La Pressa redazione@lapressa.it Notizie su Modena e Provincia
Logo LaPressa.it
Facebook Twitter Youtube Linkedin Instagram
articoliSocieta'

Scuola, a Modena 18 milioni per nuove assunzioni ma mancano mascherine

La Pressa
Logo LaPressa.it

Per supplire alla carenza di personale docente ed Ata. A Modena 2 milioni spesi su edifici e cortili. Famiglie avvertite: 'Portate voi le mascherine'


Scuola, a Modena 18 milioni per nuove assunzioni ma mancano mascherine
'Sarà la scuola a fornire le mascherine agli studenti e al personale scolastico? Secondo le disposizioni legislative del Governo Sì, la scuola fornirà quotidianamente le mascherine di tipo chirurgico a tutto il personale e agli studenti, grazie alla fornitura di 11 milioni di dispositivi al giorno messi a disposizione dal Commissario straordinario per l’emergenza secondo le disposizione del governo.
A me non risulta. Alla scuola secondaria di primo grado Guidotti di Modena la fornitura non è a carico dell’istituto ma delle famiglie'

E' una delle diverse segnalazioni giunte in redazione da parte di genitori che nelle riunioni on-line con docenti e coordinatori scolastici sulle modalità di accesso e sull'avvio di avvio del nuovo scolastico sono stati informati di fare portare ai loro figli a scuola una fornitura di mascherine. E non si sa se per coprire la fornitura temporanea di dispositivi almeno dei primi caotici giorni di avvio o sarà per tutto l'anno. Come succede, per esempio, in molte scuole, con la carta igienica. Fatto sta che il primo giorno di scuola ai tempi del Covid, con entrate scaglionate e ricerca di spazi per garantire il distanziamento fisico e che non ci sono, non sarà facile. Gli elementi da mettere insieme sono tanti. Dall'organizzazione degli spazi, dall'assenza di molti docenti sostituiti da supplenti, anche di sostegno, alla riorganizzazione del servizio mensa a quella dei bagni. Punti al centro della Conferenza dei servizi che si è svolta oggi a Modena. Dalla quale è emerso che i lavori anti Covid all’interno degli edifici scolastici sono praticamente ultimati insieme agli interventi di manutenzione nei giardini delle scuole di ogni ordine e grado, dove in taluni casi stanno avvenendo gli ultimi sopralluoghi dopo il violento temporale di lunedì scorso.

Collaboratori scolastici al lavoro per ultimare le pulizie e la nuova disposizione distanziata di banchi e cattedra, dopo aver fatto uscire dalle aule, in certi casi, buona parte degli arredi.

Per quanto riguarda il capitolo lavori, durante l’estate sono stati avviati interventi per circa 2 milioni di euro: sono stati rifatti centinaia di servizi igienici, ma anche coperture e parti importanti di impiantistica, recinzioni e controsoffitti. Ai lavori di adeguamento degli spazi finanziati con bando Pon per 651mila euro (altri 19mila euro sono stati utilizzati per l’acquisto di arredi) che hanno visto cantieri aperti in praticamente tutti i Comprensivi, oltre che al Cpia e al liceo Sigonio, si sono intrecciati interventi di manutenzione già programmati dall’amministrazione comunale e ulteriori interventi di sistemazione delle aree esterne per 80mila euro (nelle scuole primarie Pascoli, Menotti, Buon Pastore, Bersani e le medie San Carlo) che dovevano essere realizzati a ottobre e che invece sono già stati aggiudicati e saranno realizzati entro la fine di settembre per consentire la più ampia fruizione di aree all’aperto anche per scopi didattici.

Oltre a questi, dal mese di agosto i tecnici dell’amministrazione hanno effettuato 137 interventi presso i giardini scolastici per sfalciare, potare, rimuovere rami, controllare alberature e giochi all’aperto in modo da garantire l’utilizzo delle aree cortilive in sicurezza.

In questi giorni sono arrivati segnali positivi anche sul fronte del personale aggiuntivo per le sostituzioni. Il Ministero ha messo a disposizione le risorse per le assunzioni a tempo determinato (9 mesi) di docenti e Ata che per la provincia di Modena si traducono in circa 18 milioni (circa 5 milioni per le scuole del territorio comunale), anche con notevoli differenze tra un istituto e l’altro che dipendono innanzitutto dalle valutazioni fatte dalle dirigenze scolastiche in sede di richiesta, ma che potranno essere compensati, di fronte a nuovi bisogni, in una logica di rete con gli altri istituti del territorio provinciale, come ha fatto sapere il direttore generale dell’ufficio scolastico Stefano Versari. La dirigente Silvia Menabue ha sottolineato come le ingenti risorse consentiranno di soddisfare praticamente tutte le richieste di scuole d’infanzia e primarie in termini di docenti, Ata, personale scolastico e in alta percentuale anche quelle delle scuole secondarie.

Personale che in parte potrà supportare anche quello di Cir impiegato nella refezione scolastica che quest’anno richiederà un notevole impegno supplementare per la pulizia di refettori e la distribuzione dei 5600 pasti che ogni giorno saranno serviti, di cui solo 676 nelle aule, con un notevole aggravio dei costi per l’amministrazione comunale, non per le famiglie.


Da anni Lapressa.it offre una informazione libera e indipendente ai suoi lettori senza nessun tipo di contributo pubblico. La pubblicità dei privati copre parte dei costi, ma non è sufficiente. Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge, e ci segue, di darci, se crede, un contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di modenesi ed emiliano-romagnoli che ci leggono quotidianamente, è fondamentale.


Redazione La Pressa
Redazione La Pressa

La Pressa è un quotidiano on-line indipendente fondato da Cinzia Franchini, Gianni Galeotti e Giuseppe Leonelli.Propone approfondimenti, inchieste e commenti sulla situazione polit..   Continua >>


 
 
 
 
 

Articoli Correlati
C'è l'ordinanza: da lunedì mascherine obbligatorie in Emilia Romagna
Societa'
30 Aprile 2020 - 21:40- Visite:13866
Castelfranco Emilia, 10 nuove aule per il polo scolastico 'Guinizelli'
La Provincia
12 Agosto 2017 - 10:19- Visite:11661
Scuole ghetto: il sindaco scopre l'acqua calda
Parola d'Autore
27 Ottobre 2017 - 12:02- Visite:11651
Una nuova scuola media per Spilamberto: promessa o minaccia?
La Provincia
06 Settembre 2017 - 16:16- Visite:11515
Obbligo vaccinale e bimbi esclusi dalle lezioni, i dubbi motivati di ..
La Provincia
17 Ottobre 2017 - 18:51- Visite:11398
Primo giorno di scuola
Le Vignette di Paride
15 Settembre 2017 - 10:48- Visite:11389
Societa' - Articoli Recenti
Scuola Emilia Romagna, regole in caso..
Ecco le indicazioni operative per la riapertura delle scuole e per la gestione di casi e ..
10 Settembre 2020 - 19:27- Visite:983
Covid, 8 nuovi casi a Carpi. Contagi ..
Nuovi malati anche a Campogalliano, Castelfranco, Formigine, Mirandola, Nonantola, Savignano..
10 Settembre 2020 - 17:35- Visite:1877
Covid: 110 contagi in Regione. a ..
In provincia di Modena, su 23 nuovi positivi, 12 sono di rientro dall’estero e 3 di ..
10 Settembre 2020 - 17:06- Visite:1585


Societa' - Articoli più letti


Morti nelle Rsa per Covid, in Emilia ..
Lo riporta l'Istituto superiore di sanità nell'ultimo report del 14 aprile sul contagio da ..
19 Aprile 2020 - 18:05- Visite:122114
Modena in zona rossa: cosa prevede la..
Spostamenti bloccati, permessi solo per emergenza. Chiuse palestre, piscine e centri ..
07 Marzo 2020 - 21:45- Visite:67728
La pandemia globale di Coronavirus? ..
E' tutto ancora on line. Il John Hopkins Center for Health Security con il World Economic ..
03 Marzo 2020 - 09:43- Visite:67044
Il Sulpl risponde: Posso accompagnare..
In questo periodo solo il marito si recherà a fare al spesa, avendo al seguito ..
17 Marzo 2020 - 11:24- Visite:51142