Nessun debito
Onoranze funebri Simoni
La Pressa redazione@lapressa.it Notizie su Modena e Provincia
Logo LaPressa.it
Facebook Twitter Youtube Linkedin Instagram Telegram
Nessun debito
articoliEconomia

Riaperture beffa in appennino: impossibile cenare all'aperto

La Pressa
Logo LaPressa.it

Confesercenti Area del Frignano: 'Le norme del decreto hanno ricadute negative sulla montagna. Per queste aree sono necessarie regole specifiche'


Riaperture beffa in appennino: impossibile cenare all'aperto

Tutto come previsto. Le aperture in zona gialla di bar e ristoranti con la possibilità di pranzare e cenare al ristorante ma solo all'aperto si è confermata come una beffa per i gestori di attività dell'appenninoR

'Riaprire solo all'esterno in questa stagione è una presa in giro. Di sera è troppo freddo e di giorno bisoga sempre dare uno sguardo al meteo'. Lo evidenzia nuovamente Confesercenti Modena Area Frignano tracciando un bilancio dei primi giorni di riaperture sulle nostre montagne: 'Prima, quando si era in zona gialla, si poteva lavorare anche all'interno dei locali, con tutte le precauzioni e distanziamenti del caso. Adesso che ci viene chiesto di fare il servizi solo all'esterno è come dire: restate chiusi'.

'Differenziare le regole per le località di montagna è fondamentale per permettere a questi territori di ripartire davvero.
Le riaperture stabilite dal Governo non faranno che mettere in difficoltà, nuovamente e ulteriormente, le attività in quota, già fortemente penalizzate per le chiusure degli impianti sciistici durante la stagione invernale'. Confesercenti Area Frignano prende le distanze dal nuovo provvedimento del governo che, ancora una volta, utilizza un metodo di misura uguale per tutta Italia, senza tener conto delle differenze evidenti tra grandi città e piccoli paesi di montagna.

L'Associazione invita il governo ad adottare misure che siano coerenti con l'altimetria dei paesi. 'Al di sopra dei 600 metri di quota il clima è ancora freddo. Non è possibile per gli esercizi pubblici offrire una cena all'aperto. In questo modo l'apertura si tramuta in una beffa. Perché il decreto si riveli davvero efficace per tutte le attività diventa fondamentale distinguere tra le zone. L'Italia è tra i paesi europei con maggiore differenza di ambienti. Se non verrà tenuto conto di queste diversità allora dovranno essere previsti ulteriori indennizzi. Solo in questo modo la montagna non sarà, ancora una volta, penalizzata'.



Paypal
Da anni Lapressa.it offre una informazione libera e indipendente ai suoi lettori senza nessun tipo di contributo pubblico. La pubblicità dei privati copre parte dei costi, ma non è sufficiente. Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge, e ci segue, di darci, se crede, un contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di modenesi ed emiliano-romagnoli che ci leggono quotidianamente, è fondamentale.


Redazione La Pressa
Redazione La Pressa

La Pressa è un quotidiano on-line indipendente fondato da Cinzia Franchini, Gianni Galeotti e Giuseppe Leonelli.Propone approfondimenti, inchieste e commenti sulla situazione politica, s..   Continua >>


 
 
 
 

Onoranze funebri Simoni
Articoli Correlati
Servizio postale a rischio nell'Appennino modenese
Politica
18 Ottobre 2017 - 18:03
No della Regione alle zone franche montane
La Provincia
16 Maggio 2017 - 17:36
Tamara Bertoni dice addio a Confesercenti
Politica
23 Maggio 2017 - 12:00
E adesso spunta l'imposta sullo zerbino
Politica
11 Maggio 2017 - 13:02

Economia - Articoli Recenti
Ilip, denucia e presidio Si Cobas: 80..
La disdetta del contratto d'appalto della CFP con Ilip ha fatto saltare i contratti di 80 ..
05 Agosto 2022 - 00:28
Semestrale Bper: gli effetti ..
L'ad Montani: 'Migliora anche la qualità del credito che presenta tassi di default ancora ..
04 Agosto 2022 - 18:16
Credito imposta autotrasporto: ..
'Vicenda dai connotati oramai grotteschi' - scrive Varotto, presidente Confartigianato ..
04 Agosto 2022 - 16:35
Ceramica: i treni d'argilla dalla ..
Accordo tra Comune e RFI dopo lo stop delle forniture dall'Ucraina. Lo scalo di Dinazzano ..
04 Agosto 2022 - 11:22
Economia - Articoli più letti
Coop Alleanza 3.0 aggrappata alla ..
La Coop utilizza l'intero patrimonio dei soci più una parte del debito per investire in ..
15 Agosto 2018 - 10:36
Coop Alleanza 3.0 fulcro della crisi ..
I conti in rosso e il dispetto rappresentato dal via libera ad Esselunga, Trc potrebbe non ..
13 Gennaio 2019 - 08:41
Bper, correntisti ex dipendenti ..
'Se Bper non manifestasse un reale interesse a mantenere le migliaia di correntisti tra ..
03 Dicembre 2019 - 17:52
Voragine nei conti Coop Alleanza 3.0:..
'Serve una risposta inequivocabile sulla sicurezza dei 3,6 miliardi dei 400.000 soci ..
01 Maggio 2019 - 08:38