Aiutaci a mantenere gratuita La Pressa
Mivebo
La Pressa redazione@lapressa.it Notizie su Modena e Provincia
Logo LaPressa.it
Facebook Twitter Youtube Linkedin Instagram Telegram
Aiutaci a mantenere gratuita La Pressa
notiziarioLa Nera

Con identità false aprivano conti correnti per arricchirsi: arrestati

La Pressa
Logo LaPressa.it

Due incensurati napoletani agivano in diverse banche di Modena e di altre città. Si sospetta siano collegati ad una organizzazione criminale, capace di fornire veri e propri kit per falsa identità


Con identità false aprivano conti correnti per arricchirsi: arrestati

Sono due 37 enni incensurati, napoletani. Insospettabili hanno agito con i loro tentativi di truffa a Perugia Torino, Firenze Brescia. E a Modena dove son stati catturati dai Carabinieri del Comando provinciale. Si erano presentati  in due istituti di credito con un vero e proprio kit di documenti falsi. Dalla carta di identità al codice fiscale, dalla tessera sanitaria fino ad arrivare a buste paga ed indirizzi mail ai quali inviare le comunicazioni. Insomma tutto il necessario non solo per aprire un conto corrente bancario ma anche per chiedere finanziamenti e prestiti. Tutto, rigorosamente falso. Intestato di volta in volta a nomi fittizzi o 'rubati' a ignari cittadini residenti nelle città in cui agivano. Modena compresa. Garanzie indiscutibili per l’apertura di conti correnti bancari sui quali riuscivano ad effettuare transazioni, depositi, e prelievi di denaro.


Una volta che riuscivano a prelevare denaro depositato sui conti in modo fittizzio sparivano. L’azione criminale, che avrebbe fruttato decine di migliaia di euro ma sulla cui 'dimensione' gli inquirenti stanno indagando, è stata raccontata questa mattina in una conferenza tenuta presso il Comando provinciale dei Carabinieri dal Comandante del reparto operativo Stefano Nencioni.



I due agivano in trasferta presumibilmente per conto di una organizzazione criminale strutturate. Tale, almeno, dovrebbe essere per garantire la fornitura di diversi kit per false identità, ognuno declinato nei diversi documenti e contratti di lavoro, con diversi nomi. Il tutto perfettamente falsificato, al punto da non essere identificabile, soprattutto ad un normale controllo come quello effettuato dalla banca. Capaci tantopiù di non insospettire anche i titolari di alloggi che nelle loro trasferte i due utilizzavano prenotandoli anche attraverso il circuito Airbnb 

Ad incastrarli, a Modena, l’intutito di un addetto della locale filiale del Monte dei Paschi di Siena insospettito dal fatto che all’apertura del conto l'uomo al quale sarevve stato intestato non avesse chiesto alcuna informazione né condizione applicata al controllo stesso. Da qui la segnalazione ai Carabinieri che hanno bloccato i due per possesso di documento falso valido per l’espatrio. Per ora. Perché questa è l'unica accusa che ha permesso di incastrare i due per i quali non si può ancora accertare l'avvenuta truffa o comunque i proventi illeciti derivanti dall'attività. 

 

 



Paypal
Da anni Lapressa.it offre una informazione libera e indipendente ai suoi lettori senza nessun tipo di contributo pubblico. La pubblicità dei privati copre parte dei costi, ma non è sufficiente. Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge, e ci segue, di darci, se crede, un contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di modenesi ed emiliano-romagnoli che ci leggono quotidianamente, è fondamentale.


Redazione La Pressa
Redazione La Pressa

La Pressa è un quotidiano on-line indipendente fondato da Cinzia Franchini, Gianni Galeotti e Giuseppe Leonelli.Propone approfondimenti, inchieste e commenti sulla situazione polit..   Continua >>


 
 
 
 
Email
 

Mivebo
Articoli Correlati
Il sindacato dei carabinieri: ‘Green pass legge inaccettabile’
Politica
03 Ottobre 2021 - 23:39- Visite:180721
Rintracciata la mamma scomparsa col figlio: è in Romania
La Provincia
29 Settembre 2019 - 10:57- Visite:39694
'Castelvetro, i miei cani avvelenati e uccisi nel cortile di casa'
La Provincia
21 Agosto 2020 - 12:05- Visite:22761
Truffa 'Voucher Coop da 250 euro': cosa fare se ricevete questo ..
Economia
11 Giugno 2017 - 18:18- Visite:18851
Castelfranco, blitz dei Carabinieri in abitazione: quattro ..
La Nera
16 Settembre 2017 - 12:27- Visite:16988
Capitano Ultimo, dalla parte dell'Ultimo modello
Oltre Modena
17 Settembre 2017 - 08:43- Visite:15081

La Nera - Articoli Recenti
Carpi: violenza sulla compagna, ..
In tarda serata intervento dei Carabinieri in un appartamento dove era stata segnalata una ..
25 Novembre 2021 - 12:27- Visite:492
Ipotesi accanimento sul corpo della ..
Si complica il quadro accusatorio nei confronti del 48enne reo confesso. In attesa del ..
23 Novembre 2021 - 22:08- Visite:322
Morte Pantani, la Procura di Rimini ..
A seguito dell'informativa inviata dalla Bicamerale Antimafia
22 Novembre 2021 - 19:43- Visite:631
Fuggita da incidente, guidava con ..
Per lei revoca del documento, sanzione da almeno 2mila euro, fermo del veicolo
22 Novembre 2021 - 15:42- Visite:743
La Nera - Articoli più letti
L'orrore di Reggio: bambini affidati ..
Dall'inchiesta condotta dai Carabinieri emerge una realtà inquietante, da film horror. Due ..
28 Giugno 2019 - 09:33- Visite:167015
Orrore Bibbiano, la Bolognini e gli ..
Ed ecco il video integrale del convegno, patrocinato dalla Regione, 'Quando la notte abita ..
29 Luglio 2019 - 07:00- Visite:64945
Bibbiano, minore usata come 'cavia' ..
La lettura della ordinanza del Gip. Il caso della ragazza che mai risulta essere stata ..
04 Agosto 2019 - 15:14- Visite:49940
Da Pavullo a Sassuolo, partorisce in ..
E' successo nella notte, protagonista una donna residente nell'alto Frignano. Dopo il ..
18 Febbraio 2018 - 22:39- Visite:43347