La Pressa redazione@lapressa.it Notizie su Modena e Provincia
Logo LaPressa.it
Facebook Twitter Youtube Linkedin Instagram
notiziarioLa Provincia

Tentato omicidio di Finale, arrestato aggressore: ha agito per gelosia

La Pressa
Logo LaPressa.it

I carabinieri di Carpi hanno fermato per tentato omicidio un 50enne che ha confessato. L'aggressione sarebbe stata premeditata. La vittima, è il marito della sua amante


Tentato omicidio di Finale, arrestato aggressore: ha agito per gelosia

Ha aspettato che il marito della sua amante uscisse di casa per comprare il pane, attraversando il parco, per avvicinarsi a lui, fingendosi un atleta in allenamento, e per colpirlo al collo con un cutter. Rischiando di sgozzarlo. Un'aggressione violenta e, stando a quanto raccontato oggi in conferenza stampa dal comandante dei Carabinieri di Carpi e dal sostituto procuratore della Repubblica Giuseppe Amara che ha coordinato le indagini, premeditata. Generata da motivi passionali e dalla rabbia accumulata nei confronti di quello che veniva considerato, pur marito della sua amante, un rivale in amore. Forse, nella tua testa, da eliminare. E' un 50enne originario di Rieti, ma da tempo trasferitori nel ferrarese, senza precedenti, l'uomo che la mattina del 23 maggio ha sfregiato al collo, con un cutter, al parco Cavour di Finale, un 54enne di Finale. Colpito, pare solo per caso non mortalmente, da quella lama che avrebbe potuto sgozzarlo. Letteralmente, come confermato dagli inquirenti. Soltanto il pronto intervento del personale del 118 ha evitato la morte dell'uomo che stava perdendo sangue davanti agli occhi esterrefatti di alcune persone presenti e che hanno visto l'uomo, incappucciato, scappare. 
 Dopo avere escluso il movente legato alla rapina o ad uno stato di squilibrio, gli inquirenti sono arrivati, attraverso indagini svolte nel contesto familiare e delle conoscenze della vittima, oltre che dalla testimonianze dei presenti, a raccogliere elementi utili a tracciare un primo profilo del possibile aggressore. Ma determinante per dare una svolta alle indagini, è stata l'analisi delle immagini delle telecamere di videosorveglianza comunali che hanno portato militari della stazione di Finale Emilia, e del personale della Compagnia di Carpi, ad individuare un mezzo i cui movimenti erano compatibili con l'ora del reato.
Il proprietario del mezzo è stato convocato dai Carabinieri e non sapendo fornire una ragione alternativa e credibile alla sua presenza in quel posto ed a quell'ora, è stato fermato come indiziato di reato. Nell'interrogatorio successivo alla presenza del legale, ha confessato sia il gesto sia il motivo passionale. A lui, oltre al tentato omicidio, è stata contestata anche la premeditazione.

Stando alla ricostruzione svolta dai Carabinieri, l'uomo sarebbe stato presente in zona già dalle ore 6,30, entrato nel comune di Finale Emilia dalla provincia di Ferrara. Sapeva che nelle ore successive il suo bersaglio sarebbe transitato a piedi, in quel parco. Quando l'ha visto l'uomo, vestito in maniera sportiva con una felpa per spacciarsi per una persona che faceva jogging, e con in tasca un cutter, si è avvicinato velocemente per poi sfoderare la lama e colpirlo al collo. Fortunatamente la lama non è penetrata in profondità provocando si una ferita ma non letale, almeno nell'immediato. Il dissanguamento è stato evitato dall'intervento dei sanitari del 118 che hanno trasportato all'ospedale la vittima, mettendolo in salvo.
L'aggressore si trova ora al carcere di S.Anna di Modena 


Da anni Lapressa.it offre una informazione libera e indipendente ai suoi lettori senza nessun tipo di contributo pubblico. La pubblicità dei privati copre parte dei costi, ma non è sufficiente. Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge, e ci segue, di darci, se crede, un contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di modenesi ed emiliano-romagnoli che ci leggono quotidianamente, è fondamentale.


Redazione La Pressa
Redazione La Pressa

La Pressa è un quotidiano on-line indipendente fondato da Cinzia Franchini, Gianni Galeotti e Giuseppe Leonelli.Propone approfondimenti, inchieste e commenti sulla situazione polit..   Continua >>


 
 
 
 
 

Articoli Correlati
La mappa dei contagi nel modenese: a Prignano muore donna di 50 anni
Societa'
28 Marzo 2020 - 18:20- Visite:36501
Rintracciata la mamma scomparsa col figlio: è in Romania
La Provincia
29 Settembre 2019 - 10:57- Visite:34179
Case riposo provincia di Modena: i dati che certificano una apocalisse
Societa'
21 Aprile 2020 - 09:04- Visite:25215
Coronavirus, allerta rossa a Carpi. Il sindaco chiude tutto
Pressa Tube
25 Febbraio 2020 - 14:33- Visite:25094
La mappa dei contagi: 11 nuovi casi a Carpi, 14 a Formigine
La Provincia
27 Marzo 2020 - 18:49- Visite:24887
La mappa dei contagi nel modenese: 9 casi in città, 3 casi a Polinago
La Provincia
17 Aprile 2020 - 18:18- Visite:23320
La Provincia - Articoli Recenti
Emiliana Rottami, scintille in ..
Zanoli: 'Zuffi non ha dato seguito per ben sette mesi ad un parere urgente e vincolante di ..
12 Settembre 2020 - 18:55- Visite:338
Covid, 18 contagi a Modena. 'Due in ..
I nuovi casi sono avvenuti a Carpi, Maranello, Mirandola, Sassuolo, Spilamberto e Modena ..
12 Settembre 2020 - 16:44- Visite:1699
Frassinoro, 24enne del Gambia occupa ..
L'uomo, senza fissa dimora e con precedenti di polizia, si era abusivamente introdotto nella..
12 Settembre 2020 - 14:48- Visite:574
Covid, nuovi casi a Maranello, ..
Contagi anche a Campogalliano, Camposanto, Carpi, Castelfranco, Castelvetro, Formigine. Otto..
11 Settembre 2020 - 17:27- Visite:4905


La Provincia - Articoli più letti


Nonantola, sfrattata e con una gamba ..
La drammatica vicenda di Simona. Il sindaco di Nonantola, sollecitato anche da dirigente ..
18 Ottobre 2018 - 10:43- Visite:156056
Vignola, il coronavirus ha ucciso ..
Vignola piange anche Nerino Vezzelli, storico titolare del Bar Italia di via Garibaldi a ..
23 Marzo 2020 - 21:48- Visite:38360
Rintracciata la mamma scomparsa col ..
Ora i carabinieri procederanno come previsto dalla legge per sottrazione di minore, sempre ..
29 Settembre 2019 - 10:57- Visite:34179
Orrore di Bibbiano, onlus coinvolta ..
Trincia: 'Arrestato Claudio Foti, responsabile del Centro Hansel e Gretel, lo stesso da cui ..
27 Giugno 2019 - 15:22- Visite:32797