La Pressa redazione@lapressa.it Notizie su Modena e Provincia
Logo LaPressa.it
Facebook Twitter Youtube Linkedin Instagram Telegram
progettiDossier Cave

'Cave, basta usare il territorio come un bancomat'

La Pressa
Logo LaPressa.it

'In totale i cavatori pagano 1,6 euro al metro cubo. Queste cifre vanno adeguate. La ghiaia deve costare di più'


'Cave, basta usare il territorio come un bancomat'

'La ghiaia, e più in generale gli inerti sono beni finiti. L’estrazione comporta danni ambientali, economici, occupazionali, paesaggistici enormi con gravi rischi per le falde acquifere. Fino ad ora la politica delle nostre amministrazioni pubbliche è stata quella di garantire la disponibilità di inerti e di calmierarne il prezzo, con una logica da bancomat, ti serve un milione di metri cubi, ti autorizzo un milione di metri cubi'. A parlare è Claudio Carini, presidente Comitato Piumazzese No alle Cave.

'Una politica miope per un bene finito. Immaginiamo di protrarre questa politica all’infinito, ci troveremo un giorno ad avere esaurito le risorse, dopo aver devastato in modo irreparabile il territorio, poi che si farà, dove si prenderanno gli inerti? Serve una strategia di uscita dall’uso degli inerti, allo stesso modo in cui serve una strategia di uscita dall’uso del petrolio.


Per quel che riguarda la ghiaia esistono già soluzioni alternative, ad esempio i rottami delle demolizioni edilizie. Le soluzioni alternative vanno incentivate, così come bisogna investire in ricerca per trovare nuove soluzioni. La pubblica amministrazione deve farsi parte attiva in una politica di uscita dall’uso degli inerti, in particolare la regione, competente in materia - aggiunge Carini -. Uno dei mezzi possibili per orientare il mercato è quello di rendere poco conveniente l’uso della ghiaia adeguandone il prezzo ai danni prodotti. Ricordiamo che viene estratta da terreni agricoli di pregio che non verranno più coltivati, perciò oltre al danno ambientale c’è una perdita permanente in termine di attività economica e di occupazione. Oggi la regione Emilia Romagna chiede ai cavatori 0,7 euro per metro cubo, cui si aggiunge una richiesta da parte dei comuni, a Castelfranco Emilia è di 0,9 euro al metro cubo (cifre simili vengono chieste negli altri comuni). In totale i cavatori pagano 1,6 euro al metro cubo. Queste cifre vanno adeguate. La ghiaia deve costare di più per disincentivarne l’uso, la politica di calmierare i prezzi è sbagliata e nel tempo si può rivelare addirittura antieconomica'.


Paypal
Da anni Lapressa.it offre una informazione libera e indipendente ai suoi lettori senza nessun tipo di contributo pubblico. La pubblicità dei privati copre parte dei costi, ma non è sufficiente. Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge, e ci segue, di darci, se crede, un contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di modenesi ed emiliano-romagnoli che ci leggono quotidianamente, è fondamentale.


Redazione La Pressa
Redazione La Pressa

La Pressa è un quotidiano on-line indipendente fondato da Cinzia Franchini, Gianni Galeotti e Giuseppe Leonelli.Propone approfondimenti, inchieste e commenti sulla situazione polit..   Continua >>


 
 
 
 
Email
 

Articoli Correlati
Coronavirus, la mappa dei contagi: 21 casi a Modena e 9 a Maranello
La Provincia
16 Marzo 2020 - 18:11- Visite:18403
Sherwin Williams, nulla di fatto nel vertice di ieri
Economia
27 Maggio 2017 - 15:44- Visite:12117
'Così il Pd di Castelfranco consente di cavare 1,5 milioni di metri ..
La Provincia
18 Settembre 2017 - 16:57- Visite:11629
Studenti DSA: il Consiglio Comunale di Cavezzo approva il progetto di ..
La Provincia
29 Luglio 2017 - 16:04- Visite:10981
'A Cavezzo guardare la Rai è una impresa'
La Provincia
23 Agosto 2017 - 16:14- Visite:10980
La mappa dei contagi nel modenese, positivi anche due minorenni
Societa'
23 Marzo 2020 - 18:22- Visite:10566

Dossier Cave - Articoli Recenti
'Cave San Cesario, nuovo ..
L’amministrazione recentemente ha autorizzato, 29 marzo 2021, una nuova cava, Ponte Rosso ..
24 Settembre 2021 - 11:59- Visite:850
Cave San Cesario, il Comitato: 'E ..
Il Comitato “Altolà Cave” ha chiesto tempistiche chiare e la certezza che i frantoi ..
07 Settembre 2021 - 17:15- Visite:1375
'Cave, fallimentare pianificazione ..
'A chi ha veramente giovato una pianificazione sovrastimata? Si decise di distruggere un ..
25 Giugno 2020 - 22:50- Visite:2081
Dossier Cave - Articoli più letti
Formigine, via libera a piano di ..
Costantino Righi Riva: 'Delibera che ha enormi ricadute sul piano ambientale. Mette a ..
29 Febbraio 2020 - 14:14- Visite:6599
Cave, tre aziende si spartiscono il ..
Le tre società cavatrici Frantoio Fondovalle, Granulati Donnini spa e Concave hanno il ..
23 Agosto 2018 - 07:00- Visite:6117
Quando la ghiaia si estraeva dai ..
Fino al 1975 la quasi totalità dell’approvvigionamento di ghiaia avveniva dai corsi ..
16 Agosto 2018 - 07:20- Visite:5172
Cave nella conoide del Panaro e ..
Per vendere più ghiaia la lobby dei cavatori interviene nel corso del tempo  per ..
04 Agosto 2018 - 10:00- Visite:5082