi (ex Sprar), e relativo ad una accoglienza di secondo livello, per rifugiati che hanno già avuto riconosciuto tale status, finanziato dal Ministero dell’interno, i 65 posti disponibili sono stati occupati nell’anno da 89 persone; a fine anno erano presenti 46 beneficiari, di cui 11 richiedenti asilo e 35 titolari di protezione internazionale. Nel complesso, sul territorio provinciale, nel corso dell’anno i soggetti positivi al virus sono stati 90, di cui 88 richiedenti asilo nei Cas e due del progetto Sai-Siproimi.

“I bassi dati sui contagi degli stranieri richiedenti asilo hanno confermato l’attenzione e il rispetto delle misure di sicurezza anti-Covid nelle strutture prefettizie e comunali adibite a ospitarli”, mentre i percorsi di accoglienza previsti dallo Stato e dal Comune hanno visto, in alcuni casi, proroghe con l’obiettivo “di evitare potenziali rischi di contagio sia per le persone sia per la comunità”.

Pur affermando che 'l’accoglienza dei richiedenti asilo è stata gestita e monitorata con massima attenzione e scrupolo da parte di tutti i soggetti coinvolti”, ha spiegato l’assessore, facendo riferimento 'all’attuazione di una serie di provvedimenti, a partire dal richiamo, per i gestori delle strutture, al rispetto delle prescrizioni sui movimenti dei migranti, consentiti solo in base delle deroghe previste dalla norma, e dall’adozione di stringenti misure di sicurezza per i casi di sorveglianza sanitaria e di isolamento fiduciario o permanenza domiciliare', l'assessore ha confermato (come fece 5 mesi in risposta ad una analoga interrogazione dello stesso consigliere Giacobazzi), che la Prefettura non ha fornito i dati relativi al numero di richieste di asilo esaminate e tantomeno sul loro esito e sulle conseguenze di eventuali dinieghi. Su questo fronte l'assessore si è limitata a confermare che all'interno delle strutture sono ospitati anche coloro che si sono opposti con ricorso al diniego della richiesta di asilo presentata. Ma anche in questo caso il loro numero non è stato specificato. 'Al di là dei dati degli ospiti dei Cas (Centri di accoglienza straordinaria), non sono state rese disponibili le informazioni sul numero di richieste di asilo presentate da migranti in provincia nel 2020, sulla cifra di riconoscimenti o dinieghi di protezione internazionale e sul totale di tamponi completati'

Per quanto riguarda i rischi di contagio tra gli ospiti dei centri di accoglienza, 'oltre a ricevere un tampone in diversi momenti del percorso di accoglienza, queste persone - ha affermato l'assessore Pinelli - sono state informate sui protocolli igienici e di prevenzione da rispettare, anche attraverso documentazione multilingua, e le violazioni sono state sanzionate con provvedimenti che sono arrivati fino alla revoca del beneficio dell’accoglienza. In alcuni casi, invece, la stessa accoglienza è stata prorogata dal Ministero “per evitare uscite disordinate dal sistema che rischiassero di avere una ricaduta sul territorio”.

Allo stesso modo, il Comune ha prorogato “per il tempo necessario” sia il sostegno previsto nella cornice del progetto Sai-Siproimi sia, più in generale, “le azioni per l’accoglienza temporanea in emergenza rivolta a persone, straniere o non, in situazione di disagio socio-sanitario e senza fissa dimora anche dopo l’inverno, allo scopo di garantire la tutela della salute della comunità e delle persone stesse, nei cui confronti è proseguito il monitoraggio pure attraverso le unità di strada”, ha sottolineato l’assessora, aggiungendo che,

In parallelo, sempre col fine di prevenire possibili situazioni di contagio, sul territorio sono proseguiti in maniera quotidiana i controlli delle forze dell’ordine e della Polizia locale, riservando un’attenzione specifica a eventuali “fenomeni di affollamento e assembramenti”. Come emerge dai dati della Prefettura, da inizio anno al 15 aprile sono state controllate nell’intera provincia oltre 65mila persone e sono state elevate circa 1.600 sanzioni per violazioni delle norme anti-Coronavirus.


Paypal
Da anni Lapressa.it offre una informazione libera e indipendente ai suoi lettori senza nessun tipo di contributo pubblico. La pubblicità dei privati copre parte dei costi, ma non è sufficiente. Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge, e ci segue, di darci, se crede, un contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di modenesi ed emiliano-romagnoli che ci leggono quotidianamente, è fondamentale.


Redazione La Pressa
Redazione La Pressa

La Pressa è un quotidiano on-line indipendente fondato da Cinzia Franchini, Gianni Galeotti e Giuseppe Leonelli.Propone approfondimenti, inchieste e commenti sulla situazione polit..   Continua >>


 
 
 
 
Email
 

Onoranze funebri Gibellini
Articoli Correlati
Zocca, richiedenti asilo in hotel e la LN chiede chiarezza sui numeri
Politica
24 Maggio 2017 - 14:05- Visite:11286
'Sui migranti Muzzarelli senza vergogna, propone oggi ciò che ci ha ..
Politica
20 Luglio 2017 - 08:29- Visite:10981
Cécile Kyenge: 'L’Italia sta lanciando un ultimo grido di aiuto'
Politica
29 Giugno 2017 - 17:06- Visite:10950
Forza Italia: 'Spese folli per immigrati a Modena, ora basta'
Politica
12 Agosto 2020 - 16:16- Visite:5926
Solo il 7% dei richiedenti asilo ne ha diritto, a Modena 126 su 1.800
Politica
20 Giugno 2018 - 08:13- Visite:5049
Covid a Modena, sindaco Muzzarelli da presenzialista a uomo invisibile
Politica
22 Aprile 2020 - 15:22- Visite:4967

Politica - Articoli Recenti
'Variazione Bilancio Modena, così il..
Rossini e Baldini: 'Altri 30mila euro dal Fondo Covid oltre ai 100mila finanziati da ..
26 Novembre 2021 - 12:49- Visite:389
Variante sudafricana, stop ingresso ..
Speranza: 'I nostri scienziati sono al lavoro per studiare la nuova variante B.1.1.529'
26 Novembre 2021 - 12:16- Visite:473
Malato di cuore e senza lavoro: ..
'Sono stanco, vorrei solo poter aver la possibilità di ricominciare, e sono certo sarò in ..
26 Novembre 2021 - 10:55- Visite:634
Contrordine: la Cunial non potrà ..
Il Consiglio, composto anche dalla modenese M5S Stefania Ascari, ritiene che non vi siano ..
25 Novembre 2021 - 19:12- Visite:636
Politica - Articoli più letti
'Vaccini, ecco il rapporto tra la ..
Esposto del Codacons all'Autorità nazionale anticorruzione
27 Febbraio 2018 - 15:12- Visite:189119
Il sindacato dei carabinieri: ..
‘Al carabiniere non vaccinato è vietato mangiare in mensa con i vaccinati, però può ..
03 Ottobre 2021 - 23:39- Visite:180708
Green Pass, nelle grandi aziende ..
Al di là della deroga per le piccole imprese, il lavoratore che non esibisce il Green Pass ..
09 Ottobre 2021 - 15:08- Visite:122607
Miracolo di Ferragosto: anche ..
'Col Green Pass ogni giorno aumenta il rischio di incontrare contagiati-contagiosi muniti di..
15 Agosto 2021 - 07:58- Visite:116880