Studio Aurora - Cerca la casa dei tuoi sogni
La Pressa redazione@lapressa.it Notizie su Modena e Provincia
Logo LaPressa.it
Facebook Twitter Youtube Linkedin Instagram Telegram
Studio Aurora - Cerca la casa dei tuoi sogni
articoliPolitica

'Chiusura punto nascita Mirandola: ospedale figlio di un Dio Minore?'

La Pressa
Logo LaPressa.it

Il Deputato leghista: 'Di fronte alla positività del primario perché l'Ausl non ha cercato un sostituto anzich? chiudere il reparto?'


'Chiusura punto nascita Mirandola: ospedale figlio di un Dio Minore?'
Paypal
Da anni Lapressa.it offre una informazione libera e indipendente ai suoi lettori senza nessun tipo di contributo pubblico. La pubblicità dei privati copre parte dei costi, ma non è sufficiente. Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge, e ci segue, di darci, se crede, un contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di modenesi ed emiliano-romagnoli che ci leggono quotidianamente, è fondamentale.




'La chiusura del reparto di ostetricia e ginecologia è l’ennesima dimostrazione che l’Ospedale Santa Maria Bianca e la bassa sono figlie di un dio minore'. Ne è convinto il deputato leghista, nonché capogruppo Lega in consiglio comunale a Mirandola Guglielmo Golinelli rispetto alla sospensione temporanea fino al 7 gennaio, dell'attività del punto nascita dell'ospedale di Mirandola, a seguito del riscontro, da parte dell'Ausl, di casi di positività tra il personale del reparto e che obbligato al trasferimento di 20 donne ricoverate.

'Davanti alla positività al Covid del primario Alessandro Ferrari, l’Ausl non ha cercato un ginecologo tra policlinico e Carpi con cui sostituirlo temporaneamente per garantire la super reperibilità, ma in modo un po’ carbonaro e comunicando il meno possibile con medici, ostetriche e infermieri' - prosegue Golinelli- ha chiuso immediatamente il reparto alludendo a improbabili riorganizzazioni.

Il risultato è che davanti a parti già avviati ed eventuali urgenza che si presenteranno a Mirandola, si dovrà attivare un’ambulanza (sempre che ci sia) e portare le partorienti a Modena e Carpi, con un’intero reparto messo a riposo forzoso e il sovraccarico verso il pronto soccorso.
Auguro al Dott. Ferrari una pronta guarigione e auspico che l’attività del reparto di ostetricia ginecologia di Mirandola possa ripartire quanto prima.

Redazione Pressa
Redazione Pressa

La Pressa è un quotidiano on-line indipendente fondato da Cinzia Franchini, Gianni Galeotti e Giuseppe Leonelli. Propone approfondimenti, inchieste e commenti sulla situazione politica, ..   Continua >>


 
 
 
 


Politica - Articoli Recenti
Superbonus edilizia, Giacobazzi parla..
'Fin dall’inizio abbiamo sollevato perplessità e critiche sull’operazione bonus 110%. ..
23 Marzo 2023 - 17:02
Modena, nella rete idrica si perdono ..
A Modena il 36,7% dell’acqua immessa in rete si perde: un dato che fa della nostra ..
23 Marzo 2023 - 13:39
Modena, via Rainusso: la fotografia ..
I sacchetti della differenziata sono accatastati, come indicazioni di Hera, in una aiuola
23 Marzo 2023 - 13:27
Uil Modena, il sindaco saluta il ..
'Ringraziamento per il lavoro svolto a favore della città di Modena nei tanti anni di ..
23 Marzo 2023 - 12:54
Politica - Articoli più letti
Ferocia green pass, ora vivere in ..
Se regole irrazionali che nulla hanno a che vedere con la pandemia (che pur esiste sia ..
03 Febbraio 2022 - 07:40
Follia super Green pass: ora per i ..
Gli under 50 pensano non è un problema loro, i vaccinati si sentono al sicuro e gli over 50..
13 Febbraio 2022 - 08:38
Orrore Green Pass: noi non ..
Noi proveremo per voi compassione e fastidio, pietà e nausea. Ma non vi perdoneremo. Come ..
26 Gennaio 2022 - 11:21
Sport vietato ai 12enni senza super ..
L'Italia del premier osannato come il cavaliere bianco in grado di evitare il default, lo ha..
23 Gennaio 2022 - 10:58