Da Pavullo a Sassuolo, partorisce in ambulanza
Radio Birikina
Acof onoranze funebri
La Pressa redazione@lapressa.it Notizie su Modena e Provincia
Logo LaPressa.it
Facebook Twitter Youtube Linkedin Instagram Telegram
Radio Birikina
notiziarioLa Nera

Da Pavullo a Sassuolo, partorisce in ambulanza

La Pressa
Logo LaPressa.it

E' successo nella notte, protagonista una donna residente nell'alto Frignano. Dopo il passaggio al PS dell'ospedale di Pavullo, la corsa obbligata verso Sassuolo


Da Pavullo a Sassuolo, partorisce in ambulanza
Paypal
Da anni Lapressa.it offre una informazione libera e indipendente ai suoi lettori senza nessun tipo di contributo pubblico. La pubblicità dei privati copre parte dei costi, ma non è sufficiente. Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge, e ci segue, di darci, se crede, un contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di modenesi ed emiliano-romagnoli che ci leggono quotidianamente, è fondamentale.

Una corsa in ambulanza dall'ospedale di Pavullo (dove non è più possibile partorire), verso Sassuolo. Un percorso troppo lungo però per il bambino che doveva nascere, e la sua mamma. Una donna di 39 anni Pievepelago, obbligata a dare così alla luce il proprio figlio in ambulanza. Prima che il mezzo potesse raggiungere il primo punto nascite disponibile, di Sassuolo.

Entrambi stanno bene, ma la vicenda riporta in primo piano i disagi ed i potenziali rischi ai quali, dopo la chiusura del punto nascite di Pavullo, sono sottoposte decine di gestanti e neo mamme residenti in montagna, ed in particolare nell'alto Frignano. Soprattutto durante l'inverno, dove neve e ghiaccio rendono i circa 70 km che dividono dalla pianura, un inferno. Perché per tutte le donne residenti in montagna, dopo la chiusura del punto nascite dell'ospedale di Pavullo, il punto attrezzato più vicino per partorire rimane l'ospedale di Sassuolo.

Che con neve, ghiaccio, e di notte, quando nemmeno l'elicottero può levarsi in volo, sembra in capo al mondo. Generando timori.

Ed è forse anche per questo che la donna, questa notte, sentendo che era arrivato il momento, si è messa in strada in auto, facedosi accompagnare verso la pianura. Arrivata però a Pavullo qualcosa non va. Si sente male e decide di rivolgersi al Pronto Soccorso del locale ospedale. Secondo la ricostruzione, non ancora confermata dall'Ausl, la donna sarebbe stata stabilizzata, per poi essere trasportata da una ambulanza verso Sassuolo. Altri 40 km circa di strada bagnata dalla pioggia (fortunatamente non dalla neve che invece scendeva a quota più alta), con ancora molte curve per almeno 30 minuti di percorso. Troppi. Le acque si erano rotte ed il bambino è venuto alla luce. In modo naturale. 


Redazione Pressa
Redazione Pressa

La Pressa è un quotidiano on-line indipendente fondato da Cinzia Franchini, Gianni Galeotti e Giuseppe Leonelli. Propone approfondimenti, inchieste e commenti sulla situazione politica, ..   Continua >>


 
 
 
 

Acof onoranze funebri

Udicon
La Nera - Articoli Recenti
Camorra, a Bologna sequestro da 100 milioni a due imprenditori campani
L’attività ha permesso di assicurare allo Stato 161 beni immobili, tra fabbricati e ..
05 Luglio 2024 - 17:29
Cavezzo, sequestrati 280mila euro a un imprenditore edile per evasione
Attraverso un'altra impresa, sempre riconducibile all’indagato ed anch’essa sconosciuta ..
05 Luglio 2024 - 10:49
Centri a luci rosse oltre ai massaggi: operazione nazionale della Polizia, 14 controllati a Modena
In città identificate 28 persone. In concomitanza 400 operatori della Polizia di Stato ..
04 Luglio 2024 - 14:20
Condannati i tre autori del colpo all'Unicredit di viale Corassori
Otto anni e 4 mesi in primo grado per i tre pregiudicati originari della provincia di ..
04 Luglio 2024 - 10:55
La Nera - Articoli più letti
L'orrore di Reggio: bambini affidati a persone malate e stupratori
Dall'inchiesta condotta dai Carabinieri emerge una realtà inquietante, da film horror. Due ..
28 Giugno 2019 - 09:33
Orrore Bibbiano, la Bolognini e gli elettrodi a mani e piedi dei bimbi
Ed ecco il video integrale del convegno, patrocinato dalla Regione, 'Quando la notte abita ..
29 Luglio 2019 - 07:00
Bibbiano, minore usata come 'cavia' da Foti per dimostrare sue teorie
La lettura della ordinanza del Gip. Il caso della ragazza che mai risulta essere stata ..
04 Agosto 2019 - 15:14