La Pressa redazione@lapressa.it Notizie su Modena e Provincia
Logo LaPressa.it
Facebook Twitter Youtube Linkedin Instagram
articoliSocieta'

Animali abbandonati vicino ai cassonetti: Pettirosso e PL al lavoro

La Pressa
Logo LaPressa.it

Tra gli ultimi casi di abbandono e salvataggio anche piccioni e pappagalli lasciati nelle gabbie vicino ai bidoni e nei parchi. Sono 50 le segnalazioni recenti


Animali abbandonati vicino ai cassonetti: Pettirosso e PL al lavoro
La barbarie legata al fenomeno dell'abbandono degli animali in occasione delle ferie estive non conosce limite e riguarda non solo cani, gatti e altri animali a 4 zampe ma anche volatili. Tanti quelli abbandonati in questi giorni ed in molti casi fortunatamente segnalati alla Polizia Locale e recuperati dal Centro Faunistico Il Pettirosso. Diversi di questi, nelle loro gabbie, a fianco dei cassonetti dei rifiuti o nei parchi.

A segnalare la presenza degli animali diversi cittadini, grazie ai quali è stato possibile avviare le operazioni di soccorso di diversi esemplari di pappagallo e di due piccoli di colombo, ora affidati ai volontari. La pratica dell’abbandono mette a forte rischio la sopravvivenza degli animali, oltre a costituire un reato, e si indica quindi, in caso di necessità, di contattare le forze dell’ordine e gli addetti de “Il pettirosso” (339-8183676 – 339-3535192) per la presa in carico.

Il primo intervento è stato in via Vaccari, dove un residente in zona impegnato in una passeggiata serale ha notato, tra i bidoni della spazzatura, una cassetta con all’interno i colombi nati da pochi giorni. Il cittadino ha allertato il Comando di via Galilei e la pattuglia arrivata sul posto, riscontrando la situazione, ha attivato il centro faunistico per il recupero degli animali.

Lo stesso “Pettirosso” è intervenuto poche ore più tardi, anche nel territorio di un Comune vicino, dove questa volta in una cassetta c’erano ben sette esemplari di pappagallo della specie “cocorita”: un maschio e una femmina adulti e cinque piccoli, probabilmente la loro nidiata.

Il terzo intervento si è registrato al parco Ferrari, dove è stato rinvenuto, adagiato in una scatola, un pappagallo sofferente. Senza l’intervento degli operatori, che hanno provveduto al recupero, sarebbe probabilmente deceduto.

In tutti i casi si sta accertando la provenienza dei volatili, in particolare dei pappagalli che, trattandosi di animali d’affezione, potrebbero essere stati abbandonati dai proprietari che li detenevano in casa. Il fenomeno, sul quale è impegnata anche la Polizia locale, si presenta in particolare nei mesi estivi, quando ricorre la cattiva abitudine di abbandonare gli animali domestici in occasione della partenza per le ferie. Quest’attività illecita costituisce un reato disciplinato dall’articolo 727 del Codice penale che prevede, per i responsabili, la reclusione fino a un anno e un’ammenda che può arrivare a 10mila euro.

Sono 50 le segnalazioni di abbandono più recenti, 157 da inizio anno

Sono 157 le segnalazioni relative a casi di presunti maltrattamenti di animali ricevute finora nel 2020 dalla Polizia locale di Modena, delle quali un terzo (una cinquantina) hanno riguardato stati di abbandono o situazioni di pericolo. La cifra si inserisce nel trend degli ultimi anni, confermando l’attenzione da parte dei cittadini nell’allertare il Comando di via Galilei, impegnato nei necessari controlli per verificare il rispetto delle norme stabilite dal Regolamento benessere animali.

Tra le segnalazioni più frequenti nel periodo estivo compaiono quelle sulla presenza di animali confinati su balconi o terrazze e sui cani lasciati in auto, che, per via delle temperature elevate, possono trovarsi in serio pericolo. Inoltre, in diverse circostanze gli agenti sono intervenuti per situazioni di animali da affezione legati con catena, una restrizione che è vietata dalle normative. In tutti questi casi, se il maltrattamento è riscontrato, per i proprietari degli amici a quattro zampe scatta un verbale, assieme alle indicazioni per modalità più idonee di detenzione dell’animale.

Oltre alle misure sanzionatorie, la Polizia locale, che di recente ha visto la partecipazione di 15 agenti a corsi di formazione specifica sul tema “maltrattamento animali”, è impegnata nelle attività di sensibilizzazione, a partire dal contrasto all’abbandono. La legge, infatti, prevede che, in caso di gravi motivi o cucciolate indesiderate, i proprietari degli animali possano rinunciare alla proprietà degli stessi e che i Comuni si debbano attivare per trasferirli in strutture idonee. Quest’anno, inoltre, è stata avviata una campagna sulle adozioni consapevoli, con particolare attenzione al fenomeno di chi adotta un cane “da catalogo”, ovvero scegliendolo da un annuncio o attraverso siti web e piattaforme social che sempre più spesso pubblicano inserzioni basate sul pietismo o sull’urgenza derivante dalla situazione di pericolo dell’animale.

“Queste modalità di adozione – fanno sapere dal Comando – sono altamente sconsigliate per svariate ragioni. In primo luogo, la scelta di accogliere in famiglia un nuovo individuo necessariamente deve prevedere incontri conoscitivi prima che il cane faccia ingresso affinché sia possibile trovare un “match” tra cane e nucleo familiare. Poi, dietro queste offerte di animali si cela spesso un vero e proprio mercato e di conseguenza esiste il rischio, per chi ricorre a questo canale, di diventare complici di attività illecite”. A questo proposito la Polizia locale ha creato una Guida informativa, scaricabile dal sito internet dell’ente che contiene le informazioni essenziali per evitare di incappare in spiacevoli inconvenienti e affrontare al meglio un’esperienza che, se ben strutturata, potrà rivelarsi positiva.





Da anni Lapressa.it offre una informazione libera e indipendente ai suoi lettori senza nessun tipo di contributo pubblico. La pubblicità dei privati copre parte dei costi, ma non è sufficiente. Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge, e ci segue, di darci, se crede, un contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di modenesi ed emiliano-romagnoli che ci leggono quotidianamente, è fondamentale.


Redazione La Pressa
Redazione La Pressa

La Pressa è un quotidiano on-line indipendente fondato da Cinzia Franchini, Gianni Galeotti e Giuseppe Leonelli.Propone approfondimenti, inchieste e commenti sulla situazione polit..   Continua >>


 
 
 
 
 

Articoli Correlati
Tre cani abbandonati in un camper: salvati
La Provincia
13 Maggio 2017 - 12:31- Visite:11068
Salvini deride la polizia municipale: ira del Sulpl
Politica
20 Aprile 2020 - 16:44- Visite:8531
'Maxi multa famiglia Fiumalbo, polizia locale ha fatto proprio dovere'
La Provincia
12 Maggio 2020 - 22:27- Visite:7144
Una odissea per adottare un cane
Lettere al Direttore
17 Agosto 2017 - 11:30- Visite:5563
Modena, positiva al virus in giro in bicicletta: denunciata dalla PM
Societa'
04 Aprile 2020 - 12:08- Visite:5249
Societa' - Articoli Recenti
Modena, riaprono le scuole: esplode ..
In centinaia davanti ai cancelli: 'Non ci hanno mai spiegato perché noi dovremmo cedere ..
14 Settembre 2020 - 09:49- Visite:113
R-nord, il declino continua, dopo i ..
L'ultima vittima di degrado spaccio e prostituzione è stato l'unico bar che era rimasto. Il..
14 Settembre 2020 - 06:07- Visite:72
Covid, l'Oms mette al bando ..
Una buona notizia perchè, forse, da domani verrà posto un freno alle foto di rito di ..
13 Settembre 2020 - 21:49- Visite:746
Covid, contagi a Bastiglia, Carpi, ..
Nuovi casi anche a Fiorano, Mirandola e Nonantola. Due contagi a Modena città
13 Settembre 2020 - 16:31- Visite:2676


Societa' - Articoli più letti


Morti nelle Rsa per Covid, in Emilia ..
Lo riporta l'Istituto superiore di sanità nell'ultimo report del 14 aprile sul contagio da ..
19 Aprile 2020 - 18:05- Visite:122237
Modena in zona rossa: cosa prevede la..
Spostamenti bloccati, permessi solo per emergenza. Chiuse palestre, piscine e centri ..
07 Marzo 2020 - 21:45- Visite:67755
La pandemia globale di Coronavirus? ..
E' tutto ancora on line. Il John Hopkins Center for Health Security con il World Economic ..
03 Marzo 2020 - 09:43- Visite:67137
Il Sulpl risponde: Posso accompagnare..
In questo periodo solo il marito si recherà a fare al spesa, avendo al seguito ..
17 Marzo 2020 - 11:24- Visite:51183