Iscriviti al canale Telegram de La Pressa
La Pressa redazione@lapressa.it Notizie su Modena e Provincia
Logo LaPressa.it
Facebook Twitter Youtube Linkedin Instagram Telegram
articoliSocieta'

'Dad e vaccini: caro Donini la scuola è un diritto inviolabile'

La Pressa
Logo LaPressa.it

Cosìla Rete nazionale scuole in presenza replica alle dichiarazioni dell'assessore Donini: 'La salute di tutti i giovani passa dai cancelli della scuola'


'Dad e vaccini: caro Donini la scuola è un diritto inviolabile'

La Rete nazionale scuole in presenza replica alle recenti dichiarazioni dell'assessore Donini (Dad e vaccino, Donini non molla ma ‘rassicura’ i genitori) affermando che la salute per bambini e giovani passa dai cancelli della scuola e non dalle camerette di casa.
In riferimento all'ennesima uscita dell’ assessore Donini che prima sostiene la dad per i non vaccinati, poi che sulla scuola decide la scuola, poi cambia idea e 'andiamo a prenderli tutti davanti alle scuole' e infine che tutti dovrebbero essere contenti delle sue esternazioni, i comitati per la scuola in presenza uniti in rete da nord e sud, ribadiscono che non solo nessun genitore, ma nessun cittadino italiano può ritenersi 'felice' fino a quando la scuola italiana verrà messa in subordine a qualunque condizione perché – dicono - spiace l'assessore fatichi a coglierne il valore, ma l'apprendimento è un diritto essenziale e inviolabile così come le pari opportunità per tutti gli studenti.

“Si può essere soddisfatti di una politica che ha tirato al ribasso per la frequenza in presenza nella nostra regione fino all'ultimo?” si chiedono i referenti dei comitati emiliano romagnoli “L'anno si è concluso con studenti chiusi in casa per metà del tempo scolastico a fronte di una zona quasi bianca con pochissime decine di nuovi positivi in tutta la regione in 15gg. Pare un fronte no-scuola quello di cui Donini fa parte – dicono - che invece di preoccuparsi della vera salute pubblica dei giovani, fatta di relazione, di speranza e prospettiva, dimentica di proteggerli garantendo loro la presenza nelle aule per tutti, senza discriminazione. Esattamente come l’estate scorsa - fanno sapere - nessun intervento a favore della scuola è ad oggi noto, con la differenza che ora sta sfuggendo la reale priorità: la generazione che tutti abbiamo cercato di proteggere nell'ultimo anno e mezzo. Ci appelliamo alla regione Emilia Romagna affinché rinnovi l’invito agli ultrasessantenni ancora indecisi e timorosi a vaccinarsi, a tutela della loro salute e anche per proteggere giovani e nipoti che potranno così tornare a vivere la normalità di cui hanno bisogno - Ricordano dal coordinamento Emilia Romagna di Rete Nazionale Scuola in Presenza che “ad oggi per ben il 40% dei settantenni e quasi il 10% degli ottantenni non è stato ancora completamente immunizzato.

Il benessere psicofisico dei giovani invece è stato talmente ignorato nella nostra regione da evitare di rendere pubblica nei report Covid regionali, l'impennata dei dati dei ricoveri nei reparti di neuropsichiatria infantile, delle diagnosi dei disturbi della sfera comportamentale, dei tentativi e di quelli purtroppo riusciti di suicidio in età evolutiva, quale effetto della mancata relazione dovuta alla didattica a distanza. La salute di tutti i giovani passa dai cancelli della scuola che Donini però vuole aprire solo per alcuni, come se l'isolamento in dad fosse una punizione da infliggere a chi chiede solo il rispetto della propria volontà, dato che ad oggi in Italia non sussiste alcun obbligo vaccinale.”

Infine, la coordinatrice nazionale, Stefania Montebelli, sottolinea che i genitori e gli insegnanti aderenti a Rete Nazionale Scuola in Presenza, non solo riconoscono la validità dei vaccini per la salute pubblica, ma sollecitano la regione a porre rimedio quanto prima per le fasce di popolazione a rischio. “Prenderemo provvedimenti nelle sedi opportune contro chiunque tenterà di denigrare i nostri comitati con la falsa e facile etichettatura di no vax con l'unico scopo di mettere a tacere chi è a favore della difesa della scuola in presenza per tutti i bambini e ragazzi italiani senza se e senza ma.”



Paypal
Da anni Lapressa.it offre una informazione libera e indipendente ai suoi lettori senza nessun tipo di contributo pubblico. La pubblicità dei privati copre parte dei costi, ma non è sufficiente. Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge, e ci segue, di darci, se crede, un contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di modenesi ed emiliano-romagnoli che ci leggono quotidianamente, è fondamentale.


Redazione La Pressa
Redazione La Pressa

La Pressa è un quotidiano on-line indipendente fondato da Cinzia Franchini, Gianni Galeotti e Giuseppe Leonelli.Propone approfondimenti, inchieste e commenti sulla situazione politica, s..   Continua >>


 
 
 
 


Societa' - Articoli Recenti
Palazzina ex fonderie: slitta di un ..
Dal Comune ok alla richiesta di deroga presentata dalla ditta appaltatrice. Da mesi il ..
31 Luglio 2022 - 10:04
Imparare l’inglese online: consigli..
La soluzione da remoto è molto flessibile per quanto riguarda l’aspetto organizzativo
31 Luglio 2022 - 08:47
Biden di nuovo positivo al Covid: ..
La notizia della ricaduta è stata data dalla Casa Bianca che ha divulgato una nota del ..
31 Luglio 2022 - 00:02
Giochi e nave pirata svaniti nel ..
Anche l'area verde comunale de Le Torri trascurata e simbolo di abbandono e degrado. La ..
30 Luglio 2022 - 17:10
Societa' - Articoli più letti
Reazioni avverse e morti: confronto ..
I morti sono stati sinora 223, 27 eventi gravi ogni 100.000 dosi. Nel periodo considerato ..
31 Maggio 2021 - 13:40
'Altro che Tachipirina, ecco come ..
L'ex primario del Pronto soccorso di Modena: 'Antinfiammatori ai primi sintomi e poi, se il ..
31 Gennaio 2021 - 14:37
Tragedia a Bastiglia, muore a 16 ..
Il padre: 'Non credo il vaccino abbia influito. In ogni caso non mi importa il motivo, farei..
09 Settembre 2021 - 20:11
Il sindacato dei carabinieri: 'Green ..
'Al carabiniere non vaccinato è vietato mangiare in mensa con i vaccinati, però può ..
03 Ottobre 2021 - 23:39