La Pressa redazione@lapressa.it Notizie su Modena e Provincia
Logo LaPressa.it
Facebook Twitter Youtube Linkedin Instagram Telegram
articoliEconomia

Il governo punta sul corridoio ferroviario adriatico, la Regione rilancia Cispadana e Bretella

La Pressa
Logo LaPressa.it

Ne ha parlato l'assessore regionale alle Infrastrutture, Andrea Corsini, oggi al seminario online 'Il sistema camerale dell'Emilia-Romagna'


Il governo punta sul corridoio ferroviario adriatico, la Regione rilancia Cispadana e Bretella
Avanti con la Cispadana e la Bretella Campogalliano-Sassuolo, dice la Regione Emilia-Romagna. Ne parla l'assessore regionale alle Infrastrutture, Andrea Corsini, oggi al seminario online 'Il sistema camerale dell'Emilia-Romagna per lo sviluppo infrastrutturale e la ripresa dell'economia', aperto dai saluti del presidente regionale di Unioncamere Alberto Zambianchi, promosso in collaborazione con Uniontrasporti a conclusione del 'Progetto Infrastrutture, percorso territoriale di confronto con istituzioni, organizzazioni imprenditoriali e imprese locali per l'individuazione delle opere infrastrutturali strategiche per il territorio'.
Il Governo, spiega Corsini, 'ha finanziato il corridoio ferroviario adriatico, che collega Bari con Bologna come asse strategico nazionale, da 8,5 miliardi di euro di investimenti di cui 1,5 in Emilia-Romagna, per quadruplicare la linea ferroviaria da Bologna a Imola, primo stralcio, e da Imola a Castel Bolognese nel secondo stralcio. Tutto questo renderà più fluida la mobilità ferroviaria su tutto l'asse, con un aumento del numero dei treni che potranno transitare, che si collega poi al Brennero', con tutti gli altri investimenti previsti nella proroga della concessione A22. A sua volta, puntualizza Corsini, 'questo si porta dietro altri investimenti strategici per il nostro territorio, attesi da anni, e che finalmente si potranno concretizzare, come la Cispadana e la Bretella Campogalliano-Sassuolo'.


Paypal
Da anni Lapressa.it offre una informazione libera e indipendente ai suoi lettori senza nessun tipo di contributo pubblico. La pubblicità dei privati copre parte dei costi, ma non è sufficiente. Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge, e ci segue, di darci, se crede, un contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di modenesi ed emiliano-romagnoli che ci leggono quotidianamente, è fondamentale.


Redazione La Pressa
Redazione La Pressa

La Pressa è un quotidiano on-line indipendente fondato da Cinzia Franchini, Gianni Galeotti e Giuseppe Leonelli.Propone approfondimenti, inchieste e commenti sulla situazione politica, s..   Continua >>


 
 
 
 

Nessun debito

Economia - Articoli Recenti
Carburanti, sciopero congelato ma è ..
In parallelo alla trattativa nazionale col governo, a Modena la Faib Confesercenti ha ..
13 Gennaio 2023 - 13:46
Taglio accise, Meloni: 'Non l'ho ..
A pagina 26 del programma si annunciava 'sterilizzazione delle entrate dello Stato da ..
11 Gennaio 2023 - 15:12
Benzina alle stelle, Meloni: 'Via ..
'Invece di spalmare 10 miliardi abbiamo deciso di concentrare le risorse su chi ne aveva ..
11 Gennaio 2023 - 12:36
Payback: il governo rinvia il ..
Spostato a fine aprile il saldo da 170 milioni per le circa 1600 aziende che hanno fornito ..
11 Gennaio 2023 - 12:20
Economia - Articoli più letti
Coop Alleanza 3.0 aggrappata alla ..
La Coop utilizza l'intero patrimonio dei soci più una parte del debito per investire in ..
15 Agosto 2018 - 10:36
Coop Alleanza 3.0 fulcro della crisi ..
I conti in rosso e il dispetto rappresentato dal via libera ad Esselunga, Trc potrebbe non ..
13 Gennaio 2019 - 08:41
Voragine nei conti Coop Alleanza 3.0:..
'Serve una risposta inequivocabile sulla sicurezza dei 3,6 miliardi dei 400.000 soci ..
01 Maggio 2019 - 08:38
Bper, correntisti ex dipendenti ..
'Se Bper non manifestasse un reale interesse a mantenere le migliaia di correntisti tra ..
03 Dicembre 2019 - 17:52