'Carteggio tra Casarini e il vescovo Castellucci: Cavina alla gogna per molto meno'
CAFFE' L'ANTICO DANTE CAGLIARI
La Pressa redazione@lapressa.it Notizie su Modena e Provincia
Logo LaPressa.it
Facebook Twitter Youtube Linkedin Instagram Telegram
CAFFE' L'ANTICO DANTE CAGLIARI
articoliPolitica

'Carteggio tra Casarini e il vescovo Castellucci: Cavina alla gogna per molto meno'

La Pressa
Logo LaPressa.it

Il vicesegretario provinciale Lega: 'Fatti che non possono lasciare indifferenti, specialmente se pensiamo che, a parti invertite, c'è chi in questi anni non si è fatto scrupoli ad attaccare la Diocesi di Carpi'


'Carteggio tra Casarini e il vescovo Castellucci: Cavina alla gogna per molto meno'
Paypal
Da anni Lapressa.it offre una informazione libera e indipendente ai suoi lettori senza nessun tipo di contributo pubblico. La pubblicità dei privati copre parte dei costi, ma non è sufficiente. Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge, e ci segue, di darci, se crede, un contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di modenesi ed emiliano-romagnoli che ci leggono quotidianamente, è fondamentale.

'La recente inchiesta pubblicata da 'Panorama', in merito alla presunta commistione tra Luca Casarini e la Cei (con diverse Diocesi coinvolte, tra cui quella di Modena), ha destato non poco scalpore e non può che suscitare comprensibile stupore. È emerso infatti, tra i tanti riportati dai quotidiani nazionali, un carteggio risalente al 2020 tra lo stesso Casarini e il vescovo di Modena e Carpi Erio Castellucci, in cui si esplicita il supporto diretto, morale ma anche economico verso le attività di salvataggio dei migranti nel canale di Sicilia'. A parlare è il vicesegretario provinciale della Lega di Modena, Giulio Bonzanini.

'Fatti che non possono lasciare indifferenti, specialmente se pensiamo che, a parti invertite, c'è chi in questi anni non si è fatto scrupoli ad attaccare la Diocesi di Carpi (ai tempi autonoma) e l'allora vescovo monsignor Francesco Cavina per molto meno, attraverso accuse infondate e strumentalizzazioni che non hanno reso onore e giustizia ad una comunità tutt'ora ferita, in cui si è creato un pericoloso precedente con la bolla di sapone del cosiddetto 'Carpigate' - afferma Bonzanini -. Luca Casarini è invece un soggetto discutibile, ex no global, ateo convertitosi sulla via di Damasco (con l’enciclica 'Laudato sii' di Papa Bergoglio sul proprio comodino) e noto alle cronache per l'imputazione davanti al Tribunale di Ragusa di favoreggiamento dell’immigrazione clandestina, attraverso l'operato della 'Mediterranea saving humans' (di cui Casarini è fondatore e membro del consiglio direttivo), non tanto per soccorrere in mare i migranti a fini umanitari, quanto per farne un business'.

'Parliamo (stando a quanto riportato dagli organi di stampa) di più di due milioni di euro provenienti dalle offerte dei fedeli e da diverse associazioni e Diocesi, tra cui quella di Modena con 10 mila euro nel 2022 (definiti 'una goccia nel mare'). Se si considera che 'Mediterranea' nelle uniche quattro missioni condotte con la nave 'Mare Jonio' tra il 2022 (gennaio, aprile e giugno) e il 2023 (nell’ottobre scorso) ha condotto in porto 422 migranti in tutto, il recupero di ogni naufrago è valso a Casarini e soci 4.900 euro: una vera pesca miracolosa... Operazioni portate avanti anche con il supporto politico di una buona fetta di sinistra, con i deputati del Pd Matteo Orfini, Gennaro Migliore, Luca Rizzo Nervo (facente parte insieme al sindaco di Carpi Alberto Bellelli della ormai silente e scomparsa associazione 'Fabrique'), la modenese Giuditta Pini (nel direttivo di Mediterranea), il fondatore di SEL (Sinistra Ecologia e Libertà) ed ex governatore della Puglia Nichi Vendola - continua Bonzanini -. Lo sdegno nasce quindi da questa improbabile connivenza di sensibilità ed estrazioni apparentemente diverse (per non dire inconciliabili), che trovano però sinergie e punti in comune attraverso iniziative contestabili da un piano tanto etico, quanto umanitario, politico e financo giudiziario. 'Gocce nel mare' che erodono e scolpiscono metaforicamente non solo la roccia, ma anche la credibilità e la fiducia verso istituzioni secolari e principi etici e morali utilizzati in maniera inopportuna a scopi ideologici'.

Redazione Pressa
Redazione Pressa

La Pressa è un quotidiano on-line indipendente fondato da Cinzia Franchini, Gianni Galeotti e Giuseppe Leonelli. Propone approfondimenti, inchieste e commenti sulla situazione politica, ..   Continua >>


 
 
 
 


e-work Spa
Politica - Articoli Recenti
I sindaci eletti in provincia di Modena
L'elenco dei 31 comuni al voto con l'aggiornamento in tempo reale sull'elezione dei ..
10 Giugno 2024 - 20:00
Carpi, il nuovo sindaco è Riccardo Righi: il centrosinistra dilaga
Un risultato clamoroso per Righi (5 anni fa Bellelli venne portato al ballottaggio dal ..
10 Giugno 2024 - 18:23
San Possidonio, Veronica Morselli è sindaco: vince il centrosinistra
La Morselli è stata eletta col 50,5% dei consensi, Bergamini fermo al 32,3% e Casari ..
10 Giugno 2024 - 18:07
Massimo Mezzetti è il nuovo sindaco di Modena: consensi record
Mezzetti veleggia intorno al 65% dei consensi con il candidato del centrodestra Luca Negrini..
10 Giugno 2024 - 17:34
Politica - Articoli più letti
Ferocia green pass, ora vivere in Italia fa davvero paura
Se regole irrazionali che nulla hanno a che vedere con la pandemia (che pur esiste sia ..
03 Febbraio 2022 - 07:40
Follia super Green pass: ora per i 50enni l'Articolo 1 non vale più
Gli under 50 pensano non è un problema loro, i vaccinati si sentono al sicuro e gli over 50..
13 Febbraio 2022 - 08:38
Orrore Green Pass: noi non dimenticheremo e non vi perdoneremo
Noi proveremo per voi compassione e fastidio, pietà e nausea. Ma non vi perdoneremo. Come ..
26 Gennaio 2022 - 11:21
Sport vietato ai 12enni senza super Green Pass: lo specchio del Male
L'Italia del premier osannato come il cavaliere bianco in grado di evitare il default, lo ha..
23 Gennaio 2022 - 10:58