Aiutaci a mantenere gratuita La Pressa
Onoranze funebri Gibellini
La Pressa redazione@lapressa.it Notizie su Modena e Provincia
Logo LaPressa.it
Facebook Twitter Youtube Linkedin Instagram Telegram
progettiQuelli di Prima

'Mattarella all'Ingv: i sottosegretari Pd hanno macchiato la visita'

La Pressa
Logo LaPressa.it

Le pressioni della politica su un ente scientifico di fondamentale importanza. L'analisi del consigliere Spica


'Mattarella all'Ingv: i sottosegretari Pd hanno macchiato la visita'

'Si può ben dire: “avremmo voluto un altro Boschi” a presenziare la visita del presidente della Repubblica Sergio Mattarella all’Ingv (Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia), il 24 gennaio scorso. Analizzando a fondo questa vicenda, la presenza di due rappresentanti del Pd (il sottosegretario alla presidenza del Consiglio Maria Elena Boschi e il sottosegretario all'Istruzione Vito De Filippo) era di fatto solo “politica”, assolutamente non necessaria ed anzi ha fortemente indebolito il presidente della Repubblica'. Così il consigliere comunale di Bastiglia Antonio Spica.
'In questa visita alla Scienza il Presidente della Repubblica con ogni probabilità avrebbe voluto andare senza “politici” non connessi a “Enti Pubblici di Ricerca” (Epr) ma evidentemente gli sono stati imposti - continua Spica -. Possiamo allora fare le seguenti considerazioni politiche:
1) mandare Maria Elena Boschi in visita in un ente che nulla ha a che fare con il Ministero di riferimento di Ingv ovvero il Ministero Miur, è il chiaro segno politico di un “renzismo” decadente ed ormai abbarbicato agli enti di “potere del sottosuolo produttivo”, con i suoi ultimi colpi di coda. Tali Epr ormai comunque sono e devono essere in mano a coloro che si sono esposti per metterne in evidenza la loro mala-gestio negli ultimi 5 anni, ovvero il sindacato Usi-Ricerca con il settimanale “Il Foglietto della Ricerca”, che ha messo in luce tutte le magagne e la mala gestio degli ultimi 3 Presidenti INGV. Prliamo di Domenico Giardini – ora mandato via anche dalla Commissione Grandi Rischi-Settore Rischio Sismico e tristemente noto per i fatti dell’Emilia-Romagna 2012, Stefano Gresta, come definito “mediocre” dalla “Commissione Salamini” del MIUR del 2012, scomparso nel nulla come era ovvio ed ora Carlo Doglioni – su cui già verte mio esposto – ormai tristemente noto per la sua “faglia a mare” ischitana del terremoto mortale del 21 Agosto 2017. Anche il sindacato Anpri (Associazione Nazionale Professionale per la Ricerca Italiana) ha svolto le sue dovute rimostranze con giusti comunicati fin dal 2012, a firma della coraggiosa Fedora Quattrocchi, molto apprezzata qui nel modenese.
2) indebolire il Presidente della Repubblica per propri scopi elettorali, durante la campagna elettorale, in cui a Maria Elena Boschi serviva qualche scatto di foto insieme a veri scienziati che lavorano – quando non vengono isolati per aver messo in luce mala-gestio o semplicemente per aver svolto post su facebook contro Vasco Errani – è stata una operazione mediatica mediocre e personalmente in questo caso sono solidale con il Presidente Mattarella a cui questo “accompagnamento politico” evidentemente è stato imposto;
3) far pervenire anche Vito Di Filippo, lucano, senza invece far venire la Ministra Miur Valeria Fedeli o l’elegante e raffinata Angela D’Onghia, è stato un atto di “potere del sottosuolo” – della serie: “io vengo dalla Basilicata petrolifera dove voi di INGV dovete dare pareri sul sottosuolo” Ebbene il caro Vito Di Filippo deve immaginare che i cittadini dove il sottosuolo è produttivo o ospita stoccaggi gas, come la Pianura Padana, non accetta più dictat da politica.
Per il bene del Paese - chiude Spica - servono ormai tecno-politici geologi onesti e competenti, che sarebbe ora che si mettessero in politica al posto di Vito di Filippo stesso, che con il suo “curriculum non giovane” ha anch’esso indebolito il nostro presidente della Repubblica Sergio Mattarella durante quella visita a Ingv, a cui sarebbe stato meglio affiancare un sotto-segretario Miur, diverso, adatto a visite istituzionali super-partes'.



Paypal
Da anni Lapressa.it offre una informazione libera e indipendente ai suoi lettori senza nessun tipo di contributo pubblico. La pubblicità dei privati copre parte dei costi, ma non è sufficiente. Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge, e ci segue, di darci, se crede, un contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di modenesi ed emiliano-romagnoli che ci leggono quotidianamente, è fondamentale.


Redazione La Pressa
Redazione La Pressa

La Pressa è un quotidiano on-line indipendente fondato da Cinzia Franchini, Gianni Galeotti e Giuseppe Leonelli.Propone approfondimenti, inchieste e commenti sulla situazione polit..   Continua >>


 
 
 
 
Email
 

Articoli Correlati
Lutto nel giornalismo modenese. E' morto Alberto Setti
La Provincia
08 Aprile 2020 - 11:42- Visite:15689
Il costo dell'inceneritore? Cinquecentomila euro al giorno
Dossier Inceneritore
13 Ottobre 2017 - 07:30- Visite:15503
'Novi e Concordia, centri fantasma: ecco l'anti-modello Emilia'
Pressa Tube
05 Giugno 2017 - 12:17- Visite:11764
Ferraresi (M5s): 'Lavoratori del sisma 2012: la Regione mantenga gli ..
La Provincia
04 Settembre 2017 - 16:32- Visite:11748
Mattarella a Mirandola: l'intervento del Capo dello Stato
Politica
29 Maggio 2017 - 11:25- Visite:11631
Caso Etruria, la telefonata di Delrio a Ettore Caselli e l'aiutino ..
Economia
13 Maggio 2017 - 14:12- Visite:11554

Contattaci
Quelli di Prima - Articoli Recenti
... E ci passavi così tanto tempo ..
Per poi ritornare...
03 Gennaio 2014 - 23:39- Visite:12255
Libera, le consulenze di Enza Rando
L’avvocato, membro del cda Crmo, nel 2015 ha avuto da Bonaccini un incarico da 25mila euro
02 Gennaio 2014 - 19:36- Visite:16448
Quando la Rando scrisse che Prima ..
Le consulenze da migliaia di euro della Numero 2 di Libera
02 Gennaio 2014 - 18:25- Visite:13862
Dia: 'Mafie integrate in Emilia'
Cutresi «perfettamente integrati» E la Camorra ora «è più presente»
02 Gennaio 2014 - 13:54- Visite:12980
Quelli di Prima - Articoli più letti
AeC, la moglie di Muzzarelli nel ..
L’azienda, coinvolta nell’inchiesta ‘Cubetto’, finanziò la campagna elettorale del ..
01 Gennaio 2014 - 20:45- Visite:21542
Libera, le consulenze di Enza Rando
L’avvocato, membro del cda Crmo, nel 2015 ha avuto da Bonaccini un incarico da 25mila euro
02 Gennaio 2014 - 19:36- Visite:16448
Quando la Rando scrisse che Prima ..
Le consulenze da migliaia di euro della Numero 2 di Libera
02 Gennaio 2014 - 18:25- Visite:13862
Brindiamo tutti con Casari
Che non manchino mai sorrisi e vittoria
01 Gennaio 2014 - 20:06- Visite:13109