Serra, scuole nei container sequestrate a 4 giorni da inizio lezioni
Società Dolce: fare insieme
Mivebo
La Pressa redazione@lapressa.it Notizie su Modena e Provincia
Logo LaPressa.it
Facebook Twitter Youtube Linkedin Instagram Telegram
Società Dolce: fare insieme
notiziarioLa Provincia

Serra, scuole nei container sequestrate a 4 giorni da inizio lezioni

La Pressa
Logo LaPressa.it

Ricordiamo che le scuole Casolari e Cavani l'estate 2017 erano state dichiarate inagibili e gli studenti erano? stati sistemati in vari container a Valverde


Serra, scuole nei container sequestrate a 4 giorni da inizio lezioni
Paypal
Da anni Lapressa.it offre una informazione libera e indipendente ai suoi lettori senza nessun tipo di contributo pubblico. La pubblicità dei privati copre parte dei costi, ma non è sufficiente. Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge, e ci segue, di darci, se crede, un contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di modenesi ed emiliano-romagnoli che ci leggono quotidianamente, è fondamentale.

Clamoroso sviluppo nel caso delle scuole medie di Serramazzoni. Il tribunale di Modena oggi ha deciso di sequestrare i container utilizzati come aule. Una scelta giunta a 4 giorni dall'inizio dell'anno scolastico.
Ricordiamo che le scuole Casolari e Cavani l'estate 2017 (con l'allora giunta Rubbiani) erano state dichiarate inagibili e gli studenti erano  stati sistemati in vari container nella zona di Valverde, geologicamente classificata come frana attiva. Un problema dunque erediato dalla giunta Bartolacelli.

Solo pochi giorni fa i 5 Stelle di Serramazzoni avevano tratteggiato il quadro del problema.

'Le scuole presenti a Serramazzoni sono: nido, materna, elementari e medie - scrivevano i 5 Stelle -. Solo il nido non presenta problematiche, in quanto apre ora la parte nuova. Sulla materna sono necessarie delle perizie, che al momento non sono state disposte. Non è stata comunicata una soluzione alternativa, ad oggi.

Unica notizia è un post su Facebook di qualche sera fa in cui si sostiene (senza autorità in merito) che in un incontro con le maestre, si è comunicato che la materna verrà normalmente utilizzata. Le medie sono nei container ed è ormai assodato che perlomeno per l’anno scolastico imminente le classi resteranno nei container. L’edificio che ospitava le scuole medie è chiuso e senza interventi non può essere utilizzato. Le scuole elementari sono quelle con maggiori difficoltà. Le classi sono collocate in tre diversi punti. Una parte verrà ospitata dal nido, una parte nella materna, salvo dichiarazione di inagibilità nei prossimi giorni, una parte nei container come le scuole medie, ma nel piazzale della palestra. L’edificio che ospitava le scuole elementari è chiuso e senza interventi non può essere utilizzato.

'La giunta attuale in campagna elettorale e nel primo Consiglio (compare anche sull’Albo Pretorio) aveva prospettato la realizzazione di un polo scolastico provvisorio per l’inizio di questo anno scolastico e la realizzazione, in tempi ovviamente più lunghi, di un polo scolastico definitivo - continua il M5S -. L’anno scolastico avrà inizio il 17 settembre, quindi, a questo punto, sembra evidente che il polo provvisorio non ci sarà. Durante il primo Consiglio, in merito al polo scolastico, lo stesso sindaco entrante ha dichiarato quanto la stessa idea fosse una “fantasia economica”, per cui temiamo che non ci sia al momento una reale progettualità dal punto di vista dei finanziamenti, seppure nell’incontro pubblico con i cittadini si siano prospettate tre diverse possibili collocazioni del polo: Casa Naldi, campo sportivo (in questo caso si è mostrato anche un progetto edilizio), la Fondaccia. La reale situazione fondi al momento è la seguente: per le scuole medie il finanziamento stanziato è di 900.000 euro circa da parte della Regione, a fronte di un contributo del Comune di 350.000 circa euro. Vincolo: terminare i lavori entro fine 2020. La destinazione del finanziamento può essere cambiata. Per le scuole elementari il contributo verrebbe stanziato dalla Provincia a fronte di un mutuo acceso a cura del Comune. Vincolo: l’edificio deve essere costruito su un terreno di proprietà del Comune. Esiste inoltre un finanziamento di 650.000 euro circa, già approvato, che doveva essere destinato alla realizzazione di aule provvisorie sotto la palestra, che è stato deviato verso il completamento degli spogliatoi del campo sportivo di Ligorzano (possibile sede di aule scolastiche) e che invece potrebbe essere utilizzato per costituire la percentuale del Comune necessaria ad ottenere i finanziamenti di Regione e Provincia'.


Redazione Pressa
Redazione Pressa

La Pressa è un quotidiano on-line indipendente fondato da Cinzia Franchini, Gianni Galeotti e Giuseppe Leonelli. Propone approfondimenti, inchieste e commenti sulla situazione politica, ..   Continua >>


 
 
 
 

Mivebo

Onoranze funebri Gibellini
La Provincia - Articoli Recenti
Rotary club di Carpi, Maurizio Bigi nuovo presidente
Maurizio Bigi è stato eletto presidente del Club per il prossimo anno sociale al termine ..
18 Luglio 2024 - 19:41
Irregolare e spacciatore fermato dalla Polizia: sarà espulso
Un 28enne marocchino fermato dalla Polizia di Stato durante un controllo nell'area della ..
18 Luglio 2024 - 18:03
Formigine, minacce di morte alla moglie: in carcere 51enne
Continue violenze fisiche e verbali, pressoché quotidiane, nonché minacce di morte ..
18 Luglio 2024 - 17:16
Terre d'Argine, entrano in funzione 4 autovelox fissi
Due sulla provinciale Motta 468 e due sulla provinciale Carpi-Ravarino
18 Luglio 2024 - 16:34
La Provincia - Articoli più letti
Tragedia a Bastiglia, muore a 16 anni. Ieri aveva fatto la seconda dose di Pfizer
Il padre: 'Non credo il vaccino abbia influito. In ogni caso non mi importa il motivo, farei..
09 Settembre 2021 - 20:11
Nonantola, sfrattata e con una gamba rotta vive in auto
La drammatica vicenda di Simona. Il sindaco di Nonantola, sollecitato anche da dirigente ..
18 Ottobre 2018 - 10:43
'Bonaccini si lamenta di Figliuolo, ma a Nonantola dopo 4 anni ricostruzione ferma alla metà'
I consiglieri comunali di Forza Italia Platis e Casano: 'Lasciate senza rimborsi le famiglie..
15 Agosto 2023 - 09:36
Vignola, il coronavirus ha ucciso titolare Bar Italia. Aveva 64 anni
Vignola piange anche Nerino Vezzelli, storico titolare del Bar Italia di via Garibaldi a ..
23 Marzo 2020 - 21:48