Moda e alta velocità: dal 1° maggio la mostra a Modena
App
Udicon
La Pressa redazione@lapressa.it Notizie su Modena e Provincia
Logo LaPressa.it
Facebook Twitter Youtube Linkedin Instagram Telegram
Udicon
articoliSocieta'

Moda e alta velocità: dal 1° maggio la mostra a Modena

La Pressa
Logo LaPressa.it

A Palazzo Solmi a Modena, promossa da Modenamoremio. Ispirata dal mondo del racing e della Formula 1, per raccontare la società e un'epoca d'oro anche per lo stile nello sport


Moda e alta velocità: dal 1° maggio la mostra a Modena
Paypal
Da anni Lapressa.it offre una informazione libera e indipendente ai suoi lettori senza nessun tipo di contributo pubblico. La pubblicità dei privati copre parte dei costi, ma non è sufficiente. Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge, e ci segue, di darci, se crede, un contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di modenesi ed emiliano-romagnoli che ci leggono quotidianamente, è fondamentale.

Dall’ 1 al 19 maggio, all’interno di una delle preziose sale appena rinnovate di Palazzo Solmi a Modena, viene ospitata la mostra “High Speed – velocità e moda nel racing”, promossa da Modenamoremio, organizzata da Maria Carafoli, realizzata con la direzione artistica di Modateca Deanna e con la collaborazione per gli allestimenti di Studio Paolo Bazzani.
Per questo evento, Modenamoremio è il primo ente a utilizzare gli spazi interni di Palazzo Solmi, prestigioso edificio del Centro Storico di Modena, da anni chiuso al pubblico per importanti lavori di ristrutturazione ancora in atto.

“High Speed – velocità e moda nel racing” prende ispirazione dal mondo del racing e della Formula 1, per raccontare un quadro avvincente della società e dell’epoca attraverso documentazioni fotografiche, oggetti e moda, con un particolare focus sui decenni ’80 e ’90, con alcuni riferimenti più attuali, che mettono in luce lo stretto legame tra due mondi apparentemente distanti tra loro, in un dialogo interessante sia concettuale, sia visivo.


L’epoca presa in esame vede protagonisti alcuni dei più famosi piloti, riconosciuti a livello internazionale per le vittorie, le partecipazioni e i riconoscimenti nei più celebri campionati mondiali, diventate vere icone di stile dentro e fuori dal paddock.

Caschi, tute, ruote, foto inedite, trofei e oggetti rappresentativi per un racconto del mondo del racing che si concretizza attraverso diversi materiali, raccolti per la prima volta insieme. Uno sguardo su un’epoca memorabile e irripetibile, in cui il grande furore dei soli appassionati di racing si trasforma in frenesia collettiva, trascinata dalle imprese entusiasmanti di grandi piloti e team da sogno.

La mostra tratta anche l’aspetto più glam che circondava il mondo della Formula 1: i party e la vita mondana di piloti e celebrities che negli anni ’80 e ’90, intorno ai Gran Premi, popolavano le serate di Monte Carlo e di molte altre capitali del racing.

Con una selezione di look dagli Archivi di Modateca Deanna, la moda viene raccontata nella mostra, attraverso un focus sulle tendenze glam del periodo e un approfondimento dei trend ispirati al mondo dei motori, con geometrie, dettagli optical, grafiche direttamente collegate al mondo del racing. Tra gli altri: Moschino, Jean Paul Gaultier, Gianni Versace, Mariella Burani, Chiara Boni, Gianfranco Ferré.

L’artista e scultore modenese Alessandro Rasponi ha realizzato in esclusiva per la mostra una serie di opere dedicate al pilota Ayrton Senna, in occasione dei 30 anni dalla sua morte. Senna ha rappresentato una vera e propria icona del racing, una delle prime figure diventate celebrity anche al di fuori della F1, fenomeno testimoniato anche dall’ininterrotto affetto dei numerosi fan distribuiti nei sette continenti.

Il mondo della Formula 1 è raccontato, tra gli altri, attraverso gli occhi di chi ne è stato protagonista, l'ingegner Roberto Nosetto, Direttore Sportivo della Ferrari. Ricordi, carteggi, foto storiche e oggetti sono la testimonianza dei suoi quarant'anni di carriera, attraverso la narrazione dalla moglie Renata Nosetto, Capo Ufficio Stampa del Campionato del Mondo di Formula 1.

Il percorso espositivo prende ispirazione dal circuito di Formula 1, accompagnando il visitatore nel percorso tra velocità e moda nel racing, attraverso un’interpretazione del racconto a capitoli.

Lo spettatore viene coinvolto anche da un racconto visivo realizzato da Studio Paolo Bazzani, uno story-telling, affidato a proiezioni create in esclusiva per la mostra che vogliono catturare alcuni momenti emozionali ed iconici dell’epoca.

In concomitanza con la mostra, all’interno dello spazio Ex Diurno, sono stati organizzati diversi incontri con autori e alcuni testimoni dell’epoca che presentano libri e storie di vita:
2 Maggio – h 18.00: “L’uomo oltre il pilota” - Matteo Orsi;
4 Maggio – h 10.00: “Senna le verità” - Franco Nugnes;
4 Maggio – h 17.00: “Cuori e Motori” - Prof. Francesco Fedele;
5 Maggio – h 10.00/11.30/15.30/17.00: proiezione del film “Mauro Forghieri, l’ingegnere geniale” a cura di Frameatwork;
8 Maggio ore 18.00: “Giù la visiera e piede a tavoletta.” e “Giù la visiera…a rincorrer l’estate.” Renata Nosetto si racconta.

Sono inoltre previste le proiezioni:
2 maggio – h 21.00 Cinema Astra “Senna. Senza Paura. Senza Limiti. Senza Pari” di Asif Kapadia;
3 maggio – h 19.00 Sala Truffaut “Ferrari: Race to Immortality” di Daryl Goofrich;
4 maggio – Sala Truffaut “CARS – Motori Ruggenti” Disney Pixar;

In occasione della mostra, gli studenti del corso di ceramica della classe 4°B dell’Istituto d’Arte “A. Venturi” hanno realizzato una serie di opere in ceramica appositamente ispirate al concept dell’esposizione, che sono esposte presso l’Ex Albergo Diurno di piazza Mazzini. La stessa location diventa quindi la perfetta integrazione in concomitanza con la mostra di Palazzo Solmi, con la presenza di ulteriori materiali inediti e da collezione.

Per celebrare “Magic” Ayrton Senna, pilota icona di quegli anni, sempre in piazza Mazzini, dal 2 al 5 Maggio, vengono anche esposti tre modelli della moto Ducati 916 Senna (serie I, II, III) e due macchine McLaren Senna che rendono omaggio ai colori del Brasile, paese natale dell’indimenticabile pilota.

Redazione Pressa
Redazione Pressa

La Pressa è un quotidiano on-line indipendente fondato da Cinzia Franchini, Gianni Galeotti e Giuseppe Leonelli. Propone approfondimenti, inchieste e commenti sulla situazione politica, ..   Continua >>


 
 
 
 

Udicon
Articoli Correlati
La piazza di Massimo
Politica
11 Giugno 2024 - 02:39
Modena, ecco i nomi del nuovo Consiglio comunale
Politica
10 Giugno 2024 - 23:06

Whatsapp
Societa' - Articoli Recenti
Al via gli esami di Terza Media anche nel modenese
Si comincia oggi con la prova di italiano. Tre le tipologie di tracce, precedentemente ..
10 Giugno 2024 - 08:38
Modena, gita in barca a vela per sei ragazzi guariti dal cancro al Policlinico
Nell’ambito del progetto di Sea Therapy è stato possibile far partecipare un gruppo di ex..
09 Giugno 2024 - 12:58
Modena, sindacato in lutto: è morto Adelmo Bastoni
Storico dirigente sindacale, 94 anni, originario di Castelfranco Emilia, dove ha continuato ..
09 Giugno 2024 - 12:46
Tanta acqua e ancora tanta neve: risorsa idrica garantita in tutto il bacino del Po
Grandi Laghi e corsi d'acqua sopra il 100% di disponibilità: Il Po ha registrato a marzo la..
09 Giugno 2024 - 00:28
Societa' - Articoli più letti
Reazioni avverse e morti: confronto Astrazeneca, Pfizer, J&J e Moderna
I morti sono stati sinora 223, 27 eventi gravi ogni 100.000 dosi. Nel periodo considerato ..
31 Maggio 2021 - 13:40
Tragedia a Bastiglia, muore a 16 anni. Ieri aveva fatto la seconda dose di Pfizer
Il padre: 'Non credo il vaccino abbia influito. In ogni caso non mi importa il motivo, farei..
09 Settembre 2021 - 20:11
Il sindacato dei carabinieri: 'Green pass legge inaccettabile'
'Al carabiniere non vaccinato è vietato mangiare in mensa con i vaccinati, però può ..
03 Ottobre 2021 - 23:39
'Trombosi cerebrale dopo la seconda dose. E ora sono anche positiva'
La storia di una ragazza 24enne residente nel milanese. Si chiama Valentina Affinito e vive ..
11 Febbraio 2022 - 14:24