La Pressa redazione@lapressa.it Notizie su Modena e Provincia
Logo LaPressa.it
Facebook Twitter Youtube Google+ Linkedin Instagram
notiziarioLa Nera

Carabinieri sul traliccio ferroviario salvano donna disperata

La Pressa
Logo LaPressa.it

Momenti di tensione e traffico ferroviario nazionale paralizzato per oltre un'ora. Una 50enne rimasta senza lavoro e senza casa raggiunta dai militari a dieci metri di altezza


  • Carabinieri sul traliccio ferroviario salvano donna disperata
  • Carabinieri sul traliccio ferroviario salvano donna disperata
  • Carabinieri sul traliccio ferroviario salvano donna disperata

Si chiamano Massimiliano Tona e Michele Mastroianni i due Carabinieri del reparto operativo radiomobile del comando provinciale di Modena che questa mattina hanno rischiato la loro vita, dimostrando doti umane e psicologiche oltre che operative, per salvare una donna di 50 anni, originaria di Latina, da tempo rimasta senza lavoro, senza casa e senza fissa dimora, che minacciava di gettarsi da un traliccio di sostegno dei cavi dell'alta tensione sulla linea ferroviaria nazionale Milano-Bologna.

Il fatto è accaduto intorno alle 8 quando i militari sono stati allertati dalla presenza della donna salita sul manufatto in acciaio a ponte che sovrasta in larghezza il tratto ferroviario. Giunti sul posto, con la circolazione dei treni sulla linea interrotta, è iniziato il tentativo di entrare in contatto con la donna finalizzato a farla scendere dalla sommità del traliccio di circa 10 metri o comunque a farla desistere da qualsiasi eventuale azione estrema. Cosa che la donna, stando al racconto dei Carabinieri, non aveva mai esplicitato. 'Ci diceva di essere stanca di vivere in quelle condizioni, di non potersi lavare, di non avere più una casa, un lavoro, soldi'. Elementi sufficienti per stabilire un contatto e per rassicurarla. 'Le abbiamo detto che i problemi si sarebbero risolti, che i servizi sociali lo avrebbero aiutata e che noi l'avremmo aiutata'. Passano i minuti e la conversazione tra la donne a l'appuntato scelto con qualifica speciale Massimiliano Tona continua.

Il salvataggio della donna raccontato dai due Carabinieri protagonisti





Si instaura un dialogo, un rapporto che spinge il Carabinieri a salire sul traliccio fino quasi alla sommità, divisa dalla parte sottostante da una botola di acciaio sulla quale la donna era seduta, rendendo impossibile l'apertura. 'Ho bisogno di soldi di lavarmi, non ne posso più di vivere così, le persone alle quali ho chiesto aiuto non mi hanno aiutato e sono stanca' - afferma la donna che dopo poco dice di avere bisogno di 100 euro. Il Carabiniere utilizza anche questa richiesta per stabilire un contatto più. Gli offre il denaro e la donna, forse prendendo questo gesto come ulteriore simbolo di vicinanza, decide di scendere e di farsi aiutare. Apre la botola e si fa afferrare la mano dal Carabiniere che la accompagna fino a terra. E' passata un ora dal primo contatto e una volta a terra la donna accetta di essere accompagnata all'ospedale. Su di lei i segni di una vita che da tempo è vissuta in strada. Indossa ancora un casco da moto e indumenti pesanti e porta con se due zainetti all'interno dei quali ha tutto il proprio mondo. Militari e sanitari la tranquilizzano e la assicurano ai sostegni fisici e psicologici di cui ha bisogno. Di lei si occuperanno i servizi sociali del comune di Castelfranco Emilia.

L'interruzione della circolazione sulla linea ferroviaria più trafficata d'Italia ha creato enormi disagi all'intera rete, ripercuotendosi su tutte le tratte nazionali, con ritardi di ore nei collegamenti con il sud

Nella foto i due Carabinieri protagonisti del salvataggio sul traliccio e presso il comando provinciale dei Carabinieri di Modena


Redazione La Pressa
Redazione La Pressa

La Pressa è un quotidiano on-line indipendente fondato da Cinzia Franchini, Gianni Galeotti e Giuseppe Leonelli.Propone approfondimenti, inchieste e commenti sulla situazione polit..   Continua >>


 
 
 
 
 

Articoli Correlati
Rintracciata la mamma scomparsa col figlio: è in Romania
La Provincia
29 Settembre 2019 - 10:57- Visite:29973
Castelfranco, blitz dei Carabinieri in abitazione: quattro ..
La Nera
16 Settembre 2017 - 12:27- Visite:14869
Capitano Ultimo, dalla parte dell'Ultimo modello
Oltre Modena
17 Settembre 2017 - 08:43- Visite:12898
Memoria infangata, ancora scritte contro i caduti di Nassiriya
La Nera
02 Novembre 2017 - 15:47- Visite:12734
Una serra di Marijuana nel giardino: in arresto cuoco di Nonantola
La Nera
30 Agosto 2017 - 13:01- Visite:12140
Frasi da incubo da storico consigliere centrodestra: 'Sto coi ..
Politica
11 Settembre 2017 - 00:18- Visite:12110
La Nera - Articoli Recenti
Selfie sui binari e sassi sulle ..
Ad avvisare i carabinieri è stato un automobilista che ha avvisato le Ferrovie dello Stato
18 Febbraio 2020 - 11:50- Visite:273
Intervengono su una lite, grazie alle..
Gli agenti della Squadra Volante guidati in tempo reale dalla visione delle telecamere di ..
18 Febbraio 2020 - 11:49- Visite:106
Danneggiano auto e vandalizzano ..
I quattro sono stati identificati dai carabinieri di Carpi: tre di loro, poiché l’ultimo,..
18 Febbraio 2020 - 11:35- Visite:159
Minaccia con un coltello un coetaneo:..
E' stato denunciato per il reato di minaccia aggravata e porto ingiustificato di strumenti ..
17 Febbraio 2020 - 17:33- Visite:267


La Nera - Articoli più letti


L'orrore di Reggio: bambini affidati ..
Dall'inchiesta condotta dai Carabinieri emerge una realtà inquietante, da film horror. Due ..
28 Giugno 2019 - 09:33- Visite:158521
Orrore Bibbiano, la Bolognini e gli ..
Ed ecco il video integrale del convegno, patrocinato dalla Regione, 'Quando la notte abita ..
29 Luglio 2019 - 07:00- Visite:57886
Bibbiano, minore usata come 'cavia' ..
La lettura della ordinanza del Gip. Il caso della ragazza che mai risulta essere stata ..
04 Agosto 2019 - 15:14- Visite:44876
'Bibbiano: se fossi stata più lucida..
'Monopoli e Anghinolfi partivano sempre dal punto di partenza che i minori erano vittime di ..
08 Agosto 2019 - 00:30- Visite:38301