La Pressa redazione@lapressa.it Notizie su Modena e Provincia
Logo LaPressa.it
Facebook Twitter Youtube Linkedin Instagram
progettiQuelli di Prima

'Su imprese danneggiate da nuovo DPCM servono garanzie forti'

La Pressa
Logo LaPressa.it

Il capogruppo Forza Italia Piergiulio Giacobazzi: 'I modenesi hanno dimostrato forte responsabilità. Spetta alla politica di governo, anche locale, dimostrarla'


'Su imprese danneggiate da nuovo DPCM servono garanzie forti'

'Alla luce del nuovo DPCM che va a colpire indiscriminatamente le attività commerciali e della ristorazione, la maggior parte delle quali hanno investito e garantito l'applicazione di tutte le misure, chiediamo che da Modena, attraverso l'Amministrazione, si levi un forte messaggio al governo: coloro per i quali ai danni si aggiungeranno danni, devono avere la certezza di essere adeguatamente sostenuti. Forza Italia, su questo punto, sarà inflessibile. E' assurdo scaricare ancora una volta su imprenditori e lavoratori, già piegati dalle restrizioni, responsabilità che sono solo frutto dell'atteggiamento schizofrenico di un governo nazionale e regionale a trazione PD che ha detto e dettato tutto ed il contrario di tutto. Ed è inaccettabile subire nuovi pesanti divieti e limiti di orario, così come sorte di coprifuoco, sia senza il presupposto scientifico che ne dimostri l'efficacia, sia senza certezza di un adeguato aiuto alle migliaia di esercenti che pur avendo agito nella massima osservanza delle normative, rischiano ora, a pochi mesi dalla difficile riapertura, di chiudere per sempre'.

Così il Capogruppo Forza Italia in Comune a Modena, e Commissario provinciale del partito Piergiulio Giacobazzi, rispetto agli effetti delle restrizioni in vigore con il nuovo Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri.

'Insieme alla stragrande maggioranza dei modenesi, le imprese della ristorazione e gli esercenti hanno  già  dimostrato la loro responsabilità. Ora bisogna invertire l'onere della prova. E' la politica che deve dimostrare di essere all'altezza degli sforzi attuali e futuri chiesti ed ottenuti dai cittadini e dagli imprenditori, e non il contrario. La responsabilità, alla quale il Sindaco come un mantra fa appello, deve essere dimostrata prima di tutto da chi la pretende. Con la stessa responsabilità che  chiediamo oggi al Governo del comune, della Regione e del Paese. La stessa responsabilità che ha spinto Forza Italia a chiedere ed ottenere nell'ultima manovra economica, il rinvio della scadenza delle cartelle esattoriali e a chiedere che all'interno della nuova finanziaria del governo fossero inserite misure per sostenere le imprese ma non nella logica dell'assistenzialismo, ma in quella utile per investimenti e occupazione.

La stessa responsabilità che abbiamo chiesto al Comune mesi fa per garantire la riduzione del divario digitale di cui soffrono tanti studenti e famiglie, nella prospettiva di una ripresa anche parziale del ricorso alla didattica a distanza. Cosa che purtroppo è di nuovo realtà, ma non per l'inadeguatezza delle scuole e del loro personale, che ringraziamo, ma per l'incapacità della politica di prevenire ed evitare le gravi carenze del trasporto pubblico, in particolare scolastico.

Forza Italia è pronta a confrontarsi ma senza sconti e con l'unica priorità - conclude Giacobazzi - di essere al fianco delle imprese e dei cittadini lavoratori che da questo nuovo DPCM, frutto della confusione del governo rosso-giallo, rischiano di ricevere un altro devastante ed irrimediabile danno'

 

 


Da anni Lapressa.it offre una informazione libera e indipendente ai suoi lettori senza nessun tipo di contributo pubblico. La pubblicità dei privati copre parte dei costi, ma non è sufficiente. Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge, e ci segue, di darci, se crede, un contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di modenesi ed emiliano-romagnoli che ci leggono quotidianamente, è fondamentale.


Redazione La Pressa
Redazione La Pressa

La Pressa è un quotidiano on-line indipendente fondato da Cinzia Franchini, Gianni Galeotti e Giuseppe Leonelli.Propone approfondimenti, inchieste e commenti sulla situazione polit..   Continua >>


 
 
 
 
 

Articoli Correlati
Ecco le (tante) attività che non chiudono: da cartolerie a carrozzai
Societa'
22 Marzo 2020 - 06:40- Visite:32151
Conte firma decreto che blocca aziende: ecco chi può ancora lavorare
Economia
22 Marzo 2020 - 20:21- Visite:10883
DAD alle Superiori e ristoranti chiusi alle 23: le richieste delle ..
Politica
25 Ottobre 2020 - 08:52- Visite:8505
Emilia Romagna in zona gialla: ecco restrizioni che scattano venerdì
Pressa Tube
04 Novembre 2020 - 20:45- Visite:8099
Coronavirus, la ristorazione ha davanti a sé una rivoluzione
Giulia's Taste
15 Aprile 2020 - 12:11- Visite:7753
Tutti attendono Dpcm Conte, ma arriva l'ordinanza che chiude i Comuni
Societa'
22 Marzo 2020 - 17:09- Visite:7647
Quelli di Prima - Articoli Recenti
... E ci passavi così tanto tempo ..
Per poi ritornare...
03 Gennaio 2014 - 23:39- Visite:11896
Libera, le consulenze di Enza Rando
L’avvocato, membro del cda Crmo, nel 2015 ha avuto da Bonaccini un incarico da 25mila euro
02 Gennaio 2014 - 19:36- Visite:15353
Quando la Rando scrisse che Prima ..
Le consulenze da migliaia di euro della Numero 2 di Libera
02 Gennaio 2014 - 18:25- Visite:13212
Dia: 'Mafie integrate in Emilia'
Cutresi «perfettamente integrati» E la Camorra ora «è più presente»
02 Gennaio 2014 - 13:54- Visite:12458


Quelli di Prima - Articoli più letti


AeC, la moglie di Muzzarelli nel ..
L’azienda, coinvolta nell’inchiesta ‘Cubetto’, finanziò la campagna elettorale del ..
01 Gennaio 2014 - 20:45- Visite:20088
Libera, le consulenze di Enza Rando
L’avvocato, membro del cda Crmo, nel 2015 ha avuto da Bonaccini un incarico da 25mila euro
02 Gennaio 2014 - 19:36- Visite:15353
Quando la Rando scrisse che Prima ..
Le consulenze da migliaia di euro della Numero 2 di Libera
02 Gennaio 2014 - 18:25- Visite:13212
Brindiamo tutti con Casari
Che non manchino mai sorrisi e vittoria
01 Gennaio 2014 - 20:06- Visite:12641