Bufera sulla riorganizzazione dell'emergenza urgenza. E sui farmaci salvavita lo spettro delle denunce
La Personala
La Pressa redazione@lapressa.it Notizie su Modena e Provincia
Logo LaPressa.it
Facebook Twitter Youtube Linkedin Instagram Telegram
La Personala
articoliPolitica

Bufera sulla riorganizzazione dell'emergenza urgenza. E sui farmaci salvavita lo spettro delle denunce

La Pressa
Logo LaPressa.it

Il consigliere provinciale Platis: 'Se confermato quanto detto dalla direttrice Ausl su sovrapposizione medici e infermieri sono pronto a denunciare tutto all'ordine dei Medici per abuso della professione'


Bufera sulla riorganizzazione dell'emergenza urgenza. E sui farmaci salvavita lo spettro delle denunce
Paypal
Da anni Lapressa.it offre una informazione libera e indipendente ai suoi lettori senza nessun tipo di contributo pubblico. La pubblicità dei privati copre parte dei costi, ma non è sufficiente. Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge, e ci segue, di darci, se crede, un contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di modenesi ed emiliano-romagnoli che ci leggono quotidianamente, è fondamentale.

'Se per l’Ausl il medico e l’infermiere del 118 sono la stessa cosa, lo mettano nero su bianco così sarà mia cura deferire i vertici all’Ordine del Medici e segnalarli al Ministero della Salute. L’abuso della professione medica è un reato penale'. Inizia così la dura replica di Antonio Platis, capogruppo Forza Italia in Provincia, alla nota dell’Ausl che rispondeva alle critiche alla trasformazione di automediche in infermieristiche. Ed in particolar modo sull'utilizzo e sulla somministrazione dei farmaci salvavita da parte della personale infermieristico.

'Non è corretto - aveva affermato l'Ausl in risposta a distanza al Consigliere Platis che aveva sottolineato l'impossibilità di somministrare farmaci salvavita se non da personale medico - ritenere infatti che i farmaci salvavita possono essere somministrati solo se c’è un medico sul posto; secondo la Delibera 582/2016 (ai sensi dell’art. 10 D.

P.

R.

27 Marzo 1992) la Regione Emilia Romagna ha definitivamente uniformato le procedure ed i protocolli infermieristici permettendo di fatto al personale infermieristico, previo specifico percorso di formazione, di poterli somministrare. Sul nostro territorio la formazione è già stata effettuata e anche gli infermieri applicano gli algoritmi avanzati regionali in sinergia con le figure mediche. Dunque i timori non trovano fondamento, anche per quanto riguarda i farmaci che non rientrano nell’elenco regionale, in quanto la sinergia con le figure mediche del Servizio di emergenza territoriale 118 consente un confronto immediato rispetto alla migliore strategia di gestione del paziente possibile, sia farmacologica che non. Anche nell’ambito dei progetti di riforma tutto questo rimane e continuerà ad essere garantito sull’intero territorio, in applicazione dei protocolli vigenti'.

'Su questi punti è bene fare chiarezza' - puntualizza Platis. 'Il BLS sono i mezzi con solo i volontari che rappresentano oltre il 50% della flotta del 118.

Premesso che a Croce Rossa, Anpas e Misericordia bisogna ‘stendere i tappeti rossi’ per l’abnegazione, la serietà e la generosità, i loro volontari possono effettuare solo le manovre più semplici, fino, ad esempio, ad un massaggio cardiaco in situazioni critiche. Se c'è un forte dolore, banalizzo, dall'ombelico in su', devono allertare un mezzo avanzato o fermarsi al Ps'.

'Poi ci sono i ILS, le auto infermieristica, dove l’infermiere formato può somministrare in determinate e limitate circostanze l’adrenalina ad esempio per uno shock anafilattico o la morfina per dolori acutissimi. Se ad esempio viene fatto al paziente un elettrocardiogramma sul mezzo di soccorso per un sospetto infarto e c'è una improvvisa aritmia, non possono somministrare farmaci se non con consulto medico. Se ad esempio è in corso un ictus ed il paziente vomita con il rischio di bloccare le vie aeree, l’infermiere deve attendere il medico per intubarlo.
Se vengono fatte cose diverse si incorrere in un abuso della professione medica. Si deve quindi aspettare di portare il paziente o in un PS, o attende l’elisoccorso o l’automedica. Non lo dico io, ma la legge. Se la dottoressa Petrini ha il potere di equiparare le figure del medico e dell'infermiere l’invito nuovamente a comunicarlo ufficialmente. Infine ci sono le ALS che sono le ormai rarissime automediche rimaste, che rappresentano i soli mezzi terrestri in Regione Emilia-Romagna dotati di medico. La professionalità di ogni figura impegnata nel processo di emergenza urgenza - conclude il consigliere provinciale - è determinante, ma non interscambiabile o pienamente sostituibile. Con buona pace dei vertici Ausl di Modena e dell'assessore regionale PD Raffale Donini'.

Redazione Pressa
Redazione Pressa

La Pressa è un quotidiano on-line indipendente fondato da Cinzia Franchini, Gianni Galeotti e Giuseppe Leonelli. Propone approfondimenti, inchieste e commenti sulla situazione politica, ..   Continua >>


 
 
 
 


Onoranze funebri Gibellini
Politica - Articoli Recenti
Emilia Romagna, Lega, Fdi e Fi sostengono la Ugolini
Si è svolto oggi pomeriggio l'incontro tra la candidata civica Elena Ugolini e i ..
20 Luglio 2024 - 20:22
'Frode appalti sanità, salute pazienti a rischio: la Regione sapeva?'
A intervenire è il consigliere regionale di Rete Civica, Simone Pelloni
20 Luglio 2024 - 16:42
Sondaggio Dire: Fdi in vetta, Forza Italia si conferma terzo partito
È quanto emerge da un sondaggio Dire-Tecnè con interviste effettuate il 18 e 19 luglio
20 Luglio 2024 - 16:38
Modena: sindaco in piazza contro l'autonomia differenziata
Intervenuto all'iniziativa a sostegno del referendum: 'La legge del governo è separatezza. ..
20 Luglio 2024 - 12:45
Politica - Articoli più letti
Ferocia green pass, ora vivere in Italia fa davvero paura
Se regole irrazionali che nulla hanno a che vedere con la pandemia (che pur esiste sia ..
03 Febbraio 2022 - 07:40
Follia super Green pass: ora per i 50enni l'Articolo 1 non vale più
Gli under 50 pensano non è un problema loro, i vaccinati si sentono al sicuro e gli over 50..
13 Febbraio 2022 - 08:38
Orrore Green Pass: noi non dimenticheremo e non vi perdoneremo
Noi proveremo per voi compassione e fastidio, pietà e nausea. Ma non vi perdoneremo. Come ..
26 Gennaio 2022 - 11:21
Sport vietato ai 12enni senza super Green Pass: lo specchio del Male
L'Italia del premier osannato come il cavaliere bianco in grado di evitare il default, lo ha..
23 Gennaio 2022 - 10:58